mercoledì 25 aprile 2018

Oltrarno, da gennaio Carmine pedonale e Ztl

Scatta la rivoluzione sulla riva sinistra dell'Arno. Il 12 gennaio, per i 25 anni dalla morte di Pratolini, via le auto da piazza del Carmine. Poi toccherà al Piazzale. Ztl di tipo A in tutto il quartiere. Banditi i bus turistici. Lista bianca per i commercianti e botteghe su Google maps. Residenze per giovani artisti al Conventino
Redazione

Scatta la rivoluzione in Oltrano. Meno auto e più spazio ai pedoni le parole d'ordine di una riorganizzazione che interesserà la viabilità di tutto il quartiere. Piazza del Carmine diventerà pedonale all'inizio del prossimo anno. La stessa sorte, pochi mesi dopo, toccherà a piazzale Michelangelo. La terrazza più suggestiva della città tornerà così a respirare. La Ztl di tipo A sarà estesa su tutta la riva sinistra dell'Arno. Interi di Km di strade e marciapiedi saranno rifatti. Infine, via i bus turistici e avanti tutta con mezzi più "light". 

carmine pedonale in onore di pratolini

Per l'addio alle auto a piazza del Carmine il sindaco Dario Nardella ha scelto una data simbolica. La pedonalizzazione scatterà il 12 gennaio, giorno del 25esimo anniversario della morte di Vasco Pratolini, intellettuale e scrittore simbolo dell'Oltrarno con le sue "Ragazze di san Frediano" e non solo. La piazza sarà raggiungibile in auto da Borgo San Frediano (verso via dell'Orto, in via Santa Monaca senso di marcia invertito).

il rebus parcheggi

Che fine faranno i 200 posti auto presenti al momento sulla piazza? Non scompariranno del tutto. Lungo il percorso di accesso al Carmine, ai lati della piazza, resteranno 65 posti per i residenti. Altri posti auto per soli residenti saranno ricavati in piazza del Cestello (82) e, nei mesi successivi, 92 strisce bianche compariranno in piazza dei Nerli, con conseguente spostamento del mercato in via Lungo le Mura di Santa Rosa. Una decina di posti, sempre per i residenti, saranno invece adibiti nell'area circostante dell'ex Gasometro di Santa Rosa.

Archiviato definitivamente il progetto mai visto di buon occhio dai residenti del parcheggio interrato in piazza del Carmine, il Comune sceglie di realizzarne uno sotterraneo in piazza Tasso. Sotto la strada (non sotto il giardino, per tutelare gli alberi presenti in superficie) dovrebbero nascere 70 posti auto per residenti e altrettanti per i non residenti in Oltrarno. Per questi ultimi, nei prossimi anni, il Comune prevede di realizzare 170 posti nell'area Fonderia, 100 all'ex Gasometro. 

Il sindaco Nardella illustra il piano - Oltrarno a stampa e cittadini

l'antipasto con il concerto di capodanno

Il centro di piazza del Carmine invece sarà tutto pedonale, le auto saranno interamente sgomberate. Prevista la ripavimentazione del selciato, adesso sconnesso causa traiffico. A dicembre un antipasto della "rivoluzione", con una rassegna di teatro di strada, il mercatino e il concerto di Capodanno. 

ztl di tipo a in tutto il quartiere

Tutto l'Oltrarno diventa una Zona a traffico limitato di tipo A, in pratica come il centro storico della città. Il provvedimento sarà h24 nei mesi che vanno da aprile a ottobre. Una misura per contrastare la movida selvaggia. Anche in questo caso il provvedimento partirà con l'anno nuovo.

Il rendering di piazza del Carmine, come sarà

lista bianca per i negozi e botteghe su google maps

Gli artigiani del quartiere, rassicura il sindaco, potranno inserire i clienti in una sorta di "lista bianca" lasciapassare, così da non mettere in crisi il commercio. Per valorizzare l'artigianato, il Comune ha inoltre stretto un accordo con Google per inserire le botteghe su Google maps. Patto anche con Amazon per la vendita online dei prodotti tipici del quartiere. Nel chiostro delle Leopoldine nascerà invece un mercato con  prodotti a Km zero. Obiettivo di Palazzo Vecchio è creare un distretto artigianale con promozioni, campagne e collegamento ai percorsi museali della Firenze Card, con incentivi alla trasformazione dei volumi dismessi in nuovi spazi per l'imprenditoria artigianale giovanile. 

In San Niccolò i pilomat sostituiranno le catene. Via anche alla riqualificazione di via dell'Erta canina: prevista anche in questo caso la realizzazione di percorsi pedonali, da effettuare entro il mese di dicembre del prossimo anno. 

rifatte strade e marciapiedi

Nel piano Oltrarno presentato da Nardella non si dimenticano i piccoli grandi interventi su strade e marciapiedi. Previsto il rifacimento di 2,5 Km di pavimentazione stradale e 5 Km di marciapiedi. Gli ingterventi più consistenti in via dei Serragli (dove sarà prevista la moderazione del traffico e della velocità). I lavoti, che tramite una convenzione con Publiacqua saranno affidati con una gara d'appalto unica, inizieranno ad aprile e procederanno per circa 8 mesi con un costo complessivo di 1 milione di euro. 1,7 milioni serviranno per il rifacimento in pietra di via dei Nerli. Previsto anche il rifacimento di Borgo San Frediano in concomitanza con la sostituzione della rete del gas. 900mila euro serviranno invece per rifare la pavimentazione e i marciapiedi di via Romana (inizio lavori previsto per gennaio2016).  

300mila euro saranno invece investiti per potenziare l'illuminazione, da via San Giovanni e via del Leone a Santo Spirito e San Niccolò. 

La pedonalizzazione del Carmine scatterà il 12 gennaio 2015, in ricordo di Vasco Pratolini

Bus turistici banditi

Banditi dalle stradine dell'Oltrarno i mastodontici bus turistici rossi contro i quali, più volte, in questi anni i residenti hanno protestato. Al loro posto solcheranno le vie del quartiere, bus più piccoli e meno inquinanti di classe Euro 6. Le stesse linee dell'Ataf, la 36 e la 37, passeranno fuori dalle mura (una misura che vale 200mila euro). 

turismo di qualità

Via anche al percorso turistico "Oltrarno delle meraviglie". Il Carmine e la Cappella Brancacci con gli affreschi del Masaccio, Santo Spirito e Santa felicita, la Specola, Palazzo Pitti, Boboli, Museo Bardini, la villa e il giardino, la Torre di San Niccolò le tappe da non perdere. Previsto infine anche il camminamento delle mura da piazza Tasso a Porta Romana. 

bici mon amour

"Con limite di velocità a 30 Km/h in tutto il quartiere, l'Oltrarno è di fatto una grande pista ciclabile", dice Nardella. Con la pedonalizzazione scatterà così anche l'operazione - bici. Entro inizio anno saranno installate nuove rastrelliere per un totale di 200 nuovi posti. Da quelle già presenti, assicura il sindaco, saranno rimosse a breve le carcasse e i rottami. Il quartiere sarà inserito inoltre nel percorso  della gara Bike sharing con 11 stazioni. 

oltrarno a portata di giovani

Previste nel piano misure in favore dei più giovani. Residenze per giovani artisti ad esempio saranno realizzate al Conventino (bando al via da gennaio). In piazza Tasso sarà spostata la biblioteca Tohuar. A breve si aprirà la nuova gara per l'affidamento dell'ex Mama. Continuerà poi, anche con un bando per l'Estate fiorentina 2015, l'esperimento di concerti e perfomance sui sagrati delle chiese. Lo spazio del teatro Goldoni passa infine sotto l'ala della Pergola. 

quartiere green

Il progetto di Palazzo Vecchio non dimentica i giardini. Per quello dell'Iris è previsto un completo rifacimento con nuovi camminamenti a partire da gennaio 2015. Sarà aperto tutti i giorni, anche alle attività scolastiche. Resta l'incognita sul giardino dei Nidiaci - acquistato da un privato - che i residenti rivendicano per il quartiere. Entro il 24 - fa sapere il Comune - la decisione deìfinitiva sul futuro dello'area. 

poi tocca al piazzale

Dopo il Carmine, entro la fine del 2015, anche piazzale Michelangelo smetterà di essere un parcheggio a cielo aperto. Sotto i piedi del David, vietata la sosta alle auto. Un vecchio pallino di Renzi, che ora con la giunta Nardella sembra stia per diventare realtà. Al posto del camping al piazzale, inoltre, come già annunciato in passato, sarà realizzato il nuovo giardino intitolato al poeta Mario Luzi. 

27 ottobre 2014
articoli correlati

Il progetto per trasformare la Manifattura Tabacchi

''Un nuovo centro fuori dal centro'' è lo slogan con cui è stato presentato in una conferenza stampa in Sala D'arme a Palazzo Vecchio, il progetto di riqualificazione della Manifattura Tabacchi di Firenze

Piazzale Michelangelo pedonale, via ai lavori

Iniziati gli interventi propedeutici alla pedonalizzazione dell’area, che scatterà ufficialmente il 14 febbraio

Ordinanza antismog, due multe a Firenze

I veicoli sanzionati sono stati un ciclomotore e un autocarro diesel, entrambi euro 1
quartieri di firenze
Primo piano

Cosa fare a Firenze tra il 25 aprile e il primo maggio

Doppio ponte, tante occasioni per passare la festa della Liberazione e la festa dei lavoratori in città: ci sono fiori da ammirare o appuntamenti per i patiti dello shopping
news
Con dolce forza - Mostra Bagno a Ripoli
Zoom
Agenda
Area metropolitana
Curiosità
Focus

Compleanno millenario per San Miniato

La Basilica di San Miniato si prepara a festeggiare 10 secoli di bellezza e di fede con un lungo programma di eventi

Cos’è il consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno

Sono in arrivo le nuove ‘bollette’ per il contributo di bonifica: saranno recapitate a 500mila cittadini tra Firenze, Prato e Pistoia

Meteo pazzo: quanto sono affidabili le previsioni del tempo?

Esistono previsioni che ci 'azzeccano' sempre? Quali sono le più attendibili e quanti giorni coprono? Non esistono più le mezze stagioni? Le risposte alle domande più comuni sul meteo

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina