mercoledì 20 giugno 2018

Architetti, Raimondi nuovo presidente dell'Ordine

Classe 1966, nato a Milano ma attivo a Firenze, è uno storico promotore della sostenibilità. Succede a Marzia Magrini, sarà affiancato dal vice presidente Roberto Masini. "Attenzione sempre alta sui temi dell'urbanistica e dell'edilizia"
Andrea Tani

Egidio Raimondi è il nuovo presidente dell'Ordine degli Architetti di Firenze. Sarà affiancato dal vice presidente Roberto Masini, dal tesoriere Serena Biancalani e dal segretario Gianluca Valleggi. Raimondi succede a Marzia Magrini.

La sostenibilità al potere

Raimondi, nato nel 1966 a Milano e laureato a Firenze, promuove da anni i concetti della sostenibilità nel dibattito sull’architettura per migliorare la qualità dello spazio costruito e della vita che in esso si vive. Collaborerà con Roberto Masini, che affianca alla professione di architetto quella di docente presso l’Università di Firenze.

Confermo l’attenzione dell’Ordine degli Architetti di Firenze sui temi dell’urbanistica e dell’edilizia della città di Firenze e del territorio - ha detto Raimondi - con particolare riferimento all’evoluzione normativa locale, a cui continueremo a dare il nostro contributo, proponendoci come importante risorsa per le istituzioni, nel ruolo di osservatorio sul campo e di soggetto propositivo autorevole”.

Palazzina esempio di rigenerazione urbana

“Dopo il trasferimento dell’Ordine nella Casa dell’Architettura alla Palazzina Reale di Santa Maria Novella avvenuto lo scorso aprile - continua Raimondi - fra le nostre priorità ci sarà la valorizzazione di questo spazio e della sua posizione strategica al centro dei flussi di collegamento tra le principali realtà italiane ed estere. Punteremo sul valore simbolico della Palazzina, come monumento nazionale e come esempio concreto di rigenerazione urbana, che l’ha portata a nuova vita trasformandola in un luogo di dibattito e scambio di idee nella città e per la città, senza dimenticare il nostro ruolo intrinseco di promotori della cultura del progetto di architettura, tanto più importante considerando che proprio i progetti architettonici hanno reso Firenze una delle città d’arte più importanti del mondo”.  
15 luglio 2015
articoli correlati

Com’è cambiata piazza del Carmine

Festa in piazza del Carmine, nell'Oltrarno fiorentino, per la fine dei lavori. Ecco come si è modificata dopo il progetto di riqualificazione

Il progetto per piazza dell’Isolotto? Un tappeto volante foto

Smart e attraversata da una lunga pista ciclabile. Ecco il progetto vincitore del concorso per piazza dell'Isolotto

Firenze 2020, assemblea pubblica sulla città che cambia

L'incontro mercoledì prossimo al Palagio di Parte Guelfa per parlare con l'assessore Meucci di come il Regolamento urbanistico cambierà la città
quartieri di firenze
Primo piano

Concerto al tramonto sul sagrato di San Miniato

Mille anni dell'abbazia fiorentina da festeggiare in musica: il 21 giugno mille ospiti e mille candele accese sul sagrato per il Millennium Sunset Concert, per un viaggio dal Medioevo ai giorni nostri
news
Zoom
Agenda
Dai quartieri
Area metropolitana
Focus

'Cronaca Nera' e lo sguardo mancato video

Continua il viaggio del comico fiorentino Andrea Muzzi nei casi di cronaca (da prendere poco sul serio)

Estate Fiorentina 2018: gli eventi da non perdere

Dal centro alla periferia. Ecco la nostra mini-guida per districarsi nel lungo cartellone dell’Estate Fiorentina che andrà avanti fino a ottobre Firenze: date, luoghi e protagonisti

Eventi sotto le stelle ad Arcetri

14 serate per parlare di astronomia e fisica, ma anche per ascoltare musica, assistere a spettacoli, partecipare ad aperitivi e osservare il cielo. Tornano le Notti d'estate ad Arcetri: il programma 2018

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina