giovedì 30 marzo 2017

Architetti, Raimondi nuovo presidente dell'Ordine

Classe 1966, nato a Milano ma attivo a Firenze, è uno storico promotore della sostenibilità. Succede a Marzia Magrini, sarà affiancato dal vice presidente Roberto Masini. "Attenzione sempre alta sui temi dell'urbanistica e dell'edilizia"
Andrea Tani

Egidio Raimondi è il nuovo presidente dell'Ordine degli Architetti di Firenze. Sarà affiancato dal vice presidente Roberto Masini, dal tesoriere Serena Biancalani e dal segretario Gianluca Valleggi. Raimondi succede a Marzia Magrini.

La sostenibilità al potere

Raimondi, nato nel 1966 a Milano e laureato a Firenze, promuove da anni i concetti della sostenibilità nel dibattito sull’architettura per migliorare la qualità dello spazio costruito e della vita che in esso si vive. Collaborerà con Roberto Masini, che affianca alla professione di architetto quella di docente presso l’Università di Firenze.

Confermo l’attenzione dell’Ordine degli Architetti di Firenze sui temi dell’urbanistica e dell’edilizia della città di Firenze e del territorio - ha detto Raimondi - con particolare riferimento all’evoluzione normativa locale, a cui continueremo a dare il nostro contributo, proponendoci come importante risorsa per le istituzioni, nel ruolo di osservatorio sul campo e di soggetto propositivo autorevole”.

Palazzina esempio di rigenerazione urbana

“Dopo il trasferimento dell’Ordine nella Casa dell’Architettura alla Palazzina Reale di Santa Maria Novella avvenuto lo scorso aprile - continua Raimondi - fra le nostre priorità ci sarà la valorizzazione di questo spazio e della sua posizione strategica al centro dei flussi di collegamento tra le principali realtà italiane ed estere. Punteremo sul valore simbolico della Palazzina, come monumento nazionale e come esempio concreto di rigenerazione urbana, che l’ha portata a nuova vita trasformandola in un luogo di dibattito e scambio di idee nella città e per la città, senza dimenticare il nostro ruolo intrinseco di promotori della cultura del progetto di architettura, tanto più importante considerando che proprio i progetti architettonici hanno reso Firenze una delle città d’arte più importanti del mondo”.  
15 luglio 2015
articoli correlati

Sorgane compie 60 anni, una giornata per ''scoprirla''

La Fondazione Architetti Firenze dedica una giornata al progetto architettonico di Leonardo Savioli e Leonardo Ricci

Il progetto per piazza dell’Isolotto? Un tappeto volante foto

Smart e attraversata da una lunga pista ciclabile. Ecco il progetto vincitore del concorso per piazza dell'Isolotto

Piazza Pier Vettori, i cittadini decidono il futuro dell'area

''Piazzaliberatutti'': parte il percorso di partecipazione per piazza Pier Vettori. 6 mesi per incontrare i cittadini, un laboratorio fotografico e un’assemblea pubblica il 27 maggio
quartieri di firenze
Primo piano

Campo di Marte, arriva il defibrillatore (e una grande festa)

Il 7, 8 e 9 aprile ''Campi di Marte'' porterà cibo e tanti sport da provare vicino allo stadio di Firenze. Intanto gli organizzatori hanno donato un defibrillatore per il giardino sotto la curva Fiesole
news
Il Reporter dei piccoli
La città che cambia
Strade
Arte
Focus

All’Isolotto il carnevale è ''per la pace'' video

Centinaia di persone, grandi e piccoli, hanno sfilato da piazza dell’Isolotto a Villa Vogel per il tradizionale corteo di carnevale organizzato dal Quartiere 4 

La storia di ''Don Cuba'' in 3 eventi video

Tre giorni per ricordare ‘’Don Cuba”, al secolo Don Danilo Cubattoli, il sacerdote fiorentino che aiutò gli ultimi, tra mostre fotografiche e camminate GUARDA IL VIDEO

Festa dell’albero nel Q5: coinvolti 220 bambini video

Tappa finale del progetto che ha interessato i piccoli di 4 scuole elementari con incontri, laboratori e l’arrivo di nuovi alberi nei giardini

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina