giovedì 13 dicembre 2018

Violenza di genere, in Toscana viene uccisa una donna al mese

In occasione della giornata contro la violenza sulle donne arrivano i dati del settimo rapporto realizzato dall’osservatorio sociale regionale
Redazione

Negli ultimi sei anni oltre 13mila donne hanno subito violenza e si sono rivolte ai centri anti-violenza e agli sportelli di ascolto in Toscana, 2.597 soltanto negli ultimi dodici mesi. Una piaga che colpisce tutte, in modo trasversale, senza differenze di estrazione sociale e livello di istruzione: laureate o con la terza media, operaie o libere professioniste.

I dati arrivano dal settimo rapporto sulla violenza di genere realizzato dall’osservatorio sociale regionale, che ogni anno dal 2007 stila un dossier sul fenomeno. Il 70% delle donne che si rivolge alle strutture è di origine italiana.

Le maggiori richieste di aiuto riguardano violenze psicologiche, seguite da quelle fisiche. Le donne straniere sono, in proporzione, più spesso oggetto di violenza fisica ed economica, mentre mobbing e stalking riguardano soprattutto le italiane. Sebbene l’aggressore sia nella maggior parte delle situazioni una persona molto vicina alla donna (nell’1,5% dei casi è uno sconosciuto, mentre per il 61% è rappresentato dal partner), difficilmente viene presentata una denuncia: solo una donna su quattro lo fa.

12 vittime nel 2014

Sul fronte dei femminicidi (intesi dagli esperti come “insieme di comportamenti violenti che portano alla morte della donna o tendono al suo annientamento fisico o psicologico”) nel 2014 sono aumentate in Toscana le donne che hanno perso la vita: sono state 12 le vittime, praticamente una al mese. In tutti i casi in cui l'autore è stato individuato, gli omicidi sono avvenuti per mano di una persona che la vittima conosceva bene: il partner, l’ex compagno, un pretendente respinto, un cliente, un figlio.

Sul sito della Regione Toscana si trova in dettaglio il settimo rapporto sulla violenza di genere.

Gli eventi per la giornata contro la violenza sulle donne

Nel nostro articolo, i principali eventi organizzati a Firenze per la giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

25 novembre 2015
articoli correlati

Morte Astori, indagati due medici

Svolta nell'indagine: la procura di Firenze ha iscritto nel registro degli indagati i due medici, di Firenze e Cagliari, che si sarebbero occupati della visita per l'idoneità sportiva del capitano viola, morto improvvisamente lo scorso 4 marzo. Per loro l'accusa è di omicidio colposo

Emergenza a Villamagna (per esercitazione) foto

A Bagno a Ripoli 100 volontari sono stati coinvolti in tre giorni di esercitazione di protezione civile organizzata dalla Misericordia di Badia a Ripoli

Maxi esercitazione a Bagno a Ripoli

Un test per la macchina dei soccorsi e per la protezione civile. Tra Villamagna, Antella e Grassina un'esercitazione organizzata dalla Misericordia di Badia a Ripoli
quartieri di firenze
Primo piano

Sant'Orsola, Nardella assicura: "Non diventerà un polo del cibo"

"Il polo del food c'è già, è il Mercato centrale", ha detto il sindaco intervenendo al dibattito aperto sul futuro dell'ex convento organizzato dall'Ordine degli architetti. "La nuova Sant'Orsola servirà alla promozione economica e culturale della città"
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

Natale nei musei di Firenze (con i bambini)

Le attività per le famiglie organizzate nei luoghi d'arte della città. Ecco i musei di Firenze che propongono visite speciali a misura di bambino durante le vacanze natalizie

Le scuole si presentano 2018: a Firenze ''open day'' per 38 istituti superiori

Licei, istituti tecnici e professionali. Nella palestra di viale Malta quasi 40 scuole superiori di Firenze si mettono in mostra per il salone di orientamento promosso dal Comune

Dodici giorni davanti al pubblico: nuova "re-performance" di Marina Abramovic

Vivere in isolamento e digiuno all'interno della mostra, senza pareti e sempre visibile ai visitatori. La performer Tiina Pauliina Lehtimäki esegue dal vivo "The House with the Ocean View" di Marina Abramovic fino al 16 dicembre

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina