lunedì 27 marzo 2017

Il bando per giovani agricoltori fa boom

Richieste record per ottenere i finanziamenti messi a disposizione dal progetto Giovani sì in favore degli imprenditori agricoli ''in erba''. E arrivano fondi per portare la banda larga in campo
Redazione
Bando giovani agricoltori Toscana

Non è un mestiere per vecchi, almeno in Toscana. L’agricoltura piace, soprattutto ai contadini “in erba”. Il bando per giovani agricoltori lanciato nel 2015 dalla Regione Toscana ha fatto segnare numeri record:  sono arrivate 1.761 domande per accedere ai finanziamenti previsti dal progetto Giovani sì per il ricambio generazionale.

In tutto sono state accolte 686 richieste, finanziate grazie ai fondi aggiuntivi stanziati dalla giunta regionale, che ha fatto arrivare il plafond a disposizione fino a 100 milioni di euro. Stanziati altri 13 milioni per il Psr della Toscana (il piano di sviluppo rurale che va dal 2014 al 2020) per potenziare la banda larga nelle zone rurali.

Chi sono i giovani imprenditori agricoli

I contadini “in erba” vogliono prima di tutto ammodernare le aziende, quelle che erano dei genitori e dei nonni, ma ci sono anche idee innovative. I giovani imprenditori agricoli propongono ad esempio la creazione di oliveti da adottare a distanza, con tanto di app grazie alla quale il cliente segue da casa lo sviluppo delle proprie piante. Molte richieste riguardano l’olio extravergine d’oliva IGP, tanti i progetti legati al mondo dell'agriturismo o ancora per dare ospitalità a persone diversamente abili.

La maggior parte intende mettere su da solo l’attività: 7 domande su 10 sono state presentate da aziende individuali. Il numero più alto di domande proviene dalle province di Grosseto (325 richieste) e Siena (298), seguite da Arezzo (220) e Firenze (205). Ultima invece Prato (27).

Bando giovani agricoltori Toscana - Pacchetto Giovani sì

Bando per giovani agricoltori, a cosa serve

Il "Pacchetto Giovani " consente agli under 40 toscani che vogliono dedicarsi all’agricoltura di ottenere un premio di primo insediamento pari a 40mila euro (che arriva a 50mila per le zone montane) e anche di accedere alle misure del Psr, ottenendo contributi pari alla metà (60% in zone montane) degli investimenti sostenuti per l'ammodernamento delle strutture, delle dotazioni aziendali e per la diversificazione delle attività agricole (con una spesa minima di 50mila euro) .

Sul portale ufficiale di Giovani Sì è disponibile la graduatoria del bando per giovani agricoltori.

22 gennaio 2016
articoli correlati

Agricoltura: in Toscana 2 bandi per finanziare gli investimenti

Uno è destinato soprattutto ai giovani agricoltori toscani, l’altro allo sviluppo di agriturismo, attività educative, sociali e a interventi per l'efficienza energetica. Pubblicati online due bandi della Regione Toscana

Studiare in Canada. Incontro gratuito a Firenze

Doppio incontro di orientamento per i giovani che vogliono andare a studiare all'estero

La frittura viaggia a bordo di un’Ape mobile

La nuova frontiera dello street food: la friggitoria toscana itinerante. Per seguirne gli spostamenti basterà collegarsi ai social
quartieri di firenze
Primo piano

Kalinic, ancora in “Zona Cesarini”, salva la Fiorentina a Crotone

Ancora un gol negli ultimi minuti di gioco, ancora con Kalinic come accaduto contro il Cagliari. La Fiorentina strappa tre punti all’Ezio Scida di Crotone al termine di una gara con poche emozioni. Un palo per parte: Ilicic e Falcinelli
news
Il Reporter dei piccoli
La città che cambia
Strade
Arte
Focus

All’Isolotto il carnevale è ''per la pace'' video

Centinaia di persone, grandi e piccoli, hanno sfilato da piazza dell’Isolotto a Villa Vogel per il tradizionale corteo di carnevale organizzato dal Quartiere 4 

La storia di ''Don Cuba'' in 3 eventi video

Tre giorni per ricordare ‘’Don Cuba”, al secolo Don Danilo Cubattoli, il sacerdote fiorentino che aiutò gli ultimi, tra mostre fotografiche e camminate GUARDA IL VIDEO

Festa dell’albero nel Q5: coinvolti 220 bambini video

Tappa finale del progetto che ha interessato i piccoli di 4 scuole elementari con incontri, laboratori e l’arrivo di nuovi alberi nei giardini

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina