mercoledì 18 luglio 2018

L’ospedale di Careggi ''Amico dei Bambini''

L’azienda ospedaliera universitaria di Careggi ha ricevuto dall’Unicef il riconoscimento di ''Ospedale Amico dei Bambini per l’allattamento''
Redazione

L’ospedale di Careggi “Amico dei Bambini”. Ieri l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Careggi ha ricevuto dall’Unicef il riconoscimento di “Ospedale Amico dei Bambini per l’allattamento.” Alla cerimonia, che si è svolta nell’Aula della Margherita, hanno partecipato il Direttore Generale della AOU Careggi Monica Calamai, il Direttore Generale dell'Unicef Italia Paolo Rozera, l’Assessore Regionale per il Diritto alla salute, al welfare e all'integrazione socio-sanitaria Stefania Saccardi e il Rettore dell’Università degli Studi di Firenze Luigi Dei.

Con i suoi oltre 3.800 nati ogni anno l’AOU Careggi, nell’ambito del programma dell’Unicef “Ospedali Amici dei bambini” - viene spiegato - è la più grande realtà ospedaliera riconosciuta in Italia e il primo punto nascita universitario.

Durante la cerimonia sono intervenuti tutti gli attori – responsabili, operatori, genitori – che hanno partecipato a questo riconoscimento che rappresenta - viene sottolineato - un traguardo di eccellenza.

Gli ospedali “Amici dei Bambini”

Gli ospedali “Amici dei Bambini” riconosciuti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e dall’Unicef sono oltre 23.000 in più di 150 paesi, 25 in Italia. L’AOU Careggi - viene spiegato - ha implementato l'assistenza alle mamme e ai bambini nel punto nascita, applicando i “Dieci passi per la promozione, la protezione ed il sostegno dell'allattamento materno”, le Cure Amiche della Madre e il Codice Internazionale sulla Commercializzazione dei Sostituti del Latte Materno.

Negli “Ospedali Amici dei Bambini” le donne che, per scelta o ragioni mediche, non allattano al seno, vengono sostenute nella loro decisione e ricevono informazioni basate sulle più recenti evidenze scientifiche, per favorire una corretta alimentazione del loro bambino.

“Insieme per l’Allattamento”

Obiettivo essenziale del programma dell’Unicef Italia “Insieme per l’Allattamento” - viene spiegato ancora - è creare una “cultura dell’allattamento” nel contesto di una cultura dei diritti dell’infanzia. Questa iniziativa si abbina a quella delle “Comunità Amiche dei Bambini”, che ha visto già 6 aziende sanitarie italiane riconosciute dall’Unicef. Nell’ambito del programma Comunità Amiche, l’Unicef ha lanciato l’iniziativa dei “Baby Pit Stop”, per promuovere la creazione di ambienti dedicati all’allattamento al seno, all’interno dei quali le mamme possono allattare liberamente o cambiare il pannolino. I Baby Pit Stop promossi dall’Unicef in Italia sono oltre 300.

15 marzo 2016
articoli correlati

Yoga e massaggi orientali nel Giardino Torrigiani

Un’intera giornata per provare le diverse discipline orientali e sostenere Oxfam Italia. Torna Oriental Garden nel Giardino Torrigiani di Firenze

Parco giochi anche per bimbi diversamente abili foto

Taglio del nastro ai giardini di Campo di Marte per i nuovi giochi, progettati anche per piccoli diversamente abili. L'area è stata intitolata a Niccolò Galli

31 maggio, una giornata (mondiale) senza tabacco

Iniziative in piazza Santa Maria Novella e al Museo Novecento, ma anche al Meyer
quartieri di firenze
Primo piano

Rockin’1000 allo Stadio Artemio Franchi

La più grande rock band vivente (oltre 1000 musicisti) si incontra il 21 luglio allo stadio fiorentino per una grande "partita" giocata a suon di musica
news
Zoom
Agenda
Storie
Area metropolitana
Focus

Il Florence Folks Festival balla alla Manifattura Tabacchi

Per la prima volta la balera più movimentata di Firenze arriva nella Manifattura Tabacchi: 4 giorni di concerti e iniziative a ingresso libero per il festival che unisce tradizione e contemporaneità

Il tulipano bio nasce a Scandicci

Parte dal comune alle porte di Firenze lo studio per far crescere la prima coltivazione biologica di tulipani. Dopo i primi semi gettati durante l’iniziativa ''Wander and Pick'' sono in vista novità

Come cambiano i percorsi dei bus Ataf con le nuove linee della tramvia

Un bus viene soppresso, nascono 3 nuovi collegamenti mentre altri 9 cambieranno capolinea. Novità anche per le fermate dei pullman extraurbani. Linea per linea tutte le modifiche al servizio Ataf

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina