giovedì 30 marzo 2017

Modartech sulle passerelle milanesi, con la Vespa da indossare

Le creazioni degli studenti dell'Istituto di Pontedera partecipano a Milano Moda Graduate, vetrina dedicata ai diplomati delle più importanti scuole italiane di fashion design
Redazione
Modartech Milano

Nella capitale della moda arriva lo stile Vespa tutto da indossare, grazie alle creazioni degli studenti di Modartech, istituto di fashion design che ha casa proprio a Pontedera, terra di origine – 70 anni fa – della “motoretta” antesignana dello scooter moderno.

Gli abiti disegnati dai migliori allievi della scuola di moda toscana sono stati tra i protagonisti di Milano Moda Graduate, l’evento dedicato agli studenti diplomati dei più importanti istituti di moda italiani, in programma il 28 e il 29 giugno, negli spazi di Base, in via Bergognone, nel cuore fashion della zona Tortona.

Modartech a Milano

La scuola di fashion design Modartech è stata presente per tutta la durata della manifestazione con un'installazione statica della collezione “Dynamic Pattern Cutter”, che ha messo in vetrina le tele sartoriali realizzate durante i corsi di Fashion Technology e Modellista Cad Abbigliamento.

Durante la mattinata del  29 giugno si è svolta inoltre la sfilata che pone in particolare l’attenzione sul Creative project Vespa style e su Urban rider collection, progetti dedicati al 70esimo anniversario della Vespa Piaggio. In passerella sessanta outfit donna, realizzati dagli studenti dei corsi di Design e Progettazione della Moda, supportati dai corsi Web & Graphic Design e Grafica Pubblicitaria, Fashion Technology e Modellista Cad Abbigliamento.

Guarda la gallery di Modartech a Milano

Lusso a Km zero

“Milano Moda Graduate è una splendida vetrina per i nostri studenti – spiega il direttore dell'Istituto Modartech Alessandro Bertini - un'occasione per portare fuori dal comprensorio toscano le loro capacità e il saper fare acquisito durante il percorso di studi. Forti della nostra esperienza pluriennale nella formazione nel settore moda, siamo convinti che questo genere di iniziative aiutino gli studenti a confrontarsi con il mondo del lavoro, a trovare interlocutori nuovi e farsi strada nel futuro che hanno cominciato a costruirsi”.

“Grazie allo straordinario territorio che la circonda - ha detto Alessandra Carta, direttore creativo di Modartech - la scuola riesce ad avere una filiera cortissima. Credo sia proprio questa la nuova frontiera del lusso. Il lusso del km zero, dove lo studente tocca con mano ogni step della fase produttiva acquisendo non solo grande consapevolezza ma anche capacità critica”.

29 giugno 2016
articoli correlati

Il postino del futuro? Veste toscano

Una giovane studentessa dell’Istituto Modartech di Pontedera (Pi) vince il contest lanciato da Poste Italiane per disegnare le nuove divise dei portalettere

La frittura viaggia a bordo di un’Ape mobile

La nuova frontiera dello street food: la friggitoria toscana itinerante. Per seguirne gli spostamenti basterà collegarsi ai social

Un premio agli imprenditori di domani

Bcc Impruneta-Banco Fiorentino ha attivato un servizio di consulenza per supportare i neo-imprenditori nella fase di start up. E al progetto migliore oltre alla consulenza, un premio da 5mila euro
quartieri di firenze
Primo piano

Campo di Marte, arriva il defibrillatore (e una grande festa)

Il 7, 8 e 9 aprile ''Campi di Marte'' porterà cibo e tanti sport da provare vicino allo stadio di Firenze. Intanto gli organizzatori hanno donato un defibrillatore per il giardino sotto la curva Fiesole
news
Il Reporter dei piccoli
La città che cambia
Strade
Arte
Focus

All’Isolotto il carnevale è ''per la pace'' video

Centinaia di persone, grandi e piccoli, hanno sfilato da piazza dell’Isolotto a Villa Vogel per il tradizionale corteo di carnevale organizzato dal Quartiere 4 

La storia di ''Don Cuba'' in 3 eventi video

Tre giorni per ricordare ‘’Don Cuba”, al secolo Don Danilo Cubattoli, il sacerdote fiorentino che aiutò gli ultimi, tra mostre fotografiche e camminate GUARDA IL VIDEO

Festa dell’albero nel Q5: coinvolti 220 bambini video

Tappa finale del progetto che ha interessato i piccoli di 4 scuole elementari con incontri, laboratori e l’arrivo di nuovi alberi nei giardini

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina