sabato 18 agosto 2018

Modartech sulle passerelle milanesi, con la Vespa da indossare

Le creazioni degli studenti dell'Istituto di Pontedera partecipano a Milano Moda Graduate, vetrina dedicata ai diplomati delle più importanti scuole italiane di fashion design
Redazione
Modartech Milano

Nella capitale della moda arriva lo stile Vespa tutto da indossare, grazie alle creazioni degli studenti di Modartech, istituto di fashion design che ha casa proprio a Pontedera, terra di origine – 70 anni fa – della “motoretta” antesignana dello scooter moderno.

Gli abiti disegnati dai migliori allievi della scuola di moda toscana sono stati tra i protagonisti di Milano Moda Graduate, l’evento dedicato agli studenti diplomati dei più importanti istituti di moda italiani, in programma il 28 e il 29 giugno, negli spazi di Base, in via Bergognone, nel cuore fashion della zona Tortona.

Modartech a Milano

La scuola di fashion design Modartech è stata presente per tutta la durata della manifestazione con un'installazione statica della collezione “Dynamic Pattern Cutter”, che ha messo in vetrina le tele sartoriali realizzate durante i corsi di Fashion Technology e Modellista Cad Abbigliamento.

Durante la mattinata del  29 giugno si è svolta inoltre la sfilata che pone in particolare l’attenzione sul Creative project Vespa style e su Urban rider collection, progetti dedicati al 70esimo anniversario della Vespa Piaggio. In passerella sessanta outfit donna, realizzati dagli studenti dei corsi di Design e Progettazione della Moda, supportati dai corsi Web & Graphic Design e Grafica Pubblicitaria, Fashion Technology e Modellista Cad Abbigliamento.

Guarda la gallery di Modartech a Milano

Lusso a Km zero

“Milano Moda Graduate è una splendida vetrina per i nostri studenti – spiega il direttore dell'Istituto Modartech Alessandro Bertini - un'occasione per portare fuori dal comprensorio toscano le loro capacità e il saper fare acquisito durante il percorso di studi. Forti della nostra esperienza pluriennale nella formazione nel settore moda, siamo convinti che questo genere di iniziative aiutino gli studenti a confrontarsi con il mondo del lavoro, a trovare interlocutori nuovi e farsi strada nel futuro che hanno cominciato a costruirsi”.

“Grazie allo straordinario territorio che la circonda - ha detto Alessandra Carta, direttore creativo di Modartech - la scuola riesce ad avere una filiera cortissima. Credo sia proprio questa la nuova frontiera del lusso. Il lusso del km zero, dove lo studente tocca con mano ogni step della fase produttiva acquisendo non solo grande consapevolezza ma anche capacità critica”.

29 giugno 2016
articoli correlati

A Impact Hub 3 giorni di innovazione e laboratori (gratis)

Nell’ex dogana di Rifredi ''Altre forme di vita'': seminari sull’innovazione sociale, ma anche mercatino dei giovani artigiani toscani, laboratori per ragazzi e bambini, street food e musica

L’opera si veste di scarti industriali foto

A Peccioli (Pisa) una "Cavalleria Rusticana" a impatto zero, almeno per quanto riguarda gli abiti di scena e gli allestimenti sul palco, tutti ricavati da rifiuti grazie all'Istituto Modartech

La moda secondo i giovani: green foto video

Tessuti eco-sostenibili e da fornitori a chilometri zero. I giovani talenti di Modartech fanno sfilare le loro creazioni, con una passerella creata ad hoc dentro il Museo Piaggio di Pontedera
quartieri di firenze
Primo piano

Quali controlli sono stati fatti sui ponti di Firenze

Dopo il crollo di Genova, si accendono i riflettori sullo stato di salute di ponti, viadotti, passerelle e cavalcavia anche a Firenze. La domanda più frequente è una: ci sono manufatti pericolosi?
news
Estate
Da non perdere
On the road
Tempo Libero
Focus

Cinema all’aperto nel teatro romano di Fiesole

In programma i migliori film dell’Istituto Stensen su un grande schermo gonfiabile all’interno della suggestiva area archeologica. Due settimane di cinema a Fiesole e il biglietto è low cost

Concerti davanti Santo Spirito e viste guidate gratuite

Per tutto agosto, alla sera, musica sul sagrato della basilica di Santo Spirito. E la Fondazione Salvatore Romano apre le porte in notturna con visite guidate a ingresso libero

Gli artisti del Maggio sul "palcoscenico" del Museo Novecento

Al Museo Novecento prende vita la mostra dedicata a bozzetti e figurini dei più grandi artisti del XX secolo, che hanno prestato la loro opera per il Maggio Musicale Fiorentino. 

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina