sabato 15 dicembre 2018

I premi ''Villa Vogel cultura 2016''

Seconda edizione per i riconoscimenti istituti dal Quartiere 4 di Firenze per premiare associazioni e personalità che operano nel campo culturale
Premi Villa Vogel Cultura 2016

Un nutrito gruppo di biblio-volontari (Lib(e)ramente Pollicino, associazione che anima la BiblioteCaNova), un palcoscenico di quartiere (il Teatro del Borgo di San Bartolo a Cintoia) e una scuola di danza che porta avanti anche progetti per il sociale (Open Dance).

Sono i tre premiati dal Quartiere 4 e dalla sua commissione servizi educativi e culturali con i riconoscimenti “Villa Vogel cultura”, consegnati venerdì 8 luglio nel chiostro di Villa Vogel.

Anche in questa seconda edizione, ai premi “di quartiere” si sono affiancati quelli per realtà cittadine e metropolitane di Firenze, che sono andati all’Istituto della Resistenza in Toscana e a Padre Bernardo, l’abate di San Miniato al Monte per il lavoro svolto in questi anni sui temi dell’interculturalità.

Premi Villa Vogel cultura: i temi 2016

“Un tema fondamentale che abbiamo voluto sottolineare anche quest’anno dopo l’assegnazione ad Izzedin Elzir del premio 2015, è il dialogo intereligioso e interculturale – spiega il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni nella video-intervista de Il Reporter - un altro tema è la capacità di coltivare e diffondere la memoria storica della Resistenza e della Liberazione e più in generale della storia del Novecento. Il terzo tema è l’impegno generoso sul territorio per portare cultura e rafforzare il senso di comunità in un quartiere cosiddetto periferico che anche grazie alle tante associazioni culturali è, invece, così vivo e vivace”.

I protagonisti

“È un riconoscimento importante per un lavoro che spesso è poco conosciuto dalle persone, anche abbastanza faticoso – osserva Umberto Manopoli, presidente dell’associazione Lib(e)ramente Pollicino – senz’altro le nostre attività vanno promosse sempre di più e questo premio è un’occasione preziosa”. Per il presidente dell’associazione culturale Teatro del Borgo, Arnaldo Belcastro, “questo riconoscimento dimostra l’apprezzamento a livello istituzionale dell’impegno che è stato messo da tanti volontari per far rinascere una struttura che esisteva da fin 1920”.

“La nostra realtà è nata e cresciuta all’Isolotto, questo premio è una tappa importante di questo percorso”, fa notare Francesca Faraco, direttrice della scuola di danza Open Dance.

LE VIDEO-INTERVISTE QUARTIERE PER QUARTIERE

Ogni mese, Il Reporter gira per le strade dei quartieri fiorentini, raccontando cosa sta succedendo,  grazie a interviste ai protagonisti. Tutti i video sono disponibili nella sezione dedicata e sul canale Youtube de Il Reporter.

11 luglio 2016
articoli correlati

Dodici giorni davanti al pubblico: nuova "re-performance" di Marina Abramovic

Vivere in isolamento e digiuno all'interno della mostra, senza pareti e sempre visibile ai visitatori. La performer Tiina Pauliina Lehtimäki esegue dal vivo "The House with the Ocean View" di Marina Abramovic fino al 16 dicembre

Gli Hereros in mostra al Museo di Preistoria

Viaggio tra gli Hereros in Africa Centrale nella mostra fotografica ANGOLA di Massimo Casprini

Capodanno cinese 2018, sotto il segno del cane

Per qualcuno la fine dell'anno deve ancora venire: il Capodanno cinese che quest'anno cade a metà febbraio. E per festeggiarlo ci sono lanterne, fuochi e menu speciali
quartieri di firenze
Primo piano

Non solo mercatini: cosa fare a Firenze nel weekend

Babbi Natale in moto, la Firenze del futuro, scuole aperte per i più giovani, mostre e spettacoli. Cosa fare a Firenze nel fine settimana del 15 e 16 dicembre
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

Natale nei musei di Firenze (con i bambini)

Le attività per le famiglie organizzate nei luoghi d'arte della città. Ecco i musei di Firenze che propongono visite speciali a misura di bambino durante le vacanze natalizie

Le scuole si presentano 2018: a Firenze ''open day'' per 38 istituti superiori

Licei, istituti tecnici e professionali. Nella palestra di viale Malta quasi 40 scuole superiori di Firenze si mettono in mostra per il salone di orientamento promosso dal Comune

Dodici giorni davanti al pubblico: nuova "re-performance" di Marina Abramovic

Vivere in isolamento e digiuno all'interno della mostra, senza pareti e sempre visibile ai visitatori. La performer Tiina Pauliina Lehtimäki esegue dal vivo "The House with the Ocean View" di Marina Abramovic fino al 16 dicembre

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina