giovedì 13 dicembre 2018

Tav a Firenze e stazione Foster: cosa è stato deciso

Il tunnel sotto la città verrà fatto, la futuristica stazione Tav di Foster invece rischia uno stop. I punti interrogativi (e quelli fermi) dopo il vertice a Roma Governo-FS-Regione-Comune
Redazione
Tav, sttoattraversamento, stazione Foster Firenze

Sì al tunnel sotto Firenze per far passare i treni ad alta velocità, ma il tracciato sarà ristudiato. Grossi dubbi invece per la futuristica stazione Foster. È in sintesi quanto emerso nell’incontro di giovedì 21 luglio a Roma tra Governo, Ferrovie, Regione Toscana e Comune di Firenze per parlare del “futuro ferroviario” della città.

Il summit è stato il primo faccia a faccia tra chi puntava sul sottoattraversamento di Firenze e chi invece mirava al potenziamento dei binari di superficie già esistenti, evitando la costruzione della super-galleria. Non è stato un incontro operativo, per iniziare a decidere i dettagli concreti del piano verrà convocata una nuova riunione entro settembre. Intanto vediamo in particolare cosa è venuto fuori.

Tav, sottoattraversamento di Firenze con "ritocchino"

Tunnel sì, con un ma. Il progetto verrà modificato rispetto a quello originario con una con una revisione che “ne riduca il possibile impatto”, si legge nel comunicato congiunto Governo-FS-Regione-Comune. Confermata però la divisione del traffico ferroviario come prevista inizialmente: sottoterra vanno i treni ad alta velocità, come succede già a Bologna, sopra il trasporto regionale in modo tale da evitare l’attuale “imbuto” tra convogli AV e treni per pendolari. Il tracciato invece sarà rivisto, ma ancora non è chiaro come.

Stazione Foster in bilico. E gli ex Macelli?

Non viene espressamente dato uno stop, ma il progetto per costruire la stazione Foster agli ex Macelli (alcuni lavori sono già stati effettuati) è sulla via del tramonto. Nel comunicato congiunto si legge che per questa struttura è stata decisa “una rivalutazione tecnica del progetto”, mentre “è stata confermata la centralità della stazione Firenze Santa Maria Novella sia nel sistema ferroviario regionale sia nei collegamenti AV con il Capoluogo toscano”.

In pratica la connessione tra Alta velocità e trasporto regionale si sposta dagli ex Macelli alla stazione Santa Maria Novella. La stazione dell'alta velocità fiorentina progettata da Norman Foster quindi non si farà. L’ipotesi che circola è quella di creare agli ex Macelli il terminal dei pullman internazionali, in modo da alleggerire dal traffico la zona più centrale di Firenze. Come detto, ancora non sono state decisione concrete. Per i primi dettagli bisognerà aspettare un paio di  mesi.

Le altre "fermate"

Per quanto riguarda le altre stazione ferroviarie fiorentine (Campo di Marte e Rifredi, ad esempio), nella riunione del 21 luglio è stato confermato che “saranno avviati interventi di riqualificazione”. 

22 luglio 2016
articoli correlati

Via Pisana chiusa per lavori, gli itinerari alternativi

Problemi per il traffico tra Scandicci e Firenze, in zona Ponte a Greve: dal 30 agosto per oltre 2 settimane via Pisana è chiusa in un tratto nevralgico per la viabilità intorno all'imbocco del viadotto dell'Indiano

Lavori in via Gioberti tra dubbi e speranze

Commercianti divisi sull'effetto dei lavori in via Gioberti. Intanto il Comune pensa al piano della sosta durante i cantieri: tariffe del parcheggio scontate per residenti, lavoratori e clienti dei negozi

Passerella dell’Isolotto: 4 domande sulla riapertura video

Riaperta dopo 6 mesi di lavori (con un ritardo di tre), la passerella dell’Isolotto continua a far discutere. Intervista al presidente del Q4 Mirko Dormentoni, che annuncia gli ultimi, piccoli, lavori
quartieri di firenze
Primo piano

Sant'Orsola, Nardella assicura: "Non diventerà un polo del cibo"

"Il polo del food c'è già, è il Mercato centrale", ha detto il sindaco intervenendo al dibattito aperto sul futuro dell'ex convento organizzato dall'Ordine degli architetti. "La nuova Sant'Orsola servirà alla promozione economica e culturale della città"
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

Natale nei musei di Firenze (con i bambini)

Le attività per le famiglie organizzate nei luoghi d'arte della città. Ecco i musei di Firenze che propongono visite speciali a misura di bambino durante le vacanze natalizie

Le scuole si presentano 2018: a Firenze ''open day'' per 38 istituti superiori

Licei, istituti tecnici e professionali. Nella palestra di viale Malta quasi 40 scuole superiori di Firenze si mettono in mostra per il salone di orientamento promosso dal Comune

Dodici giorni davanti al pubblico: nuova "re-performance" di Marina Abramovic

Vivere in isolamento e digiuno all'interno della mostra, senza pareti e sempre visibile ai visitatori. La performer Tiina Pauliina Lehtimäki esegue dal vivo "The House with the Ocean View" di Marina Abramovic fino al 16 dicembre

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina