giovedì 19 aprile 2018

Parco degli animali, ''tutto esaurito'' alla pensione per cani

Sono 71 i quattrozampe che, dal 15 maggio al 10 settembre, saranno ospitati nella struttura del Comune a Ugnano. ''Si conferma la bontà di un’esperienza nata per combattere il fenomeno drammatico degli abbandoni estivi di animali'', ha spiegato l’assessore Bettini
Redazione

Una pensione da “tutto esaurito”. Come risposta al fenomeno dell’abbandono dei cani da parte dei proprietari che si allontanano per le ferie, anche quest’anno il Parco degli Animali ha garantito assistenza agli animali mentre i padroni sono in viaggio.

i cani ospitati

Sono 71 i cani che, da 15 maggio fino al 10 settembre, saranno ospitati nella struttura del Comune realizzata in un’area di due ettari a Ugnano. 
"Si conferma la bontà di un’esperienza nata per combattere il fenomeno drammatico degli abbandoni estivi di animali – ha spiegato l’assessore all’ambiente Alessia Bettini, che ha effettuato una visita al complesso – fornendo una risposta pubblica e di qualità con l’ospitalità nel Parco degli Animali. Siamo stati costretti a dirottare su altre strutture 35 richieste, a testimonianza del successo dell’iniziativa". 


la "popolazione animale"

Insieme all’assessore Bettini era presente anche Enrico Loretti, direttore del servizio di igiene urbana veterinaria dell’Azienda sanitaria di Firenze, che ha illustrato i dati principali della "popolazione animale": a Firenze vivono oltre 22mila cani e sono stati "censiti", per ora, 1.800 gatti (ma l’iscrizione all’anagrafe è obbligatoria solo per i cani). 


il Parco degli Animali

"Il Parco degli Animali – ha aggiunto l’assessore all’ambiente – integra l’attività istituzionale di canile rifugio per animali senza padrone con quella di pensione per cani durante il periodo estivo. Dopo il successo del primo anno di sperimentazione, la giunta ha deliberato di rendere definitiva questa attività confermando le tariffe da 5 a 15 euro al giorno a seconda del reddito certificato Isee. Complessivamente il lavoro di questi mesi estivi frutterà alle casse comunali circa 7.500 euro che saranno totalmente reinvestiti nelle politiche di tutela degli animali d’affezione: cani, ma anche i 6.000 gatti delle colonie feline presenti nel territorio della nostra città".

19 agosto 2016
articoli correlati

I gatti più belli e rari del mondo a Firenze

'Un gatto per amico', l'esposizione internazionale felina sbarca in città il 24 e 25 marzo all'Obihall

Cuccioli in cerca di padroni. Per un anno

La Scuola nazionale cani guida per ciechi di Scandicci ha bisogno di affidatari che si prendano cura dei piccoli labrador nel loro primo anno di vita. I padroni avranno (gratis) tutto il necessario, ma dovranno insegnare a socializzare

Esce in giardino e trova un grifone, rapace salvato

Stremato dalla lunga migrazione verso i paesi del Nord Africa, l'uccello ha interrotto il volo e si è rifugiato in un'abitazione di Certaldo. È una specie a rischio estinzione, rarissima in Italia
quartieri di firenze
Primo piano

Biglietti del Maggio Musicale anche in edicola

Va avanti con successo il nuovo servizio per acquistare i biglietti del Maggio Musicale Fiorentino nelle edicole della città. E dietro il bancone è arrivato anche il sovrintendente Chiarot
news
Zoom
Agenda
Area metropolitana
Curiosità
Focus

Cos’è il consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno

Sono in arrivo le nuove ‘bollette’ per il contributo di bonifica: saranno recapitate a 500mila cittadini tra Firenze, Prato e Pistoia

Meteo pazzo: quanto sono affidabili le previsioni del tempo?

Esistono previsioni che ci 'azzeccano' sempre? Quali sono le più attendibili e quanti giorni coprono? Non esistono più le mezze stagioni? Le risposte alle domande più comuni sul meteo

Casa Guidi, dimora-museo per vacanze d'altri tempi

3 stanze sono aperte al pubblico 8 mesi l’anno, il resto della dimora storica può essere affittato per una vacanza d’altri tempi. Viaggio dentro Casa Guidi, piccolo gioiello dell’Oltrarno fiorentino

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina