lunedì 19 febbraio 2018

Parco degli animali, ''tutto esaurito'' alla pensione per cani

Sono 71 i quattrozampe che, dal 15 maggio al 10 settembre, saranno ospitati nella struttura del Comune a Ugnano. ''Si conferma la bontà di un’esperienza nata per combattere il fenomeno drammatico degli abbandoni estivi di animali'', ha spiegato l’assessore Bettini
Redazione

Una pensione da “tutto esaurito”. Come risposta al fenomeno dell’abbandono dei cani da parte dei proprietari che si allontanano per le ferie, anche quest’anno il Parco degli Animali ha garantito assistenza agli animali mentre i padroni sono in viaggio.

i cani ospitati

Sono 71 i cani che, da 15 maggio fino al 10 settembre, saranno ospitati nella struttura del Comune realizzata in un’area di due ettari a Ugnano. 
"Si conferma la bontà di un’esperienza nata per combattere il fenomeno drammatico degli abbandoni estivi di animali – ha spiegato l’assessore all’ambiente Alessia Bettini, che ha effettuato una visita al complesso – fornendo una risposta pubblica e di qualità con l’ospitalità nel Parco degli Animali. Siamo stati costretti a dirottare su altre strutture 35 richieste, a testimonianza del successo dell’iniziativa". 


la "popolazione animale"

Insieme all’assessore Bettini era presente anche Enrico Loretti, direttore del servizio di igiene urbana veterinaria dell’Azienda sanitaria di Firenze, che ha illustrato i dati principali della "popolazione animale": a Firenze vivono oltre 22mila cani e sono stati "censiti", per ora, 1.800 gatti (ma l’iscrizione all’anagrafe è obbligatoria solo per i cani). 


il Parco degli Animali

"Il Parco degli Animali – ha aggiunto l’assessore all’ambiente – integra l’attività istituzionale di canile rifugio per animali senza padrone con quella di pensione per cani durante il periodo estivo. Dopo il successo del primo anno di sperimentazione, la giunta ha deliberato di rendere definitiva questa attività confermando le tariffe da 5 a 15 euro al giorno a seconda del reddito certificato Isee. Complessivamente il lavoro di questi mesi estivi frutterà alle casse comunali circa 7.500 euro che saranno totalmente reinvestiti nelle politiche di tutela degli animali d’affezione: cani, ma anche i 6.000 gatti delle colonie feline presenti nel territorio della nostra città".

19 agosto 2016
articoli correlati

Festa del gatto a Firenze: 3 iniziative

Il 17 febbraio, come tradizione, si celebra la festa nazionale del gatto. A Firenze presentazioni di libri, concorsi fotografici e pomeriggi tra yoga e iniziative per i più piccoli

Esce in giardino e trova un grifone, rapace salvato

Stremato dalla lunga migrazione verso i paesi del Nord Africa, l'uccello ha interrotto il volo e si è rifugiato in un'abitazione di Certaldo. È una specie a rischio estinzione, rarissima in Italia

''Caccia'' al cinghiale alle porte di Firenze

Tante segnalazioni da parte dei cittadini nella zona tra viale Righi, via di San Domenico, via Benedetto da Maiano e via del Salviatino. Da 4 a 7 gli esemplari rimasti liberi
quartieri di firenze
Primo piano

Pari viola Bergamo

Reduce dalla sconfitta contro la Juve la Fiorentina è salita a Bergamo col chiaro intento di far punti. C’è riuscita contro un’Atalanta chiaramente distratta dall’Europa League
news
Newsletter il Reporter Firenze - iscriviti
Zoom
Agenda
Bambini
La guida
Focus

Ninjaz: l'hip hop e il rap toscano targato Numa Crew

Un po' rapper, un po' writer (è suo il super murales vicino alla Fortezza da Basso): abbiamo incontrato Ninjaz, che ha appena esordito con il suo primo lavoro da solista, 'Showgun'

Palazzo Strozzi, le mostre del 2018

Dall’arte italiana di metà Novecento alle controverse performance di Marina Abramović, ecco gli eventi espositivi ci aspettano a Palazzo Strozzi nei prossimi mesi

Monet experience a Firenze: impressionisti a 360 gradi video

Quadri senza tele, proiettati su enormi schermi e sulle architetture di Santo Stefano al Ponte. Per la 'Monet experience' ci vuole anche naso, grazie a profumi naturali creati per l'esposizione digitale

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina