giovedì 30 marzo 2017

Studiare moda? Con Modartech (se sei bravo) è gratis

L'Istituto di Pontedera mette a disposizione sei borse di studio per giovani desiderosi di misurarsi con il mondo della moda e della comunicazione.
Redazione

Oltre 40 mila euro da investire sul futuro. È questo il “tesoretto” messo a disposizione dall'Istituto Modartech di Pontedera. Sei borse di studio da destinare ad altrettanti giovani studenti under 26, a copertura parziale della retta dei corsi Post Diploma Triennale delle aree moda e comunicazione  organizzati dall’Istituto.

Alla memoria di Anna Monesi, le borse di moda

Le tre borse del settore moda – per un totale di oltre 20mila euro - sono dedicate alla memoria di Anna Monesi, docente di “Figurino” scomparsa prematuramente. “Le capacità tecniche di Anna Monesi nel disegnare a mano libera erano seconde solo alla sua innata capacità di stare con i ragazzi - ha detto Alessandro Bertini, direttore di Modartech – con quella dote rara per un'insegnante e per una persona, di non sentirsi mai un gradino sopra la classe. Ad Anna questo veniva naturale, e per questo tutti la ricordano con grande affetto, per quello che ha lasciato nella nostra scuola, umanamente e professionalmente”.

Questo il sentimento che ha spinto la direzione della scuola ad istituire, fin dal 2013, una borsa di studio in ricordo della docente, con l'intento di dare una mano ai giovani talenti che intendono intraprende un percorso formativo votato all'universo fashion. La borsa di studio viene assegnata come premio per la miglior tecnica di disegno, a seguito dell’analisi di una commissione valutatrice che giudica il tratto e le tecniche di colorazione tra le proposte presentate, considerando anche le motivazioni e la passione di ciascun aspirante allievo. Per accedere così al corso Post Diploma in Design e Progettazione della Moda.
Un investimento sul futuro con un occhio di riguardo alla ricerca scientifica, perché ad ognuno dei tre studenti vincitori viene chiesto di versare il 10% del valore complessivo del premio alla sezione fiorentina dell’AIL - Associazione Italiana contro le Leucemie linfomi e mieloma.

Le borse di Studio per l'area Comunicazione

20mila euro anche per tre giovanissimi che avranno accesso al Corso Post Diploma in Design della Comunicazione, Marketing & New Media promosso ed organizzato dall’Istituto. Il primo classificato si aggiudicherà la possibilità di partecipare in forma totalmente gratuita al primo anno di corso, mantenendo anche negli anni successivi una borsa di studio.

A chi è rivolto il bando

Il bando delle borse di studio è rivolto a tutti i cittadini italiani e stranieri in possesso di diploma di scuola media superiore, che non abbiano compiuto i 26 anni di età alla data di scadenza del bando. L’assegnazione delle borse di studio avverrà sulla base della presentazione di bozzetti grafici di un capo di abbigliamento-accessorio per la sezione Moda, o di un progetto grafico per la sezione Comunicazione.
I lavori dovranno pervenire entro e non oltre l’ 8 settembre 2016. I dieci finalisti verranno sottoposti ad un colloquio motivazionale con una giuria di esperti ed operatori di settore, che sceglierà i sei studenti fortunati.

Come partecipare

Per partecipare occorre inviare la domanda di partecipazione e tutta la documentazione richiesta  a orientamento@modartech.com entro e non oltre l’8 settembre 2016 (i due bandi sono online all’indirizzo http://www.modartech.com/borse-di-studio).

Orientation day

Una giornata per decidere cosa fare da grande: l'8 settembre è l'Orientation day
Inoltre nella giornata di giovedì 8 Settembre, alle 14.30, presso la sede dell'Istituto Modartech, a Pontedera, si volgerà un Orientation day dedicato a studenti, neodiplomati delle scuole superiori, laureati e appassionati di moda, grafica e comunicazione. Un’occasione di incontro per conoscere da vicino i corsi post diploma, professionali e brevi in partenza a ottobre 2016 delle aree Abbigliamento, Calzatura, Accessori e Comunicazione. E approfondire le borse di studio.

Nel corso del pomeriggio, i partecipanti avranno l'occasione di orientarsi tra le professioni ricercate dal mercato del lavoro, conoscere i percorsi formativi, le metodologie di studio, visitare i laboratori specialistici, visionare i lavori realizzati dagli studenti e scoprire i servizi, gli strumenti e i materiali a supporto degli allievi oltre ad avere la possibilità di effettuare colloqui individuali di orientamento (Info: 0587 58458 oppure orientamento@modartech.com).
 

5 settembre 2016
articoli correlati

I ragazzi diventano consiglieri per un giorno video

Due classi del liceo Dante partecipano al progetto di alternanza scuola-lavoro promosso dal Quartiere 5 di Firenze. E nei prossimi mesi proporranno iniziative concrete da organizzare sul territorio

Alle Piagge la baby-orchestra parla tante lingue video

Arrivano da ogni parte del mondo e  nella musica trovano un linguaggio comune. La storia dell’orchestra delle Piagge, composta da bambini tra i 6 e gli 11 anni.

Università, Jovanotti incontra gli studenti

Lorenzo sarà presente al polo delle Scienze sociali nell’ambito di una lezione del corso di Istituzioni di Diritto pubblico
quartieri di firenze
Primo piano

Campo di Marte, arriva il defibrillatore (e una grande festa)

Il 7, 8 e 9 aprile ''Campi di Marte'' porterà cibo e tanti sport da provare vicino allo stadio di Firenze. Intanto gli organizzatori hanno donato un defibrillatore per il giardino sotto la curva Fiesole
news
Il Reporter dei piccoli
La città che cambia
Strade
Arte
Focus

All’Isolotto il carnevale è ''per la pace'' video

Centinaia di persone, grandi e piccoli, hanno sfilato da piazza dell’Isolotto a Villa Vogel per il tradizionale corteo di carnevale organizzato dal Quartiere 4 

La storia di ''Don Cuba'' in 3 eventi video

Tre giorni per ricordare ‘’Don Cuba”, al secolo Don Danilo Cubattoli, il sacerdote fiorentino che aiutò gli ultimi, tra mostre fotografiche e camminate GUARDA IL VIDEO

Festa dell’albero nel Q5: coinvolti 220 bambini video

Tappa finale del progetto che ha interessato i piccoli di 4 scuole elementari con incontri, laboratori e l’arrivo di nuovi alberi nei giardini

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina