giovedì 19 aprile 2018

Grazie a Kalinic (su rigore) la Fiorentina vince il derby dell’Appennino

Bel primo tempo della Fiorentina che segna con Kalinic su rigore, rimane in superiorità numerica grazie all’espulsione di Gastaldello, ma nella ripresa non riesce a trovare il raddoppio e chiudere la gara contro il Bologna. In una settimana, tre partite e sette punti per i viola
Simone Spadaro

Alla Fiorentina il derby dell’Appennino giocato al Dall’Ara di Bologna. Decide Kalinic su calcio di rigore procurato dallo stesso croato, che viene steso da Gastaldello. I viola non riescono però a chiudere la gara, soffrono a tratti ma controllano fino al fischio finale conquistando i tre punti. Donadoni si affida a Floccari in attacco affiancato da Krejci e Verdi. Pulgar, Taider e Dzemaili a centrocampo. Difesa a quattro con Mbaye, Gastaldello, Helander e Masina. Da Costa tra i pali. Paulo Sousa ripropone Bernardeschi e Ilicic alle spalle di Kalinic, con Tello e Milic sugli esterni. I mediani sono Badelj e Borja Valero, in difesa Salcedo-Rodriguez-Astori davanti a Tatarusanu.

 

Primo Tempo

 

La Fiorentina impone il gioco fin dalle prime battute. Al 7’ Ilicic viene pescato in area ma conclude sul palo. Al 10’ il Bologna perde per infortunio Verdi, al suo posto entra in campo Rizzo. Passano pochi minuti ed è ancora Ilicic che calcia una punizione ma trova solamente la traversa. La risposta del Bologna è affidata ad un tiro da fuori di Pulgar. Al 30’ Gastaldello trattiene ripetutamente Kalinic in area di rigore e l’arbitro decreta il calcio di rigore e l’espulsione per il difensore felsineo. Dal dischetto l’attaccante croato non sbaglia e porta in vantaggio i viola. Sull’1-0 per la Fiorentina si va al riposo.

 

Secondo Tempo

 

La Fiorentina, nella ripresa, si limita a controllare ma prova ad impensierire la retroguardia bolognese. Al 49’ Kalinic allarga per Milic che mette in mezzo per lo stesso attaccante viola: il colpo di testa esce non di molta sopra la traversa della porta difesa da Da Costa. Al 53’ Tatarusanu esce per respingere la palla con i pugni. Sulla respinta Pulgar prova la conclusione al volo: palla deviata in corner. Sempre il Bologna cerca il pareggio al 60’ con Sadiq, subentrato a Floccari, e che riesce a rubare palla a Gonzalo Rodriguez. Tatarusanu riesce però a sventare con un rinvio difficoltoso. Passano 2 minuti e Kalinic ha tra i piedi la palla per poter raddoppiare ma non si accorge che Ilicic è posizionato meglio, tira e la sfera si perde sull’esterno della rete rossoblù. La partita evidenzia ritmi bassi fino all’86’ quando Badelj serve Tello che fa filtrare la palla verso il nuovo entrato Cristoforo. Il destro del centrocampista ex Siviglia è deviato in angolo con i piedi da Da Costa. Finisce 1-0 per la Fiorentina. E’ la 1500° vittoria viola in serie A.

 

L’allenatore

 

Soddisfatto, a fine gara, Paulo Sousa. “Oggi abbiamo offerto segnali positivi contro una squadra giovane e di grande qualità come il Bologna. Gli uomini di Donadoni ci hanno fatto correre parecchio e non siamo riusciti a chiudere la gara come dovevamo. Il valore del nostro avversario – aggiunge l’allenatore viola – rende la nostra vittoria ancora più importante. Ci è mancata la cattiveria agonistica per segnare il secondo gol, ma sono comunque soddisfatto”.

29 ottobre 2016
articoli correlati

Non basta una tripletta di Veretout. Fiorentina battuta dalla Lazio

Partita “pazza” al Franchi. Due espulsioni nel primo quarto d’ora. Due rigori. Uno concesso e l’altro revocato. Il Var e l’arbitro Damato protagonisti di Fiorentina-Lazio

L’ex Thereau stende l’Udinese ed i viola tornano al successo

La vendetta di Thereau si abbatte sull’Udinese e regale tre punti alla Fiorentina. E’ stato uno degli ultimi acquisti in casa viola a risolvere una partita che i viola hanno complicato nel finale quando hanno anche subito il gol di Samir. Un 2-1 importante dopo la brutta sconfitta di Verona col Chievo

Non basta Simeone. Fiorentina sconfitta a Verona dal Chievo

Un punto nelle ultime tre partite. Prosegue il periodo buio per la Fiorentina che va subito in vantaggio con Simeone ma subisce poi la rimonta del Chievo Verona con una doppietta di Castro
quartieri di firenze
Primo piano

Biglietti del Maggio Musicale anche in edicola

Va avanti con successo il nuovo servizio per acquistare i biglietti del Maggio Musicale Fiorentino nelle edicole della città. E dietro il bancone è arrivato anche il sovrintendente Chiarot
news
Zoom
Agenda
Area metropolitana
Curiosità
Focus

Cos’è il consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno

Sono in arrivo le nuove ‘bollette’ per il contributo di bonifica: saranno recapitate a 500mila cittadini tra Firenze, Prato e Pistoia

Meteo pazzo: quanto sono affidabili le previsioni del tempo?

Esistono previsioni che ci 'azzeccano' sempre? Quali sono le più attendibili e quanti giorni coprono? Non esistono più le mezze stagioni? Le risposte alle domande più comuni sul meteo

Casa Guidi, dimora-museo per vacanze d'altri tempi

3 stanze sono aperte al pubblico 8 mesi l’anno, il resto della dimora storica può essere affittato per una vacanza d’altri tempi. Viaggio dentro Casa Guidi, piccolo gioiello dell’Oltrarno fiorentino

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina