domenica 23 settembre 2018

A Firenze è tempo di Pitti: cosa cambia per la viabilità

Iniziano martedì 10 e andranno avanti fino al 27 gennaio le manifestazioni di Pitti Immagine alla Fortezza da Basso. Ad aprire la kermesse sarà Pitti Uomo. Ecco il piano della mobilità
Redazione

A Firenze è tempo di Pitti. Iniziano martedì 10 e andranno avanti fino al 27 gennaio le manifestazioni di Pitti Immagine alla Fortezza da Basso. Come di consueto, ad aprire la kermesse sarà Pitti Uomo (dal 10 al 13 gennaio), seguito da Pitti Bimbo (19-21 gennaio) e infine Pitti Filati (25-27 gennaio), che chiuderà la manifestazione.

il piano della mobilità

Per l’occasione - fanno sapere da Palazzo Vecchio - un piano della mobilità è stato messo a punto dagli uffici di coordinamento di concerto con la Polizia Municipale e i soggetti interessati, ricalcando in parte quello varato per le edizioni precedenti, anche se - specifica il Comune - sono state introdotte rilevanti modifiche legate alla presenza del cantiere per la realizzazione della tramvia.

Per quanto riguarda i provvedimenti per allestimento/disallestimento, sono già in vigore dai giorni scorsi i divieti di sosta e transito per l’allestimento e il disallestimento in piazza Bambine e Bambini di Beslan con deroga per i mezzi interessati. Questi veicoli possono utilizzare anche viale Strozzi sul controviale interno (lato Fortezza) nel tratto tra piazzale Montelungo e Porta Santa Maria Novella (con revoca pista ciclabile e istituzione percorso misto pedoni-biciclette).

Fino al 17 gennaio, divieti di transito e sosta in piazzale Caduti dell’Egeo con deroga per i mezzi interessati alla manifestazione (anche dal 18 al 27 gennaio). In viale Strozzi, nell’area limitrofa alle mura della Fortezza, per la precisione nella corsia asfaltata del giardino Calipari che congiunge viale Strozzi (lato Porta Mugnone) con viale Strozzi (lato piazzale Montelungo), dal 7 al 13 gennaio possono circolare e sostare i mezzi per allestimento/disallestimento.

Il 9 gennaio i veicoli interessati alla manifestazione possono accedere e sostare anche in piazzale Montelungo, all’interno del parcheggio lato Fortezza, e in viale Strozzi (lato piazzale Montelungo tra i sottopassi Belfiore e Fratelli Rosselli): in quest’ultimo parcheggio riservato anche il 13 gennaio. Nello stesso tratto di viale Strozzi, per consentire le operazioni di allestimento/disallestimento, è istituito un divieto di transito il 9 gennaio (dalle 8 alle 21) e il 13 gennaio (dalle 15 alle 21). Negli stessi giorni a partire dalle 6 scatterà il divieto di transito in via Caduti di Nassirya (riservata ai mezzi interessati all’allestimento/disallestimento). Sarà chiusa la corsia semaforizzata in direzione di via Valfonda: i mezzi provenienti da piazzale Montelungo dovranno quindi proseguire in direzione di piazza Bambine e Bambini di Beslan. Gli stessi provvedimenti saranno replicati per il disallestimento di Pitti Bimbo (21 gennaio) e Pitti Filati (27 gennaio). Ancora, nei giorni del 9, 13, 21 e 27 gennaio anche via Spadolini (nel tratto tra viale Strozzi e Ponte degli Alpini su entrambi i lati) sarà riservata ai mezzi per l’allestimento/disallestimento: previsti divieti di sosta e di transito. Infine, nella sola giornata del 13 gennaio per il disallestimento di Pitti Immagine Uomo in via Lorenzo Il Magnifico saranno istituiti divieti di sosta e transito (tra via Leone X e viale Strozzi, ambo i lati) con deroga per i mezzi impegnati nelle operazioni.

Nei giorni delle manifestazioni

Nei giorni di svolgimento delle manifestazioni - proseguono dal Comune - si aggiungono ulteriori provvedimenti: dal 10 al 13 gennaio, dal 19 al 21 gennaio e dal 25 al 27 gennaio piazza Bambine e Bambini di Beslan sarà riservata al servizio navetta e ai taxi. Previsti divieti di sosta in via Dionisi (lato Palazzo dei Congressi) con deroga per i veicoli Ncc, in viale Strozzi (sul controviale interno da piazzale Montelungo a Porta Santa Maria Novella, solo lato viale) eccetto mezzi a servizio di portatori di disabilità. E ancora, divieto di sosta in viale Strozzi lato prato Fortezza, in via Faenza (tra via Nazionale a piazza del Crocifisso) con anche la revoca dell’area pedonale di tipo B e il transito consentito a taxi e frontisti (senso unico da via Nazionale a via Cennini). Revocata l’area pedonale anche sull’altro lato di via Faenza (da via Nazionale a piazza Madonna degli Aldobrandini). In viale Guidoni (lato San Donato, nel controviale) sarà istituito un divieto di sosta con deroga per i bus navetta di Pitti Immagine.
 
Per quanto riguarda altri provvedimenti, dal 9 al 27 gennaio sarà revocata la pista ciclabile in viale Strozzi (con percorso alternativo in piazza Fallaci) e istituiti divieti di sosta in piazza Adua (fronte compreso tra via Valfonda e l’ingresso del Palazzo dei Congressi). Nei giorni del 9, 13, 21 e 27 gennaio via Michelucci, nel tratto da piazza Bongiankino verso piazza Zoli lato ferrovia, sarà riservata alla sosta dei mezzi di trasporto pubblico (con divieti di sosta).

9 gennaio 2017
articoli correlati

Bus, pullman e treno: cambiano le tariffe Pegaso

In arrivo ritocchi per gli abbonamenti intermodali Pegaso, per chi usa più mezzi pubblici in maniera combinata. Previsto anche un rimborso per chi ha comprato quelli annuali negli ultimi mesi

Va al lavoro senza traffico a bordo del Titanicchè

Un pendolare del fiume: l'idea di un fresatore di Compiobbi che ogni mattina per raggiungere il posto di lavoro sull'altra sponda sale in barca e 'naviga' sull'Arno. Così evita gli ingorghi di via Aretina

Le strade più pericolose di Firenze

Dove avviene il numero maggiore di incidenti e quali sono le porte telematiche più 'bucate' in città. Il report della polizia municipale scatta la fotografia dei fiorentini al volante
quartieri di firenze
Primo piano

Tris viola. Battuta la Spal

La Fiorentina torna alla vittoria, al Franchi, battendo la Spal 3-0. Primo gol per Pjaca, poi Milenkovic e Chiesa. I viola salgono a 10 punti confermandosi tra le squadre più in forma in questa prima parte di campionato
news
Focus
Agenda
Area metropolitana
Sui banchi
Focus

Un'altra hit dopo il tormentone della ''Fi-pi-li song''? video

Mai pensato di cantare la coda in superstrada? È stata l'idea del trio scandiccese che quest'estate ha impazzato su Youtube e in radio e ha in serbo altre sorprese per l'inverno  

Scuola, novità per gli studenti scandiccesi

Questo mese ha portato con sé tante novità a scuola a Scandicci, tra lavori di adeguamento, riqualificazione e ampliamento delle strutture, nuovi corsi scolastici e applicazioni per smartphone

Bistecca alla fiorentina patrimonio Unesco?

Da Firenze arriva la proposta di includere la celebre ‘fiorentina’ nell’elenco dei patrimoni mondiali dell’umanità

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina