mercoledì 28 giugno 2017

Nasce il Premio di Architettura della Toscana

Presentata presso la sede del Consiglio regionale della Toscana la prima edizione dell'iniziativa, che nasce con l'obiettivo di stimolare la riflessione intorno al tema dell'architettura contemporanea
Laura Piccioli
La presentazione del Premio

È stata presentata presso la sede del Consiglio regionale della Toscana la prima edizione del Premio di Architettura della Toscana (Pat), organizzato da Consiglio Regionale della Toscana, Ordine degli Architetti di Firenze, Federazione degli Architetti della Toscana, Ordine degli Architetti di Pisa, Fondazione Architetti Firenze e Ance Toscana. Presenti alla presentazione, tra gli altri, il presidente dell'assemblea regionale Eugenio Giani, la consigliera regionale Elisabetta Meucci, il presidente del Comitato Organizzatore Tommaso Barni e per l'Ordine degli Architetti di Firenze il presidente Roberto Masini.

il premio

Il premio - viene spiegato - nasce con l'obiettivo di stimolare la riflessione intorno al tema dell'architettura contemporanea valorizzandone l'aspetto innovativo e tecnologico. “La Regione Toscana è la prima istituzione regionale italiana a configurare un Premio di Architettura - ha dichiarato Eugenio Giani - Si tratta di un'iniziativa di altissimo profilo che ha il senso di promuovere e valorizzare il talento e la capacità di intervento sul territorio”.

le opere

Il Pat è rivolto alle opere ultimate in Toscana nei cinque anni precedenti alla data di pubblicazione del bando, tra il 2012 e il 2017, e possono essere presentate da architetti singoli o in gruppo, da dipendenti pubblici e privati. Le categorie saranno cinque: opera prima (possono candidarsi solo partecpanti di un'età massima di 40 anni), opera di nuova costruzione, opera di restauro o recupero, opera di allestimento o di interni, opera di spazi pubblici, paesaggio e rigenerazione. È possibile candidare solo un'opera per ciascuna categoria. Il vincitore della categoria riservata all'opera prima riceverà un premio di 5mila euro.

Per partecipare

Per partecipare è necessario caricare il materiale dal 6 marzo al 14 aprile sul sito premio-architettura-toscana.it.

“Diventando regionale – dicono i presidenti degli Ordini degli Architetti della Toscana – l'auspicio è che il Premio di Architettura si ponga ben presto come un punto di riferimento per la cultura architettonica a livello nazionale, un repertorio di buone pratiche che valorizzano la sinergia tra professionisti del settore che possa valere da esempio per altre realtà regionali italiane. Valutando le opere complessivamente – dal progetto alla realizzazione passando per la committenza – il Premio non vuole sottolineare solo la firma dell'architetto, ma riconoscere anche il coraggio, la tenacia e la capacità di chi crede che un'architettura di qualità sia ancora possibile. Pertanto ci auguriamo che l'adesione sia alta, specie da parte dei professionisti più giovani, che invitiamo a farsi avanti con entusiasmo”.

22 febbraio 2017
articoli correlati

Al Museo Novecento rivive la galleria Quadrante foto

Fino al 1 ottobre in mostra la ricostruzione di quella che fu il crocevia delle tendenze artistiche degli anni '60

Design, riparte ''Concreto creativo''

Torna il 29 settembre il ciclo di conferenze organizzato da Ordine e Fondazione degli architetti di Firenze insieme al Museo del Design Toscano

''Firenze non si fermi a guardare il passato''

Intervento del professor Giovanni Carbonara al convegno sul restauro, iniziativa organizzata da Ordine e Fondazione degli Architetti di Firenze e Assorestauro alla Palazzina Reale
quartieri di firenze
Primo piano

“Caccia al tesoro” lungo l’Arno, con il WWF

Allo scoperta delle specie animali e vegetali che vivono lungo il fiume, nella striscia di verde del Terzo Giardino di Lungarno Serristori. Un biologo del WWF terrà un workshop sull’Arno (gratuito)
news
Cultura
Sotto le stelle
La storia
La guida
Focus

Movida 'on the river': i locali (estivi) lungo l’Arno foto

Dall’aperitivo al concerto vista fiume. Il corso fiorentino dell’Arno, durante l’estate,  è animato da locali e iniziative. Ecco dove andare grazie alla nostra foto-mappa

Parcheggio tramvia-autostrada: come funziona e quanto costa video

E’ il primo del genere in Italia. Parcheggi senza uscire dall’A1 e poi sali sulla tramvia di Firenze. Ecco come funziona (e quali sono i prezzi) del nuovo parcheggio scambiatore di Villa Costanza a Scandicci

Torna lo yoga alle Cascine (gratis)

Ormai è diventato un appuntamento fisso dell’estate a Firenze: da giugno a settembre, tre volte a settimana i maestri di yoga si alternano per sedute open air gratuite nel parco delle Cascine

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina