mercoledì 20 giugno 2018

Il derby dell’Appennino è viola grazie a Babacar

Terza vittoria consecutiva per la Fiorentina in campionato. Non era mai successo in questa stagione e tutti e tre successi di misura. I viola vincono contro il Bologna grazie ad un gol di Babacar subentrato al posto dell'infortunato Kalinic nell'intervallo
Simone Spadaro

Babacar trova lo spunto vincente e regala la terza vittoria consecutiva, la prima volta che accade quest’anno in campionato, ad una Fiorentina non entusiasmante. Paulo Sousa deve fare a meno di Bernardeschi infortunato e di Gonzalo Rodriguez squalificato e preferisce Ilicic a Saponara, avanza Borja Valero dietro Kalinic e lascia fuori Chiesa con Cristoforo a centrocampo e Milic a sinistra. Nel Bologna la grande sorpresa è l'esclusione di Dzemaili al cui posto gioca Taider. Roberto Donadoni schiera dal primo minuto Mbaye al posto di Masina.

 

Primo Tempo

 

Partita sonnacchiosa con poche emozioni nel corso dei primi 45 minuti di gioco. La Fiorentina è più propositiva ma fatica tantissimo a creare limpide occasioni da gol. Al 10’ Mirante serve involontariamente Borja Valero che tenta un pallonetto che si perde lontano dalla porta del Bologna. Al 23’ Ilicic serve Kalinic che viene strattonato al limite dell’area da Gastaldello. Per l’arbitro Doveri non ci sono gli estremi per il rigore. Al 35’ Astori è tutto solo sugli sviluppi di un corner ma non spaventa Mirante che si ritrova la palla tra le mani. Al 40’ Badelj serve Borja Valero ma Mirante si supera ancora sul tiro ravvicinato e Torosidis riesce a mandare la sfera in angolo. Si va al riposo sullo 0-0.

Secondo Tempo

Più vivace la partita nella seconda parte. Ad inizio ripresa Sousa perde per infortunio Kalinic che viene sostituito da Babacar ed è proprio il nuovo entrato a trovare il gol che sblocca la gara, al 51’, con un colpo di testa imperioso su cross di Milic. E’ l’1-0 che deciderà poi il match. Al 61’ Dzemaili, entrato da poco, crossa per Krejci ma il tiro si perde sull’esterno della rete difesa da Tatarusanu. Al 66’ Tello ha un ottimo pallone in area e fa rischiare a Maietta l’autogol. Al 79’ è Saponara, anche lui entrato nel secondo tempo, a sfiorare il raddoppio ma Mirante para. Ultima occasione al 90’ con Borja Valero che punta il vertice alto della porta di Mirante con un tiro al volo ma il portiere felsineo devia in angolo. Finisce 1-0. Tre punti che consentono ai viola di rimanere a stretto contatto con la zona Europa anche se le avversarie sono ancora troppo lontane.

 

L’allenatore

 

Soddisfatto, a fine gara, Paulo Sousa. “Siamo stati consistenti dall’inizio alla fine, con la nostra qualità di gioco. Abbiamo creato abbastanza per poter vincere anche con un risultato un po’ più ampio. La squadra – aggiunge l’allenatore viola – ha sempre cercato di vincere, ogni giorno di allenamento ha detto questo, ha voglia di crescere. Lavoriamo per riuscire a vincere, abbiamo continuità di risultati, spero di continuare così”. "Lavoriamo per aumentare la concretezza del volume di opportunità create. Quando riesci ad essere concreto – conclude Paulo Sousa – arrivano partite come contro il Cagliari fuori casa, possiamo segnare così tanto perché creiamo tanto. Per Kalinic credo sia stata una botta, ora valutiamo”.

2 aprile 2017
articoli correlati

Primo acquisto per la Fiorentina

Ufficializzato l'arrivo dello slovacco David Hancko

Punto d’oro della Fiorentina all’Olimpico contro la Lazio

Un rigore in pieno recupero di Babacar, grazie al Var, consente alla Fiorentina di conquistare un prezioso pareggio contro la Lazio. Buona gara dei viola che, per la prima volta, ottengono un punto contro una delle squadre di vertice

La Fiorentina coglie solo un pareggio in casa della Spal

Dopo due sconfitte consecutive la Fiorentina muove a classifica cogliendo un pareggio, in rimonta, a Ferrara contro la Spal dell’ex Leonardo Semplici. Gara non bella decisa dal vantaggio di Paloschi a cui ha risposto Chiesa che così ha festeggiato il rinnovo del contratto fino al 2022
quartieri di firenze
Primo piano

Concerto al tramonto sul sagrato di San Miniato

Mille anni dell'abbazia fiorentina da festeggiare in musica: il 21 giugno mille ospiti e mille candele accese sul sagrato per il Millennium Sunset Concert, per un viaggio dal Medioevo ai giorni nostri
news
Zoom
Agenda
Dai quartieri
Area metropolitana
Focus

'Cronaca Nera' e lo sguardo mancato video

Continua il viaggio del comico fiorentino Andrea Muzzi nei casi di cronaca (da prendere poco sul serio)

Estate Fiorentina 2018: gli eventi da non perdere

Dal centro alla periferia. Ecco la nostra mini-guida per districarsi nel lungo cartellone dell’Estate Fiorentina che andrà avanti fino a ottobre Firenze: date, luoghi e protagonisti

Eventi sotto le stelle ad Arcetri

14 serate per parlare di astronomia e fisica, ma anche per ascoltare musica, assistere a spettacoli, partecipare ad aperitivi e osservare il cielo. Tornano le Notti d'estate ad Arcetri: il programma 2018

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina