mercoledì 13 dicembre 2017

Flop viola a Palermo

La Fiorentina fallisce l’appuntamento per avvicinarsi al sesto posto. Un secco 2-0 al Barbera: decidono i gol di Diamanti, l’ex di turno, ed Aleesami
Simone Spadaro

Il Palermo risorge nella domenica che poteva decretare la sua retrocessione in Serie B, la Fiorentina fallisce l’appuntamento per avvicinarsi al sesto posto. Un secco 2-0 per il Palermo alla fine. Al Renzo Barbera Bortoluzzi schiera una squadra prudente e si affida, essenzialmente, ad Alessandro Diamanti. Sousa tiene ancora in panchina Chiesa, preferito a Milic salvo poi fare un cambio in corsa e Bernardeschi. In avanti Babacar e Ilicic.

 

Primo Tempo

 

Ritmi molto blandi ad inizio gara. Al 9’ ci prova Ilicic ma la sfera finisce sul fondo. Al 14’ Diamanti tenta il tiro a sorpresa da centrocampo ma Tatarusanu para facilmente. Al 23’ padroni di casa pericolosi con Alesaami sul cui cross Sanchez interviene male ma Nestorvski non ci crede abbastanza e l’azione sfuma. Al 32’ la partita si sblocca grazie ad una punizione che Diamanti riesce a trasformare in rete sorprendendo Tatarusanu sul primo palo. E’ l’1-0 per il Palermo. Al 36’ sono sempre i rosanero ad essere pericolosi. Difesa viola disattenta e Nestorovski che scatta in contropiede, serve Diamanti al limite dell'area che è però leggermente troppo lungo e favorisce l'uscita di Tatarusanu. Al 43’ un acuto di Badelj che serve bene Babacar che, da ottima posizione, si vede chiudere lo specchio della porta da Fulignati. Si va al riposo con i siciliani avanti 1-0.

 

Secondo Tempo

 

Nella ripresa, la Fiorentina non riesce a rendersi insidiosa ed anzi rischia più volte di subire il gol del raddoppio. Al 51’ Nestorovski cerca di sorprendere Tatarusanu ma il tiro dell’attaccante macedone esce, di poco, a lato. Sempre Nestorovski, due minuti dopo, ci prova di testa ma ancora una volta il portiere viola ci mette una pezza. Al 50’ Tello sbaglia il cross sprecando un’ottima occasione per pareggiare. Al 62’ ci prova Chiesa a sorprendere Fulignati ma il portiere rosanero riesce a parare. Al 67’ è ancora Diamanti a sfornare un’altra magia: il fantasista rosanero vede Tatarusanu fuori dai pali e calcia dalla propria metà campo, il pallone esce di un nulla. Al 74’ il neo entrato Mlakar ci prova di testa su cross di Tello ma il pallone si perde a lato. Al 90’ Aleesami si invola verso la porta avversaria e insacca il pallone che manda definitivamente il archivio la pratica. Il Palermo si impone per 2-0 e continua a sperare.

 

L’allenatore

 

Paulo Sousa commenta dopo gara. “Quella di oggi è stata una delle peggiori partite in queste due stagioni, forse anche peggio del primo tempo di Pescara. E’ mancato gioco e movimento senza palla. Il Palermo – aggiunge il tecnico viola – invece si è chiuso bene e ci attaccava sempre in profondità, hanno vinto quasi tutti i duelli. Oggi la squadra non ha reso secondo le sue possibilità. Loro in campo hanno messo molto di più, avevano voglia di vincere. Abbiamo difficoltà contro squadre che giocano con un blocco basso. Non ho fatto giocare Bernardeschi perché ieri aveva avvertito un piccolo dolorino. Oggi stava un po’ meglio, ma abbiamo scelto di puntare su Ilicic perché veniva da delle buone prestazioni e anche oggi è stato tra i più incisivi. Chiesa non è sceso in campo dall’inizio per scelta tecnica”.

30 aprile 2017
articoli correlati

Un’ottima Fiorentina pareggia a Napoli

Dopo il pareggio a Roma contro la Lazio ancora un pareggio, prestigioso ed importante al San Paolo contro il Napoli. Per i viola il quarto risultato utile consecutivo

Scudetto della Fiorentina (in rosa)

Le ragazze di Sauro Fattori battono 2-0 il Tavagnacco e festeggiano il tricolore. In ottomila all’Artemio Franchi per uno scudetto storico

Remuntada viola sull’Inter

Pazzesca partita tra Fiorentina e Inter. I viola vincono 5-4 dopo essere stati in svantaggio 2-1 ed aver sprecato un calcio di rigore. Doppiette per Babacar e Vecino e gol di Astori, tripletta di Icardi e rete di Perisic
quartieri di firenze
Primo piano

Biglietti scontati per il cinema Spazio Uno

Il Reporter apre le porte del cinema, per sostenere una storica sala a rischio chiusura: con i coupon presenti sul nostro mensile biglietti super scontati tutti i giorni, anche i festivi
news
Newsletter il Reporter Firenze - iscriviti
Focus
Agenda
Curiosità
Cibo
Focus

Capodanno 2018: Firenze in piazza con Meta, Morgan e Gualazzi

Tris di nomi per il concerto al piazzale Michelangelo. Il countdown per il Capodanno 2018 a Firenze si passerà in piazza, dall'Oltrarno a Gavinana

Lorenzo Baglioni e Sanremo: ‘No alle domande sul congiuntivo’ video

Il cantante e attore toscano è tra i giovani finalisti che si giocheranno la partecipazione a Sanremo 2018. Suo malgrado, abbiamo sottoposto Lorenzo Baglioni a un test di congiuntivo

Abbonamento al teatro? I ragazzi pagano meno (con un concerto pop)

Dopo il successo della prima edizione, torna il progetto 'Il Teatro? Bella Storia'. Un abbonamento in 'versione teenager': 7 spettacoli più un concerto di Jovanotti o Allevi a un prezzo speciale

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina