venerdì 18 agosto 2017

Flop viola a Palermo

La Fiorentina fallisce l’appuntamento per avvicinarsi al sesto posto. Un secco 2-0 al Barbera: decidono i gol di Diamanti, l’ex di turno, ed Aleesami
Simone Spadaro

Il Palermo risorge nella domenica che poteva decretare la sua retrocessione in Serie B, la Fiorentina fallisce l’appuntamento per avvicinarsi al sesto posto. Un secco 2-0 per il Palermo alla fine. Al Renzo Barbera Bortoluzzi schiera una squadra prudente e si affida, essenzialmente, ad Alessandro Diamanti. Sousa tiene ancora in panchina Chiesa, preferito a Milic salvo poi fare un cambio in corsa e Bernardeschi. In avanti Babacar e Ilicic.

 

Primo Tempo

 

Ritmi molto blandi ad inizio gara. Al 9’ ci prova Ilicic ma la sfera finisce sul fondo. Al 14’ Diamanti tenta il tiro a sorpresa da centrocampo ma Tatarusanu para facilmente. Al 23’ padroni di casa pericolosi con Alesaami sul cui cross Sanchez interviene male ma Nestorvski non ci crede abbastanza e l’azione sfuma. Al 32’ la partita si sblocca grazie ad una punizione che Diamanti riesce a trasformare in rete sorprendendo Tatarusanu sul primo palo. E’ l’1-0 per il Palermo. Al 36’ sono sempre i rosanero ad essere pericolosi. Difesa viola disattenta e Nestorovski che scatta in contropiede, serve Diamanti al limite dell'area che è però leggermente troppo lungo e favorisce l'uscita di Tatarusanu. Al 43’ un acuto di Badelj che serve bene Babacar che, da ottima posizione, si vede chiudere lo specchio della porta da Fulignati. Si va al riposo con i siciliani avanti 1-0.

 

Secondo Tempo

 

Nella ripresa, la Fiorentina non riesce a rendersi insidiosa ed anzi rischia più volte di subire il gol del raddoppio. Al 51’ Nestorovski cerca di sorprendere Tatarusanu ma il tiro dell’attaccante macedone esce, di poco, a lato. Sempre Nestorovski, due minuti dopo, ci prova di testa ma ancora una volta il portiere viola ci mette una pezza. Al 50’ Tello sbaglia il cross sprecando un’ottima occasione per pareggiare. Al 62’ ci prova Chiesa a sorprendere Fulignati ma il portiere rosanero riesce a parare. Al 67’ è ancora Diamanti a sfornare un’altra magia: il fantasista rosanero vede Tatarusanu fuori dai pali e calcia dalla propria metà campo, il pallone esce di un nulla. Al 74’ il neo entrato Mlakar ci prova di testa su cross di Tello ma il pallone si perde a lato. Al 90’ Aleesami si invola verso la porta avversaria e insacca il pallone che manda definitivamente il archivio la pratica. Il Palermo si impone per 2-0 e continua a sperare.

 

L’allenatore

 

Paulo Sousa commenta dopo gara. “Quella di oggi è stata una delle peggiori partite in queste due stagioni, forse anche peggio del primo tempo di Pescara. E’ mancato gioco e movimento senza palla. Il Palermo – aggiunge il tecnico viola – invece si è chiuso bene e ci attaccava sempre in profondità, hanno vinto quasi tutti i duelli. Oggi la squadra non ha reso secondo le sue possibilità. Loro in campo hanno messo molto di più, avevano voglia di vincere. Abbiamo difficoltà contro squadre che giocano con un blocco basso. Non ho fatto giocare Bernardeschi perché ieri aveva avvertito un piccolo dolorino. Oggi stava un po’ meglio, ma abbiamo scelto di puntare su Ilicic perché veniva da delle buone prestazioni e anche oggi è stato tra i più incisivi. Chiesa non è sceso in campo dall’inizio per scelta tecnica”.

30 aprile 2017
articoli correlati

Real Madrid-Fiorentina 60 anni dopo

Un'amichevole di lusso per la Fiorentina che dopo il debutto in campionato contro l'Inter il 20 agosto volerà a Madrid per affrontare il Real Madrid, a 60 anni dalla prima, storica, finale di Coppa dei Campioni

La Fiorentina fuori dall’Europa League tra i fischi

Contestazione finale da parte dei tifosi viola e tanti fischi per una sconfitta incredibile subita al Franchi. La Fiorentina cade battuta per 4-2 dal Borussia Monchengladbach dopo aver vinto in trasferta 1-0 ed essere passata in vantaggio per 2-0 nella gara di ritorno

S’allontana l’Europa per la Fiorentina sconfitta, in trasferta, dal Milan

Era una delle partite chiave della stagione per la rincorsa alla qualificazione in Europa League. Le prime sette in classifica hanno tutte vinto. La Fiorentina, ottava, è caduta a San Siro per mano del Milan che si impone 2-1 grazie ai gol di Kucka e Deulofeu. Di Kalinic la rete viola
quartieri di firenze
Primo piano

All’Orticultura settimana di Ferragosto in musica

10 giorni e 10 concerti a ingresso gratuito. Nello spazio estivo del giardino dell’Orticultura torna per il quarto anno la rassegna musicale “Tuttaposto a Ferragosto”
news
Ciclisti urbani
Estate in città
Musica
Open air
Focus

Cinema all’aperto a Villa Vogel (con tante risate)

3 serate per rivedere 3 classici della comicità toscana insieme ai protagonisti dei film, con un premio speciale a una signora della risata. A curare la rassegna, a ingresso libero, Andrea Muzzi

Aperitivo panoramico a Firenze: le migliori terrazze con vista foto

Hotel a 5 stelle, roofgarden, top bar e terrazze da bere: la nostra guida 2017 all'aperitivo con vista mozzafiato su Firenze. Tutte le informazioni utili: prezzi, orari e consigli

Contributo di bonifica, cos’è e chi deve pagarlo video

6 domande e (6 risposte) sul tributo che sta facendo discutere. Tra Firenze, Prato e Pistoia sono arrivati i primi avvisi di pagamento del Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina