venerdì 20 ottobre 2017

Al Museo Novecento rivive la galleria Quadrante

Fino al 1 ottobre in mostra la ricostruzione di quella che fu il crocevia delle tendenze artistiche degli anni Sessanta
Laura Piccioli
Galleria Quadrante Museo Novecento Firenze

Foto: F.Barsotti - Archivio Vittorio Giorgini

E' stata inuagurata al Museo del Novecento di Firenze la mostra “Un progetto per l'arte/Quadrante” che mette al suo centro la ricostruzione di una porzione di una delle gallerie d'arte più significative della scena fiorentina degli anni '60. L'iniziativa, curata da Marco del Francia, Valentina Gensini e Silvia Moretti con la direzione scientifica di Valentina Gensini, è inserita nell'ambito di Secret Florence 2017 e fa parte della rassegna Vittorio Giorgini architetto, promossa da Fondazione Architetti Firenze, B.A.co – Archivio Vittorio Giorgini, Ordine degli Architetti, Comune di Firenze e Mus.e.

Attraverso questo evento è stato possibile approfondire e rendere omaggio al progettista Vittorio Giorgini, divenuto noto nel 1962 con la sua casa Saldarini situata nel golfo di Baratti, diventando attraverso le sue strutture a membrana un precursore di architetti come Zaha Hadid e Frank Ghery. 

Guarda la gallery

La galleria Quadrante

Giorgini, figlio di Giovanni Battista, imprenditore ed inventore del celebre evento fiorentino “Pitti”, insieme alla sorella Matilde, aprirono sul Lungarno Acciaioli a Firenze la galleria d'arte “Quadrante”, in cui riuscirono a creare attraverso un allestimento decisamente visionario, un forte legame di linguaggi, unendo architettura e pittura.

E' proprio da qui che si snoda la mostra inserita all'interno del museo del Novecento, distribuendo tra primo e secondo piano le opere di una selezione di artisti legati alla galleria come Corrado Cagli, Antonio Bueno, Gualtiero Nativi, Gherardo Rueda, Paolo Masi, Riccardo Guarneri, Silvio Loffredo, Alberto Moretti e sviluppandosi come approfondimento della collezione permanente, dove sono già presenti alcuni protagonisti di quel periodo. Sono esposti anche i disegni del progetto, le fotografie dell'epoca e gli articoli di giornale che raccontavano il successo della galleria ed il fermento dell'arte in città.

Infine lo spazio espositivo è stato allestito riproducendo le pareti con le superfici sinuose ed ondulate ispirate proprio al progetto originale di Vittorio Giorgini. La mostra sarà visitabile fino al 1 ottobre e l'ingresso è compreso nel biglietto del museo.

16 giugno 2017
articoli correlati

Loggia dei Bianchi, pezzo di storia dimenticato

A Careggi, vicino alle cappelle del commiato, esiste un piccolo oratorio, oggi abbandonato. Storia e origini della Loggia dei Bianchi: una testimonianza del nostro passato che andrebbe valorizzata

L’architettura toscana da “Oscar” foto

Alla Palazzina Reale di Firenze la mostra del Premio di Architettura della Toscana, che per la prima volta ha incoronato i progetti migliori realizzati nella regione negli ultimi 5 anni

Vittorio Giorgini: eventi e mostre foto

Esposizioni, convegni, workshop: a Firenze (ma non solo) una rassegna sull'architetto fiorentino e sulla stagione degli anni Cinquanta e Sessanta in città
quartieri di firenze
Primo piano

Cinema d'essai di Firenze: come ti 'acchiappo' il pubblico

La rivincita dei piccoli cinema di Firenze: puntano su una programmazione di qualità e su biglietti super scontati. Dallo Stensen allo Spazio Uno fino all'Odeon, come stanno le sale d'essai?
news
Focus
Agenda
Storia & curiosità
Cibo
Focus

Fiera di San Luca: a Impruneta l’edizione 2017

8 giorni di eventi, per una festa millenaria: cibo, eventi culturali, mercato del bestiame e la gara tra i rioni. In occasione della Fiera di San Luca apre anche il percorso Impruneta sotterranea

Vendemmia 2017 in Toscana: previsioni agrodolci

Per l’annata 2017 dagli scaffali scompariranno in media 2 bottiglie su 5. Siccità e gran caldo hanno ''ristretto'' la vendemmia in Toscana. le previsioni sul vino che sarà

Auto, bici e spesa: condiviso è bello... ed economico

Car sharing, bike sharing o addirittura spesa condivisa. A Firenze esplode la moda del ''condiviso'', tra app e piattaforme web. tutto all’insegna della green economy e del risparmio

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina