mercoledì 20 settembre 2017

Anche Ulisse era (un po') nordeuropeo

Un incontro al Museo Novecento per esplorare le affinità tra la cultura mediterranea e quella baltica. A fare da moderatrice la "turista per caso" Syusy Blady
Redazione
Ph. Petri Tauohimaa

Baltico e Mediterraneo parlano la stessa lingua, o almeno condividono un pezzo di storia. Recenti studi sull’età del bronzo in area nordica mostrano infatti le affinità con la civiltà micenea in Grecia, in particolare con i poemi omerici.

L'incontro

Di questo si parla al Museo Novecento mercoledì 30 agosto alle 17:30 nell'incontro “Dal Baltico al Mediterraneo: vecchia e nuova Europa”, organizzato nell'ambito delle iniziative a corollario della mostra “Visioni dal Nord” conclusasi lo scorso 21 maggio.

La turista per caso e gli studiosi

La giornalista e conduttrice televisiva Syusy Blady (volto di popolari trasmissioni televisive come Turisti per Caso, Velisti per Caso e Misteri per Caso), parlerà dell'argomento insieme agli ingegneri Gianni Glinni e Felice Vinci specializzati il primo in mitologia comparata tra il mondo nordico e il Mediterraneo e il secondo in tematiche omeriche. Insieme a loro Karl Kello, autore di saggi e documentari storici e Ülle Toode, giornalista e linguista estone, specializzata in lingua e cultura dei popoli ugro-finnici.

Il meteorite e i fabbri del nord Europa

«La caduta del meteorite di Saaremaa – ha detto Felice Vinci - con la conseguente produzione del ferro del lago di Kaali da parte di antichissimi fabbri, può aver avuto un ruolo tutt’altro che secondario nella storia dell’Europa preistorica, come ci mostra l’importanza del mito di Fetonte, presumibilmente ispirato da quell’evento, nel pensiero dell’antica Grecia, che a sua volta ha permeato tutta la cultura dell’Occidente».

Un nuovo approccio all'idea di Europa unita

Grazie a queste evidenze storiche si aprono inedite, affascinanti prospettive riguardo agli inizi della civiltà greca e alla preistoria europea. Non solo, il retaggio culturale che unisce il Baltico al Mediterraneo potrebbe favorire un diverso approccio all’idea di unità dell’Europa, basata non tanto sull’economia e sulla finanza, quanto sulla cultura e sulla memoria delle nostre comuni origini.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. L’ingresso non prevede l’accesso al percorso museale.


 

28 agosto 2017
articoli correlati

5 mostre da vedere in Toscana durante l’autunno foto

Palazzo Strozzi, dopo la parentesi contemporanea, torna al Rinascimento, mentre a Pisa arrivano i rompicapi grafici. Le anticipazioni della prossima stagione espositiva a Firenze e in Toscana

L’architettura toscana da “Oscar” foto

Alla Palazzina Reale di Firenze la mostra del Premio di Architettura della Toscana, che per la prima volta ha incoronato i progetti migliori realizzati nella regione negli ultimi 5 anni

Street art e supereroi: i tour guidati più insoliti

Non solo David e Uffizi. Le agenzie che si occupano di tour guidati a Firenze hanno pensato a itinerari diversi, sulle tracce della street art o dei supereroi del passato
quartieri di firenze
Primo piano

Una serata per incoronare il re della risata

10 cabarettisti si danno battaglia per la finale de ''La Fabbrica della Comicità.com Comici o Miseria''. Appuntamento al Teatro Le Laudi di Firenze
news
Il Reporter dei piccoli
Ultime occasioni
Eventi
In forma
Focus

Due settimane di festa per il circolo 25 aprile

Concerti, taranta, cibo e mercatini per svuotare la cantina. Fino al 30 settembre la Casa del popolo 25 aprile di via Bronzino è in festa

Da Sorrentino ai Medici: quali film saranno girati in Toscana

Dalla seguitissima serie tv sui Medici, fino alle produzioni targate Bollywood: molti film saranno ambientanti in Toscana. Via alle riprese in queste settimane di settembre

Viaggio tra i ristoranti asiatici di Firenze foto

Il giro dell'Oriente in 3 tappe gastronomiche. Assaporiamo con voi i ''piatti forti'' di alcuni tra i migliori ristoranti asiatici della città. Provare per credere

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina