martedì 16 gennaio 2018

Da Sorrentino ai Medici: quali film saranno girati in Toscana

Dalla seguitissima serie tv sui Medici, fino alle produzioni targate Bollywood: molti film saranno ambientanti in Toscana. Via alle riprese in queste settimane di settembre
Redazione
Film girati in Toscana

Ciak si gira. C’è la produzione di Bollywood che ha scelto le verdi colline o Sorrentino che ha preferito come set Orbetello e l’Argentario per “simulare” la Sardegna. Sempre più film vengono girati in Toscana: tra agosto e settembre 2017 molte troupe sono arrivate dalle nostre parti per le pellicole che presto sbarcheranno nei cinema di mezzo mondo e sul piccolo schermo.

Il nuovo film di Paolo Sorrentino

Paolo Sorrentino, dopo il set romano, ha spostato le riprese della sua nuova fatica “Loro” nel Granducato, per quasi tutto il mese di settembre. Come consueto, il protagonista principale sarà Toni Servillo, nei panni dell’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Per ricostruire le atmosfere di Villa Certosa in Sardegna è stata scelta una villa privata ad Orbetello e l’Argentario Golf Hotel Resort di Porto Ercole.

La nuova serie dei Medici (The Masters of Florence)

Montepulciano, Pienza, San Gimignano e Volterra sono le città che ospitanno parte delle riprese della nuova serie de “I Medici. The Masters of Florence”, la fiction prodotta per la Rai da Lux Vide e diretta in tandem da Jon Cassar e Jan Michelini, con quattro puntate ognuno.

La fiction, che ha riscosso successo anche all'estero, vanta un cast internazionale con nomi del calibro di Sean Bean (famoso per "Il Signore degli Anelli" e per il "Trono di Spade"), Daniel Sharman, Sarah Parish e Annabel Schole. Tra gli attori italiani, Raoul Bova, Alessandra Mastronardi e Aurora Ruffino.

A Firenze “gira” Michelangelo

Tra i film girati in Toscana anche quello dedicato al genio di Michelangelo Buonarroti: Andrej Končalovskij gli dedica “Il peccato”. Le riprese, partite nelle cave di Carrara il 28 agosto, continuano per 14 settimane in altri luoghi della Toscana, come Firenze, Bagno a Ripoli, Arezzo, Montepulciano, Pienza, Monte San Savino.

Sul grande, come sul piccolo schermo. Sky Arte dedica a Michelangelo il docu-film “Michelangelo Infinito”, di Emanuele Imbucci. A dare il volto allo scultore rinascimentale sarà l’attore Enrico Lo Verso. A luglio le prime scene sono state girate a Firenze (tra piazza della Signoria, Galleria dell’Accademia, Museo del Bargello, Cappelle Medicee e Casa Buonarroti), poi si sono spostate nelle cave di Carrara. L’uscita è prevista nelle sale cinematografiche durante il 2018, poi in tv.

Tra l’11 e il 13 settembre sono previste riprese in Toscana, tra Firenze e Vinci, per un lavoro dedicato a un altro genio dell’arte: “Il ritratto di Leonardo”, di Luca Trovellesi, prodotto da Sydonia Production, in co-produzione con la Francia per il canale ARTE France, distribuita da Zed.

Chiusi (Siena), con la sua Tenuta di Dolciano, ha ospitato il set di “Quanto basta”, il nuovo film di Francesco Falaschi, le cui riprese si sono appena concluse. Nel cast, Vinicio Marchioni, Valeria Solarino e Luigi Fedele. La pellicola è dedicata alla problematica delle malattie come l’autismo.

Gli altri film girati in Toscana: il cinema asiatico e gli Stones

La Toscana piace anche al cinema asiatico, come terra dove ambientare film sentimentali. Le produzioni di Bollywood sbarcano da noi: tra fine agosto e primi di settembre le riprese della commedia romantica “Inspector Notty K”, che coinvolge India e Bangladesh, sono state ospitate dalle piazze di Montepulciano, Siena, Pienza e Volterra.

A Lucca invece è in lavorazione il documentario “Stones in Lucca”: la giovane regista lucchese Cristina Puccinelli racconta l’impatto dell’arrivo di una grande band internazionale nella cittadina toscana, con incursioni della cinepresa anche a Pisa, Livorno, Grosseto, Firenze. Il cinema arriva infine sull’Isola di Gorgona per il doc firmato da Antonio Tibaldi dedicato all’ultima colonia penitenziaria italiana. Le riprese di “Progetto Gorgona” si svolgono dall’8 al 19 settembre.
 

7 settembre 2017
articoli correlati

Finti ladri in casa, Paolino Ruffini scoppia in lacrime

Il comico toscano è la nuova vittima di “Scherzi a parte” che si è presa gioco della sua grande paura dei topi di appartamento

Benigni, il vescovo di Prato: ''Dieci comandamenti in tv trasgressione pura''

Monsignor Franco Agostinelli scrive al comico toscano per complimentarsi dello show dedicato alle Tavole andato in onda su Raiuno: “E' riuscito nell'impresa impossibile”

Perché è crollato l’argine a Carrara

L’alluvione sarebbe stata provocata da superficialità e incompetenza nei lavori. A dirlo la commissione d’inchiesta voluta dalla Regione Toscana
quartieri di firenze
Primo piano

Iscrizioni alle scuole superiori di Firenze, tra open day e visite guidate

22 giorni di tempo per decidere in quale scuola superiore iscriversi. A Firenze degli istituti organizzano open day e speciali 'visite guidate' per aiutare alunni e famiglie in questa scelta
news
Newsletter il Reporter Firenze - iscriviti
Focus
Agenda
Bambini
Curiosità
Focus

Rivoluzione della luce a Firenze in arrivo lampioni led

Al via i lavori per installare 30mila luci a led. A Firenze i lampioni resteranno accesi per tutta la notte. Aumenta la 'luce', ma la bolletta energetica sarà più leggera per Palazzo Vecchio

Caveman al Puccini di Firenze (con lo sconto) video

Torna per l'undicesima replica lo spettacolo-cult 'Caveman - L'uomo delle caverne', che ha fatto ridere mezzo mondo. Tappa al Teatro Puccini di Firenze, con una sorpresa per i lettori de il Reporter

I 180 anni della farmacia di Brozzi

Un'attività di famiglia tramandata di padre in figlio, anzi di madre in figlio. Nata grazie a uno 'speziale', la farmacia Paoletti di Brozzi è uno degli esercizi storici di Firenze

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina