lunedì 19 febbraio 2018

Una serata per incoronare il re della risata

10 cabarettisti si danno battaglia per la finale de ''La Fabbrica della Comicità.com Comici o Miseria''. Appuntamento al Teatro Le Laudi di Firenze
Redazione
Fabbrica della Comicità Firenze finale

Una gara a colpi di risate: solo uno la spunterà. Sono 10 i cabarettisti selezionati per la finale  de “La Fabbrica della Comicità.com Comici o Miseria”, concorso nazionale di comicità che si svolgerà venerdì 22 settembre al Teatro Le Laudi di Firenze a partire dalle ore 21.30.

La quarta edizione dell’evento è dedicata a Niki Giustini, imitatore, attore e regista che è stato anche insegnante della scuola di comicità di Firenze Accomilab fino alla sua scomparsa. In sua memoria è stato istituito il Premio Accomilab che verrà consegnato a Manuel e Omar e Irene Giustini, figli di Niki.

La finale

La serata del 22 settembre sarà presentata da Stefano Baragli che sarà affiancato, per la prima volta, dalla conduttrice, cantante e attrice pisana Ilaria Belli. La finalissima arriva dopo tante selezioni in giro per l’Italia che hanno visto darsi battaglia oltre 100 nuovi talenti. “ Per i finalisti e non solo ci sarà la possibilità fin da subito di essere chiamati a partecipare a casting tv dalle redazioni di programmi nazionali”, spiega Silvia Papucci della SPManagement, agenzia che organizza il contest.

Ecco i finalisti: Nico Pelosini di Livorno, unico toscano, Iury Primavera di Milano, il duo comico Tres Femme di Roma, Francesca Dolcino di Milano, Ruben Spezzati di Brescia, Andrea Paris di Foligno (Perugia), il duo comico Non c’è duo senza te di Roma, Lucia Pellicani di Bari, Francesco Saverio Menichella di Milano e Zagor Borghesi di Ravenna.

La giuria de “La Fabbrica della Comicità.com Comici o Miseria”

A dare i voti sarà una doppia giuria: quella tecnica formata da giornalisti, personaggi del mondo dello spettacolo e opinion leader e quella del pubblico composta da coloro che hanno partecipato all’iniziativa “Fabbricati un Selfie” ottenendo così la possibilità di assegnare il “Premio del Pubblico”.
Tra i giurati figurano Sergio Forconi e Graziano Salvadori, Emiliano Buttaroni e Claudio Zucca, insegnanti della scuola di comicità Accomilab, il cantante Riccardo Azzurri, giornalisti anche di Rai Radio 2, mentre White Radio seguirà in diretta web tutta la serata.

Un premio per Nicco

Anche in questa quarta edizione è previsto un riconoscimento per chi si è distinto in ambito sociale e civile. Quest'anno il premio verrà consegnato a Federico Matteucci, presidente dell'associazione Nicco Fans club che promuove iniziative benefiche a favore dei bambini e adolescenti del reparto oncologia dell'ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

Informazioni sul sito de La Fabbrica della Comicità.

18 settembre 2017
articoli correlati

Il musical Jersey Boys arriva a Firenze

Lo spettacolo pluripremiato arriva a Firenze per portare sul palco i grandi successi della band The Four Seasons, che ha venduto oltre 175 milioni di dischi in tutto il mondo

Bandabardò, sorpresa alla Coop foto video

La Bandabardò si esibisce a Ponte a Greve davanti ai clienti increduli. E nei prossimi giorni nei punti vendita Unicoop Firenze arriveranno spettacoli, concerti e letture. Tra i nomi anche Tiziano Ferro

Un Capodanno al Puccini, con le dirimpettegole

Intervista a Katia Beni: l'attrice e comica “firma” insieme ad anni Meacci lo show di Capodanno al Teatro Puccini di Firenze. Sul palco anche due vicine di casa fiorentine tutte da ridere
quartieri di firenze
Primo piano

Pari viola Bergamo

Reduce dalla sconfitta contro la Juve la Fiorentina è salita a Bergamo col chiaro intento di far punti. C’è riuscita contro un’Atalanta chiaramente distratta dall’Europa League
news
Newsletter il Reporter Firenze - iscriviti
Zoom
Agenda
Bambini
La guida
Focus

Ninjaz: l'hip hop e il rap toscano targato Numa Crew

Un po' rapper, un po' writer (è suo il super murales vicino alla Fortezza da Basso): abbiamo incontrato Ninjaz, che ha appena esordito con il suo primo lavoro da solista, 'Showgun'

Palazzo Strozzi, le mostre del 2018

Dall’arte italiana di metà Novecento alle controverse performance di Marina Abramović, ecco gli eventi espositivi ci aspettano a Palazzo Strozzi nei prossimi mesi

Monet experience a Firenze: impressionisti a 360 gradi video

Quadri senza tele, proiettati su enormi schermi e sulle architetture di Santo Stefano al Ponte. Per la 'Monet experience' ci vuole anche naso, grazie a profumi naturali creati per l'esposizione digitale

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina