lunedì 19 febbraio 2018

Chiesa Segna, Sportiello para ma l’Atalanta trova il gol al fotofinish

Finisce 1-1 il posticipo tra Fiorentina e Atalanta. I viola avanti con un gol capolavoro Chiesa ma a 15 secondi dal fischio finale arriva il pareggio nerazzurro con Freuler
Simone Spadaro

Tante polemiche tra Fiorentina e Atalanta. Le scelte dell’arbitro Pairetto, che ha preso delle decisioni discutibili e non equanimi, hanno pesato sul risultato finale. Un 1-1, a conti fatti, corretto dal punto di vista sportivo ma viziato da episodi di cui si continuerà a parlare nei prossimi giorni. Pioli deve fare a meno dello squalificato Badelj e lo sostituisce con Sanchez. Laurini torna in difesa e gioca Gil Dias. Gasperini schiera l’ex di turno Ilicic accanto a Gomez. Titolare anche Spinazzola.

Primo Tempo

La Fiorentina si fa subito vedere al 6’ con un tiro di Thereau che non impensierisce Berisha. Al 10’ l’Atalanta è pericolosa con Kurtic, servito da Gomez. Sportiello è bravo a respingere in corner. Al 12’ la Fiorentina va in vantaggio con un gol capolavoro di Chiesa. Il figlio d’arte raccoglie un colpo di testa di Thereau, si smarca e fa partire un bolide di destro che s’insacca per l’1-0. Al 24’ Sportiello nega a Freuler il gol con una prodezza. Al 30' ci prova Ilicic. Prima dell’intervallo si registra anche il colpo di testa di Palomino, alto sopra la traversa.

Secondo Tempo

Ripresa con l’Atalanta più incisiva rispetto alla Fiorentina. Al 62’ Pezzella tocca Ilicic in area, Pairetto fischia il rigore tra le proteste viola. Sportiello, il migliore in campo, neutralizza il tiro di Gomez. Poi Astori reclama il rigore per una plateale trattenuta della maglia in area sugli sviluppi di un corner. Poi Castagne si presenta solo davanti a Sportiello che para ancora da campione. All'85' Gil Dias va in contropiede ma Berisha lo ferma prendendogli la caviglia. Il giocatore viola cade in area ma per Pairetto, forse avvertito dall’addetto al Var, lascia correre. Prima della fine Babacar, entrato al posto di Simeone, si mangia una rete già fatta a tu per tu con Berisha. Al 94’ mentre tutti aspettano il fischio finale la palla arriva a Freluer che lascia partire un tiro preciso da fuori area che non lascia scampo a Sportiello. E’ l’1-1 finale.

L’allenatore

Stefano Pioli critico a fine gara. “Noi ci abbiamo messo del nostro, ma che l’arbitraggio sia stato quantomeno discutibile non si può negare. Io giudico l’operato del direttore di gara sotto un concetto di equità: se fischi un rigore del genere all’Atalanta, allora falli della stessa entità vanno fischiati anche per noi. E nei nostri confronti non sono stati fischiati due rigori per falli anche più evidenti di quello su Ilicic. Spiegarsi certe decisioni è difficile. Gli arbitri – prosegue Stefano Pioli –  dovrebbero essere più sereni e fischiare con equità: stasera purtroppo l’atteggiamento dell’arbitro non è stato equo. Noi abbiamo una parte di responsabilità in questo pareggio, ma certe situazioni non ci sono piaciute”.

24 settembre 2017
articoli correlati

Pari viola Bergamo

Reduce dalla sconfitta contro la Juve la Fiorentina è salita a Bergamo col chiaro intento di far punti. C’è riuscita contro un’Atalanta chiaramente distratta dall’Europa League

Ancora una rimonta. I viola pareggiano col Pescara

La Fiorentina conclude all’ottavo posto in classifica pareggiando 2-2 col Pescara. Una rimonta dopo che i viola avevano subito il doppio vantaggio abruzzese con Caprari e Bahebeck. I viola in gol, in inferiorità numerica per l’espulsione di Chiesa, con Saponara e Vecino

Crollo viola al San Paolo. Il Napoli vince 4-1

Il Napoli si impone per 4-1. I partenopei rispondono alla vittoria della Roma e proseguono a inanellare record
quartieri di firenze
Primo piano

Pari viola Bergamo

Reduce dalla sconfitta contro la Juve la Fiorentina è salita a Bergamo col chiaro intento di far punti. C’è riuscita contro un’Atalanta chiaramente distratta dall’Europa League
news
Newsletter il Reporter Firenze - iscriviti
Zoom
Agenda
Bambini
La guida
Focus

Ninjaz: l'hip hop e il rap toscano targato Numa Crew

Un po' rapper, un po' writer (è suo il super murales vicino alla Fortezza da Basso): abbiamo incontrato Ninjaz, che ha appena esordito con il suo primo lavoro da solista, 'Showgun'

Palazzo Strozzi, le mostre del 2018

Dall’arte italiana di metà Novecento alle controverse performance di Marina Abramović, ecco gli eventi espositivi ci aspettano a Palazzo Strozzi nei prossimi mesi

Monet experience a Firenze: impressionisti a 360 gradi video

Quadri senza tele, proiettati su enormi schermi e sulle architetture di Santo Stefano al Ponte. Per la 'Monet experience' ci vuole anche naso, grazie a profumi naturali creati per l'esposizione digitale

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina