lunedì 23 ottobre 2017

La Nazionale di rugby torna a Firenze

La sfida contro l’Argentina sabato 18 novembre
Simone Spadaro

Dopo aver scritto la storia del rugby italiano lo scorso 19 novembre 2016, superando per la prima volta il Sudafrica due volte Campione del Mondo in un test-match, l’Italrugby guidata da Conor O’Shea torna a calcare il terreno di gioco del “Franchi” di Firenze sabato 18 novembre (ore 15, diretta DMAX canale 52) ricevendo l’Argentina nel secondo dei Crédit Agricole Cariparma Test Match 2017.

La rivalità con i Pumas

Dopo aver affrontato a Catania le Isole Fiji, gli Azzurri sbarcheranno nuovamente nel capoluogo toscano per il più classico dei derby latini, una tra le sfide più sentite sul palcoscenico rugbistico internazionale. Una rivalità, quella tra l’Italia ed i Pumas, vecchia quasi quarant’anni e che ha visto le due Nazionali affrontarsi per ben otto volte negli ultimi dieci anni.

“Continuare a promuovere e sviluppare il rugby nel nostro Paese è e rimane la nostra principale missione – ha dichiarato il Presidente della FIR, Alfredo Gavazzi – e siamo felici di riportare ancora una volta, la terza nel corso del mio mandato, la Nazionale a giocare a Firenze, capoluogo di una delle Regioni che ha conosciuto negli ultimi due lustri uno sviluppo tanto significativo del nostro sport. Voglio ringraziare il Sindaco di Firenze Dario Nardella e l’Assessore allo Sport Andrea Vannucci che hanno creduto e credono fortemente nel nostro sport e nei suoi valori e che hanno fortemente voluto un accordo triennale che ci vedrà nuovamente a Firenze anche nel prossimo autunno.

Il successo contro il Sudafrica dell’anno passato è destinato a rimanere una storia miliare nella storia di FIR, ma noi dobbiamo guardare al futuro e siamo sempre più certi che Conor O’Shea ed il suo staff siano le figure più indicate per guidarci attraverso questo percorso di crescita. Il derby contro l’Argentina rappresenterà un test importante per la nostra Nazionale e non ho dubbi che gli sportivi di tutta la Toscana sapranno garantire ancora una volta la cornice di pubblico ideale a sostenere nel migliore di modi Parisse e compagni”.

“Dopo il successo dello scorso anno, continua il rapporto tra Firenze e la palla ovale con una nuova sfida che si annuncia bella e appassionante per tutti gli appassionati e per tutti gli sportivi fiorentini” ha dichiarato l’Assessore allo Sport del Comune di Firenze Andrea Vannucci.

“Attraverso i Test Match, Crédit Agricole Cariparma lega per il secondo anno consecutivo il proprio nome alla Federazione Italiana Rugby, alla Nazionale ed al Comune di Firenze – ha dichiarato Massimo Sirna, Responsabile Direzione Territoriale Toscana di Crédit Agricole Cariparma. “È un segnale che riafferma la vicinanza dell’istituto alla città. Crédit Agricole Cariparma, che nel comune conta 22 filiali di cui 13 in città, 2 poli affari, 1 mercato private, 1 mercato d’impresa e 1 mercato di consulenti finanziari, da sempre sostiene famiglie e imprese di un territorio che anche quest’anno sarà palcoscenico ideale per veicolare i sani valori del rugby e regalare alla folta schiera di tifosi spettacoli sempre più appassionanti e coinvolgenti.

Le parole della terza linea azzurra Alessandro Zanni

“Contro l’Argentina – ha dichiarato Alessandro Zanni, terza linea dell’Italia e della Benetton Treviso con 99 presenze internazionali all’attivo – è ogni volta una sfida sia fisica che psicologica. La mischia sudamericana è una delle migliori al mondo, ma nell’ultimo anno, con l’arrivo di Conor e del suo staff, è stato intrapreso un percorso importante per migliorare non solo il nostro gioco ma anche la performance atletica individuale. Credo che le vittorie di Zebre e Benetton delle ultime settimane siano un segno evidente che qualcosa sta cambiando, anche se rimane molto da fare. Io, dopo due anni difficili caratterizzati da problemi fisici, sono pronto al rientro e spero di riuscire a conquistare un posto nel gruppo che affronterà i Pumas a Firenze”.

La Nazionale si radunerà a Firenze in vista della sfida contro l’Argentina,  proveniente da Catania, nella giornata di domenica 12 novembre. L’Italia alloggerà l’NH Hotel “Anglo American” e si allenerà presso lo Stadio “Mario Lodigiani”.

29 settembre 2017
articoli correlati

Dove fare parkour a Firenze

Salti, volteggi e acrobazie per vincere le paure: a Firenze il parkour si impara a tutte le età. In città dal 2010 è attiva un'associazione che tiene anche corsi di questa disciplina che arriva dalla Francia

Fiorentina: calendario di Serie A 2017-2018

Stefano Pioli debutterà, il 20 agosto, proprio contro la squadra dove ha allenato lo scorso anno. E non è l’unico incrocio a San Siro. Tutti i dettagli sul calendario di serie A 2017-2018 (in viola)

Yoga all’aperto nei giardini di Firenze: il calendario 2017

Al calar del sole oppure al mattino. In riva all’Arno o nel cuore di parchi e aree verdi. Non sono veri e propri corsi di yoga, ma ritrovi durante cui tanti insegnanti tengono sedute gratuite aperte a tutti
quartieri di firenze
Primo piano

Posti cool per passare l'autunno a Firenze

Gallerie d'arte contemporanea, una tazza di tè o un buon libro. Mini-guida per passare le giornate d'autunno a Firenze tra cultura e shopping
news
Focus
Agenda
Rubriche
Cibo
Focus

Cinema d'essai di Firenze: come ti 'acchiappo' il pubblico

La rivincita dei piccoli cinema di Firenze: puntano su una programmazione di qualità e su biglietti super scontati. Dallo Stensen allo Spazio Uno fino all'Odeon, come stanno le sale d'essai?

Loggia dei Bianchi, pezzo di storia dimenticato

A Careggi, vicino alle cappelle del commiato, esiste un piccolo oratorio, oggi abbandonato. Storia e origini della Loggia dei Bianchi: una testimonianza del nostro passato che andrebbe valorizzata

Vendemmia 2017 in Toscana: previsioni agrodolci

Per l’annata 2017 dagli scaffali scompariranno in media 2 bottiglie su 5. Siccità e gran caldo hanno ''ristretto'' la vendemmia in Toscana. le previsioni sul vino che sarà

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina