mercoledì 21 febbraio 2018

Auto, bici e spesa: condiviso è bello... ed economico

Car sharing, bike sharing o addirittura spesa condivisa. A Firenze esplode la moda del ''condiviso'', tra app e piattaforme web. tutto all’insegna della green economy e del risparmio
Elisabetta Pini
Car o Bike Sharing a Firenze

“La felicità è reale solo se è condivisa”. È la verità che scopriva Christopher McCandless, il  protagonista della pellicola “Into the Wild”, e che scriveva in un alloggio di fortuna dopo essere
partito per l’Alaska in completa solitudine. Difficile dire se è questa citazione ad aver fatto scuola ma di certo sono sempre di più i fiorentini che scelgono di “condividere”. L’auto, la bici, e perché no, anche la spesa.

Car Sharing: in principio fu Car2go

Sono 33mila i fiorentini iscritti al car sharing Car2go, 65% uomini e 35% donne; quanto all’età, il 13% è compresa tra i 18 e i 25 anni, il 29% tra i 26 e i 35, il 35% tra i 36 e i 49, il 23% supera i 50; 3,5 i milioni di chilometri percorsi e 20-30 minuti la durata media di un noleggio.

Car2go, il servizio di carsharing a flusso libero più grande al mondo, è attivo a Firenze da maggio del 2014 e ora sta potenziando la sua flotta: sono arrivate in città infatti anche le Smart forfour, 100 mezzi, che andranno ad aggiungersi alle 150 smart fortwo già circolanti. La tariffa è di 24 cent al minuto per il modello fortwo e 26 per il forfour, tutto a portata di app.

A Car2go si è affiancata poi la flotta di Cinquecento rosse targate Enjoy e quella green delle auto elettriche Share'ngo. Un altro marchio low cost che arriva dalla Sicilia, è sbarcato in questi giorni sulle strade fiorentine con 32 auto elettriche e per la prima volta 8 furgoni "eco" (leggi il nostro articolo sul car sharing di Adduma Car a Firenze).

Bike sharing: a bordo di Mobike

Funziona quasi allo stesso modo il nuovo servizio di bike sharing a flusso libero inaugurato in città: scarichi una app, trovi la tua bici, pedali e paghi per il tempo del noleggio al costo di 30 cent per 30 minuti. Le nuove bici Mobike sono equipaggiate di GPS, tessera Sim e un lucchetto intelligente brevettato che viene sbloccato/bloccato tramite l’app; all'inizio erano 1500 i mezzi a disposizione a
Firenze, ma stanno crescendo fino a diventare 2500 visto il successo: oltre 40mila iscritti per 7700 “viaggi” ogni giorno.

Spesa "condivisa"

Fare la spesa insieme, direttamente da produttori e trovarsi per ridistribuire gli alimenti acquistati. Si chiamano Gas, gruppi di acquisto solidali. Ora se ne trova anche una sorta di evoluzione 2.0. Si tratta del progetto “Alveare che dice sì”, attivo a Firenze a Le Murate, alla libreria caffè LibriLiberie negli spazi di Impact Hub a Rifredi.

Alveare che dice sì firenze - sharing a Firenze spesa condivisa

Foto: pagina Facebook "L'aveare che dice sì"

Come funziona? È semplice, ci si iscrive alla piattaforma web Alveare che dice sì, si consultano i prodotti disponibili, tutti rigorosamente km 0, si scelgono. Un giorno alla settimana i consumatori passano a ritirare la spesa nel punto prestabilito, dove prende forma così un vero e proprio mercato temporaneo, con alimenti a buon prezzo e di qualità.

10 ottobre 2017
articoli correlati

Ciao mamma, vado a scuola con il Piedibus

A Novoli e all’Isolotto i bambini arrivano in classe a bordo del Piedibus: niente motori o tubi di scappamento, questo mezzo si muove grazie ai piedini dei bimbi e a genitori volontari

Car sharing: a Firenze arriva Adduma Car (con eco furgoni)

Boom delle auto condivise in città e arriva il quarto operatore: Adduma Car, società siciliana, che porta a Firenze veicoli elettrici e anche furgoni, per traslochi a prova di ztl

Bike sharing a Firenze: come funziona e quanto costa

Da agosto a Firenze la bici si affitta con il cellulare: arriva il servizio di bike sharing a flusso libero firmato dalla cinese Mobike. E i pedali si fanno smart, con gps, sim e app. Tutte le informazioni utili
quartieri di firenze
Primo piano

DanzainFiera 2018, Firenze balla per 4 giorni

Grandi ospiti, dalle étoile della danza ai protagonisti dei musical, esibizioni, stage e l'atteso premio DanzainFiera. Per 4 giorni la Fortezza da Basso di Firenze diventa una super pista da ballo
news
Newsletter il Reporter Firenze - iscriviti
Zoom
Agenda
Bambini
La guida
Focus

Il Toscana Pride 2018 è a Siena

Annunciata la data e la nuova ‘tappa’ del corteo lgbtqia. Dopo Firenze e Arezzo, il pride arriva nella città del palio a metà giugno

Palazzo Strozzi, le mostre del 2018

Dall’arte italiana di metà Novecento alle controverse performance di Marina Abramović, ecco gli eventi espositivi ci aspettano a Palazzo Strozzi nei prossimi mesi

Monet experience a Firenze: impressionisti a 360 gradi video

Quadri senza tele, proiettati su enormi schermi e sulle architetture di Santo Stefano al Ponte. Per la 'Monet experience' ci vuole anche naso, grazie a profumi naturali creati per l'esposizione digitale

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina