giovedì 18 gennaio 2018

Tris viola a Benevento

Nessuna squadra aveva mai perso nove gare dall’inizio del campionato. Alla Fiorentina è toccato condannare il Benevento a questo non prestigioso primato
Simone Spadaro

La Fiorentina s'impone 3-0 al Vigorito di Benevento, aggancia al nono posto Milan e Torino e si porta a due sole lunghezze dall’Europa League. I campani, rimasti a zero punti entrano, in negativo, nella storia del campionato di calcio con nove KO consecutivi dall’inizio del torneo. Mai nessuna squadra aveva fatto peggio. Baroni rinforza il centrocampo con Cataldi e il rientrante Ciciretti a sostegno di Iemmello. A destra gioca Gyamfi, Venuti fa il centrale con Djimsiti. Tra i pali c'è Brignoli. Pioli dà fiducia a Benassi tra le linee a sostegno di Simeone insieme a Chiesa e Thereau. A centrocampo giocano Badelj e Veretout, difesa con Laurini, Pezzella, Astori e Biraghi.

Primo Tempo

Il Benevento non parte male e cerca d’impensierire la retroguardia viola ma gli uomini di Pioli sono sempre molto attenti ed al 15’ scaldano i motori con Biraghi che ci prova direttamente battendo un calcio d’angolo a rientrare e trova il palo a Brignoli battuto. Passano pochi minuti ed al 18’ arriva il vantaggio. Simeone serve un bel pallone a Benassi che lascia partire un diagonale preciso e sigla il primo centro in maglia viola. La risposta del Benevento arriva al 36’ con Cataldi che colpisce in pieno il palo dal limite dell'area. Si va al riposo con la Fiorentina in vantaggio 1-0.

Secondo Tempo

Simeone resta negli spogliatoi e fa spazio a Babacar. Scelta azzeccata da parte di Pioli in quanto il senegalese si fa vedere dopo solo due minuti di gioco sfruttando una sponda con la testa di Veretout da dentro l'area ed insacca da due passi per il 2-0 viola. Al 57’ si fa vedere la squadra di Baroni con Memushaj che prova il colpo a sorpresa da fuori. La conclusione dell'albanese esce di poco alla destra della porta difesa da Sportiello. Al 65’ Chiesa, nel tentativo di saltare il portiere Brignoli, va a terra toccato dall'estremo difensore che però prende pure il pallone. E’ Thereau ad incaricarsi del penalty dopo aver discusso con Babacar. Il francese non sbaglia e mette la sfera sotto la traversa per il 3-0 che chiude la gara. Debutto per il giovane Simone Lo Faso che entra al posto di Chiesa al 71’. Ed è proprio il palermitano a sfiorare la quarta rete all’87 scagliando un destro che sfiora la traversa.

L’allenatore

Stefano Pioli è soddisfatto per la seconda vittoria consecutiva. “Abbiamo dato continuità dopo il successo di domenica scorsa contro l’Udinese. Abbiamo avuto la maturità necessaria per stare in campo con la giusta convinzione. La partita poteva sembrare facile sulla carta ma non lo era affatto”. Sulla discussione in campo su dovesse battere il rigore Pioli è chiaro. “C’è chi è designato per farlo, e non è Babacar. Ci sono delle cose che vanno rispettate, ma è tutto normale e tranquillo nelle nostre dinamiche. Io credo che ci sia poco equilibrio nei giudizi e nei commenti: basta una sconfitta col Chievo per parlare di una squadra in difficoltà e adesso succede il contrari. Sono abituato a guardare la classifica alla sosta di Natale – aggiunge Pioli a chi gli chiede un giudizio sulla Fiorentina tornata in corsa per un posto in Europa – adesso pensiamo alla prossima partita. Siamo soddisfatti della vittoria ma mercoledì abbiamo un osso duro come il Torino e dovremo essere concentrati”.

22 ottobre 2017
quartieri di firenze
Primo piano

Allo Spazio Uno con lo sconto

Un mese di film e di sconti per il cinema Spazio Uno di Firenze: i lettori del nostro mensile possono entrare nella sala d’essai con un biglietto 'mini'. Ecco come
news
Newsletter il Reporter Firenze - iscriviti
Focus
Agenda
Bambini
Curiosità
Focus

Rivoluzione della luce a Firenze in arrivo lampioni led

Al via i lavori per installare 30mila luci a led. A Firenze i lampioni resteranno accesi per tutta la notte. Aumenta la 'luce', ma la bolletta energetica sarà più leggera per Palazzo Vecchio

Baglioni e Cassi: i buoni propositi visti dal palcoscenico

Una 'strana coppia' e una doppia intervista. Proprio quando tutti pensano ai buoni propositi per l'anno nuovo abbiamo chiesto a due volti noti di dirci i loro (e di fare glia auguri ai fiorentini)

Caveman al Puccini di Firenze (con lo sconto) video

Torna per l'undicesima replica lo spettacolo-cult 'Caveman - L'uomo delle caverne', che ha fatto ridere mezzo mondo. Tappa al Teatro Puccini di Firenze, con una sorpresa per i lettori de il Reporter

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina