giovedì 18 gennaio 2018

Modeselektor al Tenax

Nello storico club fiorentino un duo che proviene dall’underground berlinese degli anni Novanta, tra sperimentazioni di suoni e importanti collaborazioni
Redazione
Modeselektor al Tenax

Una carriera lunga vent’anni, una vita spesa fra tour europei e internazionali. Una strenua ricerca di sonorità altre, estranee a un panorama sonoro comune e populista, contraddistingue il lavoro di due fra i più celebri musicisti electro tedeschi contemporanei: Gernot Bronsert e Sebastian Szary, nati come Fundamental Knowledge e transitati pochi anni dopo sotto lo pseudonimo di Modeselektor, tornano in Italia per conquistare il palco del Tenax il 28 ottobre, introdotti dal dj set dell’afro-fiorentino Herva.

La storia del "duo"

Ri-nati dalle ceneri di una Berlino appena riunita, tra spazi da edificare e un presente da reinventare, già dai primi anni novanta i due giovani beatmaker si fanno spazio nell’inesplorato underground berlinese, manifestando l’opposizione al potere istituzionale e seducendo chi, come loro, desidera mettere in moto un processo di palingenesi e rielaborazione socio-culturale postbellica.

Presto il successo: si susseguono dj set, live act, performance; s’intraprendono le prime collaborazioni con musicisti e artisti d’avanguardia, quale il pionieristico collettivo visuale Pfadfinderei. Nel 2001 il sostegno di un nome importante del music biz, Ellen Allien, procura ai Modeselektor un contratto con l’etichetta BPicht Control: una lunga serie di singoli, remix, EP (da Hello Mom! a Happy Birthday!) si uniscono all’entusiasmo e la profonda ammirazione professata da Thom Yorke. So, the catapult was loaded.

Il sound targato Modeselektor al Tenax

Un’evoluzione senza freni: sperimentatori sonori d’eccezione che spaziano dall’ibm, alla break, al glitch, passando per l’acid rap, il labstyle e la techno, i Modeselektor dimostrano da anni la loro capacità di non farsi coinvolgere dal mainstream che il dancefloor spesso suggerisce, mantenendo tenacemente intatta la loro originaria vocazione.

Portatori di un vessillo che inneggia alla libertà d’espressione, al movimento, alla trasformazione, il duo berlinese non si limita alla già acclamata ricerca sonora. Fenomeno semantico e linguistico, capace di generare irriverenti neologismi, si unisce e compenetra nelle vesti di altri: Pfadselektor, in collaborazione con Pfadfinderei, o i più celebri Moderat, quel 2+1 realizzato con Apparat (Sascha Ring) che dal 2009 dà vita a viaggi sonori avvolgenti e parzialmente ipnotici.

I suoni non invecchiano, direbbe Berio, e i Modeselektor ne sono la prova: gli ex techno kids della Berlino post-muro, portano ancora con sé l’energia d’un tempo e sono pronti ad esplodere sul palco dello storico nightclub fiorentino.

Info

Ingresso: 18 euro (ingresso alla cassa 20 o 22 euro).

27 ottobre 2017
articoli correlati

Baglioni e Cassi: i buoni propositi visti dal palcoscenico

Una 'strana coppia' e una doppia intervista. Proprio quando tutti pensano ai buoni propositi per l'anno nuovo abbiamo chiesto a due volti noti di dirci i loro (e di fare glia auguri ai fiorentini)

Lirica, cibo e vino nel Giardino di Palazzo Corsini

Uno dei giardini storici all’italiana più belli di Firenze ospita la prima edizione italiana di The New Generation Festival, tra musica classica, picnic deluxe e concerti in location segrete

Beerrenai 2017: concerti e show nel parco di Signa

Dai Gem Boy a Sabrina Salerno e al tour del Mamamia, passando per tante cover band. Nel parco dei Renai di Signa torna il Beerrenai Summer Festival, un mese di birra (artigianale) ed eventi
quartieri di firenze
Primo piano

Allo Spazio Uno con lo sconto

Un mese di film e di sconti per il cinema Spazio Uno di Firenze: i lettori del nostro mensile possono entrare nella sala d’essai con un biglietto 'mini'. Ecco come
news
Newsletter il Reporter Firenze - iscriviti
Focus
Agenda
Bambini
Curiosità
Focus

Rivoluzione della luce a Firenze in arrivo lampioni led

Al via i lavori per installare 30mila luci a led. A Firenze i lampioni resteranno accesi per tutta la notte. Aumenta la 'luce', ma la bolletta energetica sarà più leggera per Palazzo Vecchio

Baglioni e Cassi: i buoni propositi visti dal palcoscenico

Una 'strana coppia' e una doppia intervista. Proprio quando tutti pensano ai buoni propositi per l'anno nuovo abbiamo chiesto a due volti noti di dirci i loro (e di fare glia auguri ai fiorentini)

Caveman al Puccini di Firenze (con lo sconto) video

Torna per l'undicesima replica lo spettacolo-cult 'Caveman - L'uomo delle caverne', che ha fatto ridere mezzo mondo. Tappa al Teatro Puccini di Firenze, con una sorpresa per i lettori de il Reporter

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina