martedì 17 luglio 2018

In via Gioberti la sartoria italiana guarda all’Africa

Apre il nuovo laboratorio showroom di Waxmore, marchio fiorentino nato un anno fa che unisce artigiane italiane e sarti africani; tessuti made in Italy e stoffe con le tipiche stampe africane
Redazione
Waxmore Firenze via Gioberti

Ci sono idee che travalicano i confini: anche un pezzo di stoffa può unire culture diverse. Succede a Firenze dove un giovane marchio, Waxmore, apre il suo nuovo laboratorio – showroom per mettere in mostra le creazioni realizzate da un team di donne, tra sarte, modelliste e esperte di comunicazione, a cui si sono uniti due apprendisti sarti migranti.

L'apertura

Questa boutique-officina è attiva da sabato 18 novembre 2017,presso le Nuove Botteghe di via Gioberti 61-65. Il brand è nato un anno fa da un’idea dell’antropologa e stilista Maria Cristina Manca per unire i tessuti made in Italy alle stoffe african cotton wax print, decorate con le tipiche fantasie, creando non solo vestiti, ma anche abbigliamento da lavoro e proposte per l’arredamento. 

Dietro a Waxmore c’è un innovativo progetto di responsabilità sociale d'Impresa: per sei mesi, da febbraio a luglio scorsi, quattro richiedenti asilo dei centri di accoglienza di Firenze e Prato hanno seguito un percorso di formazione di 800 ore sui temi del taglio, della moda e del cucito. Le lezioni e il periodo di tirocinio hanno fornito ai giovani competenze lavorative spendibili in Italia e nei Paesi di origine.

Un progetto pilota reso possibile anche grazie alla raccolta fondi lanciata  sulla piattaforma di crowdfunding Eppela dalla Fondazione Il Cuore si scioglie. Adesso due studenti, Ousman e Youssif, collaborano con Waxmore.

Waxmore Firenze sartoria italiana african wax print

Lo showroom Waxmore

Il laboratorio show-room di via Gioberti è un open space dove sarti, modelliste, stilista e responsabile della comunicazione lavorano insieme ogni giorno all’insegna dell’interculturalità e dello slow fashion. Allo stesso tempo è un luogo di vendita aperto al pubblico per poter scegliere, provare e acquistare il proprio capo, anche su misura, e conoscere la storia che esiste dietro a ogni abito.

Il negozio-laboratorio di Waxmore sarà poi aperto dal martedì al sabato dalle 10 alle 20 (aperture domenicali e festive nel mese di dicembre).

15 novembre 2017
articoli correlati

Mercatino americano di Natale: a Firenze 'Christmas Bazaar'

È un appuntamento fisso tra i mercatini di Natale a Firenze. Il Convitto della Calza ospita ‘Christmas Bazaar’, organizzato dall’associazione Ailo, tra brownies, vestiti vintage e prodotti internazionali 

Charity for Ant: lo shopping è griffato (e solidale)

Torna Charity fot Ant: per due giorni uno storico palazzo del centro di Firenze diventa una boutique solidale dove acquistare capi griffati per aiutare l’associazione nazionale tumori

Viaggio ‘su misura’: 6 atelier e sartorie a Firenze foto

Siamo andati a caccia dei laboratori artigiani dove si realizzano abiti su misura: dal bikini alle cover per il cellulare. E poi mini-smoking a prova di bimbo e vestiti da sposa ecosostenibili 
quartieri di firenze
Primo piano

Parte la tramvia per Careggi, 15 giorni gratis

Lunedì 16 luglio parte ufficialmente la linea 3 (ora T1 Leonardo). La mappa delle fermate, gli orari, i percorsi e i biglietti. E un piccolo "regalo": per i primi 15 giorni si viaggia gratis sulla nuova tratta
news
Zoom
Agenda
Storie
Area metropolitana
Focus

Il Florence Folks Festival balla alla Manifattura Tabacchi

Per la prima volta la balera più movimentata di Firenze arriva nella Manifattura Tabacchi: 4 giorni di concerti e iniziative a ingresso libero per il festival che unisce tradizione e contemporaneità

Gli eventi nel parco di Poggio Valicaia

Di mattina teatro, di sera apericena seguiti da spettacoli e osservazioni del cielo. Nel parco sulle colline di Scandicci un programma di appuntamenti per l'estate

Come cambiano i percorsi dei bus Ataf con le nuove linee della tramvia

Un bus viene soppresso, nascono 3 nuovi collegamenti mentre altri 9 cambieranno capolinea. Novità anche per le fermate dei pullman extraurbani. Linea per linea tutte le modifiche al servizio Ataf

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina