mercoledì 18 luglio 2018

Tutta la Toscana in un concerto

Tra musica e solidarietà. Al Teatro Verdi di Firenze il 'Concerto Toscanità', evento che mette insieme generi diversi per uno stesso fine benefico. Tra gli artisti sul palco anche Lorenzo Baglioni
Redazione

Lorenzo Baglioni e Giacomo Puccini, i canti popolari di Civitella Marittima e i cantastorie folk. Classica, musica leggera e folk: tre generi distanti tra loro, ma uniti da una terra comune. È il “Concerto Toscanità”,  una serata per portare sul palco i suoni e i canti che rendono unica la Toscana anche dal punto di vista musicale.

L’appuntamento, promosso da Giglio Amico onlus, è in programma al Teatro Verdi di Firenze, martedì 21 novembre (ore 21) con ingresso su offerta. L’evento coinvolge 7 realtà impegnate nel campo sociale e in quello della solidarietà: Caritas diocesana Di Firenze, Comunità Di Sant’Egidio, Angeli della Città, Fondazione Tommasino Bacciotti, Associazione Lorenzo Guarnieri, Fondazione Filippo Turati.

Il programma del "Concerto Toscanità"

Nel programma classico figurano le musiche interpretate dall’Orchestra sinfonica e solisti del Conservatorio Luigi Cherubini, da Puccini a Caikovskij. Per il folk si esibiranno davanti al pubblico del Verdi i cantastorie Luciano Filippi e Mauro Chechi, il Coro del Maggio di Civitella Marittima, gli improvvisatori Irene Marconi, Manuela Marcantelli, Gianluca Brotini, Alessio Magnolfi che canteranno in ottava rima grazie ai temi proposti dal pubblico.

Lorenzo Baglioni insieme alla sua band rappresenterà invece la musica leggera toscana. Tra gli interventi previsti anche quello del rettore dell’Università di Firenze Luigi Dei, che proporrà brevi brani in prosa e alcune poesie, mentre la conduzione è affidata a Benedetto Ferrara.

Toscanità anche in un libro

Il “Concerto Toscanità” è dedicato all’identità della solidarietà toscana e rimanda al libro “Toscanità” a cura di Marco Viani, Angela Manetti, Giovanni Gozzini, edito da Giunti per iniziativa di Giglio Amico onlus. 657 pagine con 150 autori coinvolti a titolo gratuito e 100 foto inedite per narrare la storia delle 7 storiche realtà di solidarietà che promuovono anche il concerto. Le vendite del volume, uscito a nel novembre 2016, hanno consentito di aiutare 80 persone con contributi di oltre 44mila euro. Durante la serata del 21 novembre sarà possibile anche acquistare il libro.

Informazioni sulla pagina Facebook dedicata all'iniziativa "Toscanità" di Giglio Amico.

15 novembre 2017
articoli correlati

Rockin’1000 allo Stadio Artemio Franchi

La più grande rock band vivente (oltre 1000 musicisti) si incontra il 21 luglio allo stadio fiorentino per una grande "partita" giocata a suon di musica

Omar Sosa e Gustavo Ovalles in concerto

Il jazz fa incontrare Cuba e Venezuela, piano e percussioni: nella Sala Vanni di piazza del Carmine il concerto di Omar Sosa e Gustavo Ovalles, all'interno del Black History Month Florence

Firenze Rocks 2018: il programma e i gruppi

Non solo Guns N’ Roses, Foo Fighters e Ozzy Osbourne, la line up completa di Firenze Rocks 2018. Ecco il programma delle 4 date con tutti i gruppi e gli orari dei concerti e dell'apertura dei cancelli
quartieri di firenze
Primo piano

Rockin’1000 allo Stadio Artemio Franchi

La più grande rock band vivente (oltre 1000 musicisti) si incontra il 21 luglio allo stadio fiorentino per una grande "partita" giocata a suon di musica
news
Zoom
Agenda
Storie
Area metropolitana
Focus

Il Florence Folks Festival balla alla Manifattura Tabacchi

Per la prima volta la balera più movimentata di Firenze arriva nella Manifattura Tabacchi: 4 giorni di concerti e iniziative a ingresso libero per il festival che unisce tradizione e contemporaneità

Il tulipano bio nasce a Scandicci

Parte dal comune alle porte di Firenze lo studio per far crescere la prima coltivazione biologica di tulipani. Dopo i primi semi gettati durante l’iniziativa ''Wander and Pick'' sono in vista novità

Come cambiano i percorsi dei bus Ataf con le nuove linee della tramvia

Un bus viene soppresso, nascono 3 nuovi collegamenti mentre altri 9 cambieranno capolinea. Novità anche per le fermate dei pullman extraurbani. Linea per linea tutte le modifiche al servizio Ataf

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina