venerdì 25 maggio 2018

Va al lavoro senza traffico a bordo del Titanicchè

Un pendolare del fiume: l'idea di un fresatore di Compiobbi che ogni mattina per raggiungere il posto di lavoro sull'altra sponda sale in barca e 'naviga' sull'Arno. Così evita gli ingorghi di via Aretina
Fannì Beconcini
Titinacché battello Arno navigazione - Luciano Casadei

Andare a lavoro in barca spostandosi da una sponda all’altra dell’Arno. A Firenze si può ed è  un’impresa realizzata. Luciano Casadei ha 55 anni, abita a Compiobbi, fa il fresatore a Vallina e ha scelto un’alternativa sostenibile ed ecologica al classico mezzo di trasporto su strada: tutte le mattine si reca all’officina dove lavora attraversando il fiume.

“Tutto è iniziato due anni fa, quando la ditta si è trasferita da Pontassieve a Vallina -  racconta -. La barca era di un amico che me l’ha regalata e insieme ad un gruppo di pensionati del paese l’abbiamo restaurata e resa operativa. Mancavano gli scalmi, ovvero i porta-remi, e li ho realizzati con l’aiuto di mio cognato. È stato un bel lavoro di squadra e il risultato è più che positivo”.

Luciano Casadei: pendolare del fiume

Da quel giorno Luciano infatti usa la barca come mezzo di trasporto spostandosi da una sponda all’altra dell’Arno evitando così i ritardi e lo stress del traffico quotidiano che interessa la zona di via Aretina e dintorni, dove altrimenti sarebbe costretto a transitare per raggiungere il posto di lavoro.

“Ogni mattina alle sette scendo all’attracco con i remi in spalla, navigo fino all’altra sponda e in pochi minuti approdo diladdarno godendomi il silenzio, solo il rumore dell’acqua e la tranquillità della natura. Il tragitto mattutino da casa a lavoro è una sorta di meditazione sull’acqua, quasi un momento di preghiera per me, un’attività utile anche a livello spirituale oltre che salutare” spiega con entusiasmo questo moderno pendolare del fiume, che ha fatto una scelta sana ed ecologica guadagnandone in salute, tempo e serenità.

Navigazione sull'Arno - la barca di Luciano Casadei Titanicchè

A pelo d'acqua con il Titanicchè

“Compiobbi dal fiume è bellissima e dal fiume si vedono le cose da un altro punto di vista, per esempio a volte mi affaccio e guardo le auto imbottigliate in fila sulla strada mentre io sono lì a remare godendomi il fiume e la natura in pace e tranquillità.” Luciano Casadei a Compiobbi e dintorni è ormai quasi un’istituzione insieme alla sua barca, che è il suo mezzo di trasporto preferito ed è stata  scaramanticamente battezzata “Titanicche’?”. La barca è dotata di specchietti retrovisori e addirittura di un monitor: “E’ il mio sonar” conclude scherzando: “Mi serve a tenere a bada i pesci siluri dell’Arno.”

24 novembre 2017
articoli correlati

Dedicato a Luca (e a chi viaggia in bici)

La 'rivoluzione sui pedali' è ancora lontana? Dopo la morte di un giovane ciclista, una riflessione sulla Firenze a misura di bici: il nuovo editoriale della direttrice de il Reporter

Arriva l’autobus per Forte Belvedere

Niente più “scalate” a piedi lungo la dura salita che porta alla fortezza medicea. Quest’estate entra in funzione una linea di autobus Ataf diretta al Forte Belvedere e a Villa Bardini

Sottopasso Talenti chiuso per lavori: le cose da sapere

Guida di sopravvivenza ai cantieri. Durante tutta l’estate il sottopasso di viale Talenti e le due corsie di superficie verso la Fi-Pi-Li sono off limits: le deviazioni e le vie alternative anti-traffico
quartieri di firenze
Primo piano

Cantine aperte 2018: 3 viaggi sulle strade del vino

Torna 'Cantine aperte 2018'. Circa cento aziende vitivinicole apriranno le porte agli appassionati, facendo scoprire, non solo i tesori custoditi nelle botti e nelle bottiglie, ma anche quelli artistici e paesaggistici
news
Zoom
Agenda
Dai quartieri
Curiosità
Focus

Nel paradiso delle rose che fanno impallidire Chanel n.5

Alle spalle del cimitero di Soffiano ci sono 6000 mq completamente ricoperti da vasi di rose "speciali". Scopriamo questo luogo magico e profumatissimo di rose da collezione

Itinera, a Scandicci percorsi golosi a ritmo lento

Passeggiate che ti prendono per la gola: visita ai poderi e alle fattorie, per scoprire le bellezze del territorio e le bontà della tavola. Sulle colline di Scandicci, sette mesi di iniziative per 'Itinera 2018' 

Aperitivo con vista, a Firenze una nuova terrazza panoramica

Musica live ed eventi esclusivi, cocktail ricercati e buffet. Al via la prima stagione di Glance Summer, hotel a 4 stelle a due passi da San Lorenzo, che apre la sua terrazza al sesto piano

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina