mercoledì 16 gennaio 2019

Festa per i 40 anni della cooperativa Di Vittorio

A Massa un weekend di eventi, tra teatro e arte, per il 'compleanno della cooperativa che offre servizi socio-assistenziali
Redazione
Cooperativa Di Vittorio festa Massa

Una festa tra arte e teatro. La cooperativa sociale G. Di Vittorio, un “gigante” toscano dei servizi socio-assistenziali, sanitari ed educativi che dà lavoro ad oltre 1.500 persone, festeggia 40 anni di attività  e lo fa con un convegno, uno spettacolo teatrale, un’esibizione musicale a Massa, città dove nacque il 15 dicembre 1977.

Le iniziative

Sabato 2 dicembre, dalle ore 10 al Teatro Guglielmi di Massa è in programma il convegno “La cooperazione sociale e la sfida delle nuove tecnologie” che vedrà confrontarsi professori universitari, esperti e rappresentanti del settore cooperativo toscano e nazionale. Alle 15.30 l’associazione culturale fiorentina AltroTeatro presenterà “La fatica e il canto”: uno spettacolo teatrale di parole e canti sul mondo del lavoro, che dà voce in particolare alla condizione delle donne lavoratrici e alla faticosa conquista dei loro diritti, e che rende omaggio alla figura di Giuseppe Di Vittorio, al cui nome la cooperativa si ispirò al momento della nascita.

A seguire, l’esibizione delle “Liete Dissonanze”: il gruppo, nato nel 2001 da un’attività di musicoterapia all'interno dei Servizi della Salute mentale della Asl 10 di Firenze, svolge oggi animazione musicale per il sociale e ha realizzato più di 120 spettacoli (come in case di riposo e in centri giovani) sul territorio fiorentino e non solo. Chiude il programma la mostra dell’atelier fiorentino “La Tinaia”, visitabile fino a domenica 3 dicembre nelle “Stanze” del Teatro.


“Uno dei temi che ricorre in questo quarantesimo è anche l’impegno sui servizi di Salute mentale - afferma Maria Antonella Oronte, presidente della cooperativa sociale G. Di Vittorio -. ‘La Tinaia’ è un centro diurno terapeutico riabilitativo che gestiamo nell’area fiorentina in sinergia con la USL Toscana Centro; il gruppo “Liete Dissonanze” è nato all’interno dei Servizi della Salute mentale di Firenze. A Carrara abbiamo avviato una delle prime esperienze innovative in Toscana di struttura residenziale psichiatrica, quella di Sorgnano, che gestiamo in appalto con l’Asl di Massa e che sta dando risultati molto positivi. Su 353 utenti che abbiamo seguito dal 1997, il 64% è rientrato a casa o ha una sistemazione autonoma, l’8% vive in un gruppo appartamento: una buona percentuale ha dunque riottenuto un’importante fetta di autonomia”.

1 dicembre 2017
articoli correlati

Caso di meningite a Firenze: ''Nessun allarme''

Dopo il ricovero di una ragazza di 25 anni per meningite, sui social è esplosa la psicosi, ma l'Azienda Usl Toscana centro rassicura: profilassi solo per i contatti stretti

Sanità, assolto il chirurgo Macchiarini

Paolo Macchiarini è stato assolto ''perché il fatto non sussiste''

Una raccolta fondi per il piccolo Farid

Il bimbo egiziano, affetto da una grave piastrinopenìa, sarà operato a Careggi. Il fratello 13enne è arrivato in Italia su un barcone in cerca di medici 
quartieri di firenze
Primo piano

Ordinanza piazza vivibili, a Firenze i controlli continueranno

Il bilancio delle ordinanze per il controllo delle piazze e contro il ''panino selvaggio'' in via de’ Neri. Intanto arrivano risultati dalla squadra anti-droga della polizia municipale
news
Focus
Agenda
Arte & moda
Dalla città
Focus

Firenze dice ''No'' alle slot machine, il Tar conferma

Il Tar dà ragione al Comune di Firenze e respinge il ricorso contro l'ordinanza anti-slot. Sale chiuse alle 18 e macchinette spente nei bar e nei locali dalle 13 alle 19. Nardella: ''Siamo dalla parte della salute pubblica''

A Firenze la control room del traffico metropolitano

Fusione per le due società pubbliche Silfi e Linea Comune: nasce uno dei poli smart d’Italia per  il monitoraggio della viabilità, l'illuminazione pubblica, i servizi online e l’innovazione

Saldi invernali 2019 a Firenze: quando, dove e come

CSaldi invernali 2019 a Firenzeon i primi giorni di gennaio iniziano i saldi invernali a Firenze: i consigli per non farsi sfuggire i migliori sconti, dai negozi del centro fino agli outlet. La nostra guida ai ribassi di fine stagione

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina