martedì 23 ottobre 2018

Restaurata la 'spa' di Cosimo de' Medici

Dopo 5 mesi di restauri, il Comodo di Cosimo, bagno privato di Cosimo de' Medici, torna al suo antico splendore. La stanza sarà inserita nel percorso museale di Palazzo Vecchio
Vincenzo D'Angelo
Comodo Cosimo

Foto: Geberit e Pozzi-Ginori per il restauro del Comodo di Cosimo de Medici

È stato restaurato il “Comodo di Cosimo” una stanza, adiacente al Salone dei Duecento, che oggi
potrebbe essere considerata come bagno privato con sauna. L'intervento della durata di cinque mesi è costato ventimila euro ed è stato sponsorizzato da Geberit e Pozzi-Ginori, mentre il coordinamento generale è stato affidato a Fondaco Italia, società leader nel settore della consulenza associata al recupero di opere d'arte e dei beni culturali.

Una stanza per il relax

L'ambiente, tecnologicamente molto avanzato per l'epoca, era frutto di una scelta sofisticata che si voleva riallacciare, in forma privata ed esclusiva, alla cultura termale dell'Antica Roma, sia nella parte tecnologica sia nelle decorazioni ispirate alle scene mitologiche. Destinata al benessere privato, si trattava di una vera e propria stanza per il relax e lo svolgimento funzioni corporali. L'elegante vasca in pietra era in grado di erogare sia acqua fredda che calda, opportunamente riscaldata in una stanza attigua, con diversi i punti di appoggio usati per riporre oli essenziali e oggetti per l'igiene personale.

“È un onore per noi riportare all'originale bellezza un ambiente ricco di storia e curiosità, con l'auspicio che venga presto inserito nel percorso museale di Palazzo Vecchio”, ha dichiarato il sindaco Dario Nardella. “Un luogo bellissimo, leggero e delicato impreziosito dai dipinti di Marco da Faenza della scuola del Vasari che ne fanno una vera e propria opera d'arte” ha aggiunto Giorgio Castiglioni, Direttore Generale Marketing e Distribuzione di Geberit.

Comodo di Cosimo Palazzo Vecchio Firenze

Foto: Geberit e Pozzi-Ginori per il restauro del Comodo di Cosimo de Medici

Uno scrigno d'arte "adottato"

L'intervento è inserito nel programma FLIC “Florence I Care” con il quale il Comune di Firenze offre a coloro che vogliono diventare suoi partner l'opportunità di “prendersi cura” della città partecipando in prima persona al finanziamento di iniziative volte alla valorizzazione del patrimonio artistico fiorentino.

4 dicembre 2017
articoli correlati

Visite guidate dentro Sant’Orsola (gratis) video

L'ex convento nel cuore di Firenze apre le porte per 3 fine settima e speciali percorsi guidati. Intanto sono previsti a breve i lavori alle facciate e al tetto di Sant'Orsola

McCurry in mostra, gratis i mercoledì di agosto

Una volta a settimana, durante il mese di agosto, il biglietto per la mostra 'Icons' di Steve McCurry a Villa Bardini è a costo zero

Concerti davanti Santo Spirito e viste guidate gratuite

Per tutto agosto, alla sera, musica sul sagrato della basilica di Santo Spirito. E la Fondazione Salvatore Romano apre le porte in notturna con visite guidate a ingresso libero
quartieri di firenze
Primo piano

Unica data italiana per i Tool al Firenze Rocks alla Visarno Arena

La band californiana salirà sul palco della Visarno il 13 giugno. La prevendita dei biglietti in anteprima tramite la App Firenze Rocks si aprirà giovedì 25 ottobre alle 10. Dal 26 alle 11 la vendita generale
news
Focus
Agenda
Dolcetto o...
Spettacoli
Focus

La mappa della nuova viabilità alla stazione di Firenze

Le modifiche alla circolazione  nella zona della stazione Santa Maria Novella. Cosa cambia per il percorso dei veicoli: ecco le misure per evitare il blocco di Sirio in caso di traffico

Banksy a Firenze, graffiti in mostra a Palazzo Medici Riccardi

A Firenze arrivano le opere di Banksy, il padre della street art contemporanea: “Banksy. This is not a photo opportunity” è la mostra in programma a Palazzo Medici Riccardi dal 19 ottobre al 24 febbraio. 

I Medici 2: in uscita 8 episodi su Lorenzo il Magnifico

Il nuovo capitolo della serie tv dedicata i potenti signori di Firenze. Le anticipazioni e il trailer de ''I Medici 2'', in onda su Rai Uno e in streaming, per i paesi anglofoni, su Netflix

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina