venerdì 19 gennaio 2018

I concerti che verranno (a inizio 2018)

Viaggio nei concerti che ci accompagneranno all’inizio dell’anno nuovo. Dai Diaframma a Bennato, da Gabbani a Renga fino alla nuova edizione di Firenze Rocks, ce n’è per tutti i gusti
Barbara Biondi
Concerti di inizio anno Firenze

Anno nuovo, musica nuova. Insomma, non sempre. Ma la musica è bella da ascoltare e ri-ascoltare, anche quando non è nuova di zecca. Ecco dunque i concerti più gustosi dell’inizio del 2018, una sorta di anteprima di quello che le nostre orecchie potranno ascoltare e le nostre ugole intonare.

Tra Diaframma e scimmie nude

Una volta chiuso il capitolo feste natalizie, la prima occasione da segnare in agenda è quella con i Diaframma, storica band new wave fiorentina capitanata da Francesco Fiumani che il 13 gennaio si esibirà all’Auditorium Flog. Il 20, al Nelson Mandela Forum, toccherà a Francesco Gabbani, il cantautore di Carrara che, con Occidentali’s kharma, poco meno di un anno fa si aggiudicò il primo
posto al festival di Sanremo.

Stesso giorno per un concerto sui generis quanto poetico, quello delle sorelle Katia e Marielle Labeque, pianiste dotatissime che promettono di incantare il pubblico del Teatro della Pergola.

Concerti a Firenze inizio 2018 - Francesco Gabbani

Andiamo sul "classico"

Si divide tra lo studio di registrazione e lo studio legale, dove esercita la professione di avvocato penalista Remo Anzovio, considerato fra gli esponenti più affermati e innovativi della musica strumentale contemporanea che il 24 di gennaio si esibirà sul palcoscenico del Teatro Puccini. Il 25 invece, all’Obihall, spazio ad un classico della musica leggera italiana, I Nomadi, che presenteranno, insieme ai brani del nuovo album, i successi di oltre cinquanta anni di carriera.

Il 30 al Teatro Verdi, un altro momento dedicato alla musica classica, con il pianista Michele Campanella, impegnato in una serie di pezzi scelti dalle partiture di Mozart.

Tra rock, Bach e pop

Decisamente più rock l’1 febbraio con il concerto, al Teatro Puccini, di Eugenio Bennato intitolato “Da che sud è sud”. Si torna poi alla Pergola per un altro momento dedicato alla musica strumentale, il 4 febbraio il russo Ilya Gringolts si esibirà in una selezione di brani tratti dal repertorio di Bach.

Ci si sposta verso i Balcani il 5 febbraio, con il concerto “danzereccio” di Goran Bregovic all’Obihall, ma non si può chiudere la carrellata senza aver segnalato il concerto più pop dell’inizio dell’anno: Nek, Renga e Max Pezzali, un vero crogiuolo di cuore, amore e ragazzate per veri nostalgici della canzona italiana anni Novanta. Il 20 febbraio al Mandela Forum. Per ricordare quando, al posto degli  smartphone, si sventolavano gli accendini. In attesa della nuova edizione di Firenze Rocks, che la prossima estate porterà al Visarno nientemeno che Foo Fighters, Guns n’ Roses, Iron Maiden e Ozzy Osbourne

28 dicembre 2017
articoli correlati

Baglioni e Cassi: i buoni propositi visti dal palcoscenico

Una 'strana coppia' e una doppia intervista. Proprio quando tutti pensano ai buoni propositi per l'anno nuovo abbiamo chiesto a due volti noti di dirci i loro (e di fare glia auguri ai fiorentini)

Classica e jazz: 2 rassegne da non perdere

Dalle note barocche fino ai mostri sacri del jazz internazionale. Tra la Pergola e la Sala Vanni di Firenze una serie di appuntamenti musicali da non perdere

Tommaso Novi: mezzo gatto mézzo cerca casa

Intervista a un ex Gatto Mézzo: un album da solista all'attivo, un videogame in preparazione e un libro autobiografico in uscita. Perché la passione per i videogiochi può cambiare la vita
quartieri di firenze
Primo piano

Passerella dell’Isolotto: 4 domande sulla riapertura

Riaperta dopo 6 mesi di lavori (con un ritardo di tre), la passerella dell’Isolotto continua a far discutere. Intervista al presidente del Q4 Mirko Dormentoni, che annuncia gli ultimi, piccoli, lavori
news
Newsletter il Reporter Firenze - iscriviti
Focus
Agenda
Bambini
Curiosità
Focus

Rivoluzione della luce a Firenze in arrivo lampioni led

Al via i lavori per installare 30mila luci a led. A Firenze i lampioni resteranno accesi per tutta la notte. Aumenta la 'luce', ma la bolletta energetica sarà più leggera per Palazzo Vecchio

Baglioni e Cassi: i buoni propositi visti dal palcoscenico

Una 'strana coppia' e una doppia intervista. Proprio quando tutti pensano ai buoni propositi per l'anno nuovo abbiamo chiesto a due volti noti di dirci i loro (e di fare glia auguri ai fiorentini)

Caveman al Puccini di Firenze (con lo sconto) video

Torna per l'undicesima replica lo spettacolo-cult 'Caveman - L'uomo delle caverne', che ha fatto ridere mezzo mondo. Tappa al Teatro Puccini di Firenze, con una sorpresa per i lettori de il Reporter

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina