lunedì 19 febbraio 2018

Modartech diventa università della moda

L'Istituto di Pontedera ottiene il riconoscimento dal Ministero dell'Istruzione per rilasciare titoli equiparati alla laurea di I° livello
Redazione
Laureati all'Istituto Modartech, da oggi si può. Dall’Anno Accademico 2017/2018 l’Istituto di Pontedera viene autorizzato dal MIUR, Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca al rilascio di titoli accademici di 1° livello del comparto AFAM - Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica.
 

Fashion design fa da apripista

A fare da apripista il corso triennale in Fashion Design, da sempre uno dei fiori all'occhiello dell'offerta formativa dell'Istituto, un piano di studi articolato in 180 Crediti Formativi Accademici, che offre agli studenti un percorso di alta formazione dopo il conseguimento del diploma di scuola superiore.
 

Bertini: "Dal Miur il riconoscimento più ambito

 
“Per un Istituto che opera nella formazione post diploma il più ambito riconoscimento non può che venire dal MIUR, che tramite i propri organismi di valutazione decide di assegnare l’accreditamento accademico – spiega Alessandro Bertini, direttore di Modartech -. Una valutazione attenta e puntuale, che si è svolta prima negli uffici del ministero, poi presso la sede Modartech, ha fatto emergere la qualità didattica, logistica e tecnologica della scuola, che dopo molti anni di formazione, di dialogo con le aziende e di importanti riconoscimenti si pregia di poter offrire ai propri studenti il primo percorso triennale per l’ottenimento del Diploma Accademico di 1° livello, ciò che per il mondo universitario è rappresentato dalla laurea di primo livello".

 

Un'eccellenza tra le eccellenze

L’Istituto Modartech rappresenta così da oggi una realtà di riconosciuta eccellenza nel panorama accademico nazionale, situata in una posizione strategica, un’area densa di aziende che producono abbigliamento ed accessori, incluso il comparto pelle e cuoio, enti di ricerca e trasferimento tecnologico, realtà hi-tech e web oriented, tutti accomunati dalla assoluta attenzione per la sostenibilità e l’unicità del made in Italy.

 

I partner istituzionali

“Il Comune di Pontedera accoglie con orgoglio il riconoscimento del livello accademico della formazione di Modartech – ha detto il sindaco Simone Millozzi -. Si tratta di un altro tassello importante del mosaico che stiamo componendo. Lavoriamo per fare di Pontedera un polo del sapere, dell'innovazione, della qualità. Abbiamo sempre creduto, sin dall'inizio a questo progetto”.
 
 
“Dare ai nostri studenti una formazione di qualità in modo che possano avere la possibilità di sviluppare qui i loro talenti è, per noi, fondamentale – ha commentato il consigliere regionale Antonio Mazzeo -. Per questo motivo sono davvero orgoglioso di questo riconoscimento che da un lato valorizza il risultato raggiunto da una realtà di eccellenza del nostro territorio ma al tempo stesso rappresenta anche un esempio virtuoso di come si possano creare e portare avanti progetti imprenditoriali in grado di coniugare sviluppo del presente e investimento sul futuro. Vogliamo che, a partire da esempi come questo, la Toscana possa essere sempre di più terra di idee, di creatività e di opportunità da offrire ai nostri ragazzi. Per noi la creazione di lavoro e di buona occupazione è una vera e propria ossessione e su questo terreno, come Regione, continueremo a lavorare senza sosta”.

 

Un lavoro di squadra

Il dialogo e la collaborazione con il Comune di Pontedera e la Regione Toscana, l’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna, la Fondazione Piaggio, la Biblioteca Comunale G. Gronchi, le imprese e gli altri partner coinvolti, così come i premi internazionali e gli elevati tassi di occupazione, sono stati riconosciuti dagli ispettori dell’ANVUR (Agenzia di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca) ed hanno avuto, assieme alla qualità della didattica e del corpo docente, un ruolo chiave nel raggiungimento di questo traguardo.

 
15 gennaio 2018
articoli correlati

Da grande farò... il fashion designer

Giovedì 14 dicembre porte aperte all'Istituto Modartech per l'Orientation day: neodiplomati, laureati e appassionati di moda, grafica e comunicazione sono invitati a conoscere l'offerta formativa, presentare portfoli e vedere dal vivo aule e laboratori

Studiare moda? Con Modartech (se sei bravo) è gratis

L'Istituto di Pontedera mette a disposizione sei borse di studio per giovani desiderosi di misurarsi con il mondo della moda e della comunicazione.

Scuola, via al nuovo anno per 500mila alunni. Assemblea all’Obihall

Prima campanella anche in Toscana. Rossi: ''L’istruzione è uno degli investimenti prioritari su cui dobbiamo puntare per lo sviluppo''. Ma i sindacati hanno convocato per oggi l'assemblea di tutto il personale di città e provincia, docente e non
quartieri di firenze
Primo piano

Pari viola Bergamo

Reduce dalla sconfitta contro la Juve la Fiorentina è salita a Bergamo col chiaro intento di far punti. C’è riuscita contro un’Atalanta chiaramente distratta dall’Europa League dopo la sconfitta di misura subita a Dortmund e prima della sfida di ritorno contro il Borussia. Di Badelj e Petagna le reti. Rosso nel finale a Milenkovic
news
Newsletter il Reporter Firenze - iscriviti
Zoom
Agenda
L'intervista
La guida
Focus

Ninjaz: l'hip hop e il rap toscano targato Numa Crew

Un po' rapper, un po' writer (è suo il super murales vicino alla Fortezza da Basso): abbiamo incontrato Ninjaz, che ha appena esordito con il suo primo lavoro da solista, 'Showgun'

Palazzo Strozzi, le mostre del 2018

Dall’arte italiana di metà Novecento alle controverse performance di Marina Abramović, ecco gli eventi espositivi ci aspettano a Palazzo Strozzi nei prossimi mesi

Monet experience a Firenze: impressionisti a 360 gradi video

Quadri senza tele, proiettati su enormi schermi e sulle architetture di Santo Stefano al Ponte. Per la 'Monet experience' ci vuole anche naso, grazie a profumi naturali creati per l'esposizione digitale

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina