lunedì 19 febbraio 2018

Dai banchi alla cattedra: due ex studentesse incontrano i buyer a Milano

Due alumne dell'Istituto Modartech di Pontedera saranno a Milano Unica per raccontare excursus, progetti ed esperienze lavorative
Redazione

Modartech torna a Milano per raccontarsi alle imprese attraverso la viva voce degli ex studenti dell'Istituto. L'appuntamento è con Milano Unica (dal 6 all'8 febbraio), fiera di riferimento di tessuti e accessori per l'abbigliamento d'alta gamma che vede partecipare anche le scuole di Piattaforma Sistema Formativo Moda con il progetto “Eyes on me”.

Proprio nell'ambito di questo progetto speciale dedicato ai giovani, Modartech avrà, per tutta la durata della fiera, una vetrina dedicata a due ex allieve dell'Istituto, che dopo la fine dell'iter accademico, hanno messo in pratica le competenze acquisite e collezionato preziose esperienze. A rappresentare il patrimonio di conoscenze acquisite a Pontedera ci saranno Chiara Guglielmi e Daria Locchi, entrambe classe 1994, uscite dal percorso triennale in Fashion Design e con all'attivo collaborazioni con aziende blasonate come le maison Armani e Gattinoni.

Le collezioni "in trasferta": dalla Urban Rider a Aaron Vanke

E se Daria porterà a Milano, oltre al suo portfolio progetti, la “Urban Rider Collection”, collezione ispirata alla Vespa Piaggio (icona delle ruote originaria di Pontedera come Modartech) e realizzata dalla studentessa per il Fashion Show organizzato annualmente da Modartech, Chiara Guglielmi affiancherà agli outfit da rider contemporanea della “Urban rider collection” alcuni modelli del brand street “Aaron Vanke” cui ha deciso di dare vita di recente, dopo aver fatto esperienze in aziende del settore.

La designer in erba

“Sono molto contenta – spiega Chiara Guglielmi – è una bellissima opportunità. Milano Unica è una vetrina importante da cui passano migliaia di persone, spero che porti nuovi contatti. Porterò con me anche un piccolo campionario dei modelli di Aaron Vanke che stiamo approntando per la prossima stagione”.

La collezione portafortuna

“Sono sempre rimasta in contatto con l'istituto Modartech, anche dopo il diploma – ha aggiunto Daria Locchi – e sono grata per questa bella occasione. Porterò con me la collezione ispirata alla Piaggio, che ha avuto anche un riconoscimento durante Mittlemoda 2016, lo Special Prize Lectra. È  un po' la mia collezione portafortuna”.

"Entrare nel mondo del lavoro dalla porta principale"

“È una vetrina importante – ha detto Alessandro Bertini, direttore dell'Istituto Modartech – sia per gli alumni, gli ex allievi della scuola, sia per noi. Rappresenta un ottimo biglietto da visita, un modo per dare un segno tangibile delle cose che imparano i ragazzi frequentando i nostri corsi, del bagaglio che si costruiscono e che dà loro la chiave per accedere al mondo del lavoro dalla porta principale”.
 

2 febbraio 2018
articoli correlati

I ragazzi diventano consiglieri per un giorno video

Due classi del liceo Dante partecipano al progetto di alternanza scuola-lavoro promosso dal Quartiere 5 di Firenze. E nei prossimi mesi proporranno iniziative concrete da organizzare sul territorio

All'Obihall il sesto ''Career Day''

L'iniziativa, promossa dall'Università di Firenze, si propone come canale di collegamento tra gli studenti neolaureati e le aziende

Alle Piagge la baby-orchestra parla tante lingue video

Arrivano da ogni parte del mondo e  nella musica trovano un linguaggio comune. La storia dell’orchestra delle Piagge, composta da bambini tra i 6 e gli 11 anni.
quartieri di firenze
Primo piano

Pari viola Bergamo

Reduce dalla sconfitta contro la Juve la Fiorentina è salita a Bergamo col chiaro intento di far punti. C’è riuscita contro un’Atalanta chiaramente distratta dall’Europa League dopo la sconfitta di misura subita a Dortmund e prima della sfida di ritorno contro il Borussia. Di Badelj e Petagna le reti. Rosso nel finale a Milenkovic
news
Newsletter il Reporter Firenze - iscriviti
Zoom
Agenda
L'intervista
La guida
Focus

Ninjaz: l'hip hop e il rap toscano targato Numa Crew

Un po' rapper, un po' writer (è suo il super murales vicino alla Fortezza da Basso): abbiamo incontrato Ninjaz, che ha appena esordito con il suo primo lavoro da solista, 'Showgun'

Palazzo Strozzi, le mostre del 2018

Dall’arte italiana di metà Novecento alle controverse performance di Marina Abramović, ecco gli eventi espositivi ci aspettano a Palazzo Strozzi nei prossimi mesi

Monet experience a Firenze: impressionisti a 360 gradi video

Quadri senza tele, proiettati su enormi schermi e sulle architetture di Santo Stefano al Ponte. Per la 'Monet experience' ci vuole anche naso, grazie a profumi naturali creati per l'esposizione digitale

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina