lunedì 19 febbraio 2018

Musei di Firenze gratis per il ‘Palatina day’

In occasione dell'anniversario della morte dell'Elettrice Palatina, ingresso libero nei musei comunali e nelle Cappelle Medicee. E sarà possibile incontrare Anna Luisa de' Medici in 'carne e ossa'
Redazione

Il 18 febbraio, come ogni anno, Firenze ricorda l’Elettrice Palatina e lo fa con eventi, rievocazioni storiche e aprendo gratuitamente per un giorno i musei civici. È stata Anna Maria Luisa Medici, nota appunto come Elettrice Palatina, a legare alla città un gran tesoro. 

L’ultima discendente della potente famiglia fiorentina è passata alla storia per aver stipulato un patto con i Lorena nel 1737 perché le collezioni d’arte medicee, statue, quadri, ma anche gallerie e biblioteche, non potessero essere spostate da Firenze. In pratica ha fatto sì che la città non venisse spogliata dei suoi tesori nel corso dei secoli.

Le celebrazioni

Firenze ricorda l’anniversario della morte di Anna Maria Luisa Medici ogni 18 febbraio, che quest’anno cade di domenica. Al mattino si svolgerà il corteo storico della Repubblica fiorentina che partirà alle ore 10.20 dal Palagio di parte Guelfa e sfilerà per le vie del centro fino ad arrivare, alle ore 11, alle Cappelle Medicee dove sarà lasciato un omaggio floreale sulla tomba dell’Elettrice Platina.

L’incontro con l’Elettrice Palatina

Sarà possibile anche incontrare Anna Maria Luisa de Medici in “carne e ossa” nelle stanze di Palazzo Pitti, dove l’Elettrice soggiornò prima nella sua giovinezza e poi dal 1717, dopo una parentesi di ventisei anni trascorsi a Düsseldorf , portando nei suoi appartamenti il raffinato gusto dell’arte coltivato già in Germania.

L’incontro con il personaggio, interpretato da una mediatrice culturale dell’associazione Muse, sarà seguito da un dibattito con il pubblico per immergersi nella Firenze del Diciottesimo secolo. Gli incontri si svolgeranno in Sala Di Bona e sono previsti per l’intera giornata con tre repliche la mattina (ore 10, 11 e 12) e tre il pomeriggio (15, 16 e 17). Si tratta di eventi gratuiti, riservati solo a chi si prenoterà chiamando i numeri 055-2768224 e 055-2768558. La partecipazione all’incontro non comprende l’ingresso al resto delle sale della Galleria Palatina di Palazzo Pitti, la cui eventuale visita resta a pagamento.

Musei civici di Firenze gratis

In occasione di questo “Palatina day” le Cappelle Medicee e tutti i musei civici rimarranno aperti gratuitamente durante l'intera giornata. Ecco la lista completa: Palazzo Vecchio (il museo dalle ore 9 alle 19, la Torre di Arnolfo 10-17), Museo Novecento (ore 11-19), Santa Maria Novella (13.00-17.30), Cappella Brancacci (13-17), Fondazione Salvatore Romano (13-17); Museo del Bigallo (su prenotazione ore 10 o 12), Museo del Ciclismo Gino Bartali (10-16), Museo Stefano Bardini (11-17). A queste si aggiungono anche le Cappelle Medicee accessibili gratuitamente dalle ore  8.15 alle 13.50.

13 febbraio 2018
articoli correlati

Al museo con la Coop, entri in 2 e paghi 1

Al via il progetto ‘Insieme al museo’: a febbraio e marzo in 101 musei di Firenze e della Toscana la domenica l’ingresso per due costa la metà, se sei socio di Unicoop Firenze

Giardino Bardini gratis se vivi a Firenze

Via libera ai residenti nella Città Metropolitana di Firenze (ma anche a quelli delle province di Arezzo e Grosseto): avranno diritto all’ingresso gratuito nel parco di Villa Bardini, un gioiello di Firenze

Opificio delle Pietre Dure: visite anche in notturna

Più di un mese di aperture straordinarie per il Museo dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, un piccolo gioiello spesso snobbato dal turismo di massa
quartieri di firenze
news
Newsletter il Reporter Firenze - iscriviti
Zoom
Agenda
L'intervista
La guida
Focus

Ninjaz: l'hip hop e il rap toscano targato Numa Crew

Un po' rapper, un po' writer (è suo il super murales vicino alla Fortezza da Basso): abbiamo incontrato Ninjaz, che ha appena esordito con il suo primo lavoro da solista, 'Showgun'

Palazzo Strozzi, le mostre del 2018

Dall’arte italiana di metà Novecento alle controverse performance di Marina Abramović, ecco gli eventi espositivi ci aspettano a Palazzo Strozzi nei prossimi mesi

Monet experience a Firenze: impressionisti a 360 gradi video

Quadri senza tele, proiettati su enormi schermi e sulle architetture di Santo Stefano al Ponte. Per la 'Monet experience' ci vuole anche naso, grazie a profumi naturali creati per l'esposizione digitale

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina