mercoledì 25 aprile 2018

Vittoria 'alla francese' per la Fiorentina a Torino

Alla ricerca della normalità la Fiorentina ha affrontato, vincendo, la prima trasferta post la drammatica scomparsa di Davide Astori. Intanto il centro sportivo viola sarà intitolato all'ex capitano
Simone Spadaro
Fiorentina Torino

La Fiorentina prosegue la striscia di risultati positivi e risale la classifica grazie alla vittoria (2-1) in trasferta contro il Torino. Dopo aver fallito un calcio di rigore Veretout si fa perdonare segnando il vantaggio viola. Nel palpitante finale il Torino trova il pareggio con Belotti prima di un secondo rigore, questa volta trasformato da Thereau che regala tre punti ai viola.

Per i granata è la quarta sconfitta consecutiva. Mazzarri sceglie il tridente con Berenguer e Iago Falque a supporto di Belotti, mentre Valdifiori, a centrocampo, viene aiutato da Rincon e Acquah. Pioli non cambia formazione e propone ancora Saponara nel ruolo di trequartista alle spalle di Chiesa e Simeone: Veretout, Badelj e Benassi in mediana.

Primo Tempo

La Fiorentina parte subito bene. Al 6’ Simeone entra nell'area di rigore granata e viene steso giù dall'intervento in scivolata di Moretti e l'arbitro Gavillucci assegna il rigore, ma dopo aver consultato il VAR annulla la propria decisione. Al 13’ Su un tiro tentato da Biraghi c'è una deviazione con il braccio sinistro. Questa volta il direttore di gara assegna il penalty, ma dagli undici metri Veretout trova la bella parata di Sirigu. Al 30’ ci prova Belotti per il Toro ma il duello con Vitor Hugo è vinto dal brasiliano. Al 39’ Saponara serve Simeone che però viene stoppato da De Silvestri. Si va al riposo a reti bianche.

Secondo Tempo

La ripresa inizia con un tiro granata ad opera di Ansaldi, al 53’, che termina sopra la traversa. Al 59' il risultato si sblocca. Acquah perde palla in uscita e ne approfitta Veretout che si presenta davanti a Sirigu e lo batte con una precisa conclusione sotto l'incrocio. E’ l’1-0 viola. Al 70’ ci prova Iago per il Torino ma la difesa viola riesce a salvarsi. All’86’ un calcio di punizione dalla trequarti battuto in area libera Belotti, lasciato colpevolmente solo.

Il “Gallo” beffa la debole marcatura di Thereau e batte Sportiello con un piatto destro al volo. E’ l’1-1. In pieno recupero, al 93’ arriva un altro calcio di rigore per il fallo di mano di Ansaldi in area. Dal dischetto arriva la conclusione potente e centrale di Thereau0 che non sbaglia dagli undici metri e sigla il definitivo 2-1 che regala altri tre punti alla Fiorentina.

L’allenatore

Soddisfatto a fine gara Stefano Pioli. “Sarebbe stato un peccato non vincere. Abbiamo accentuato le loro difficoltà e siamo stati bravi, stiamo vivendo un momento particolare, ed è giusto esultare così. Tutti i miei giocatori stanno lavorando con grande impegno. Non voglio parlare di Europa – ha aggiunto Pioli – perché quando in passato lo abbiamo fatto ci siamo persi, noi dobbiamo dare il massimo, ci siamo ripromessi di fare tutto quello che possiamo tutte le volte che scenderemo in campo. Mancano tante partite importanti, con avversari tosti, vedremo cosa riusciremo a fare. Ho sempre detto di avere un gruppo compatto, ora lo siamo ancora molto di più. Solo in campo riusciamo a dare il massimo, naturalmente le giornate al centro sportivo sono difficili, perché Davide ci manca”.

E proprio la società viola ha deciso di intitolare il centro sportivo proprio dietro all’Artemio Franchi all’ex capitano viola.

19 marzo 2018
articoli correlati

Non basta una tripletta di Veretout. Fiorentina battuta dalla Lazio

Partita “pazza” al Franchi. Due espulsioni nel primo quarto d’ora. Due rigori. Uno concesso e l’altro revocato. Il Var e l’arbitro Damato protagonisti di Fiorentina-Lazio

Non basta Simeone. Fiorentina sconfitta a Verona dal Chievo

Un punto nelle ultime tre partite. Prosegue il periodo buio per la Fiorentina che va subito in vantaggio con Simeone ma subisce poi la rimonta del Chievo Verona con una doppietta di Castro

Chiesa Segna, Sportiello para ma l’Atalanta trova il gol al fotofinish

Finisce 1-1 il posticipo tra Fiorentina e Atalanta. I viola avanti con un gol capolavoro Chiesa ma a 15 secondi dal fischio finale arriva il pareggio nerazzurro con Freuler
quartieri di firenze
Primo piano

Cosa fare a Firenze tra il 25 aprile e il primo maggio

Doppio ponte, tante occasioni per passare la festa della Liberazione e la festa dei lavoratori in città: ci sono fiori da ammirare o appuntamenti per i patiti dello shopping
news
Con dolce forza - Mostra Bagno a Ripoli
Zoom
Agenda
Area metropolitana
Curiosità
Focus

Compleanno millenario per San Miniato

La Basilica di San Miniato si prepara a festeggiare 10 secoli di bellezza e di fede con un lungo programma di eventi

Cos’è il consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno

Sono in arrivo le nuove ‘bollette’ per il contributo di bonifica: saranno recapitate a 500mila cittadini tra Firenze, Prato e Pistoia

Meteo pazzo: quanto sono affidabili le previsioni del tempo?

Esistono previsioni che ci 'azzeccano' sempre? Quali sono le più attendibili e quanti giorni coprono? Non esistono più le mezze stagioni? Le risposte alle domande più comuni sul meteo

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina