domenica 24 marzo 2019

Io, da manager mi sono riscoperta contadina

La storia di Rosalba, contadina urbana di Firenze: dopo essere rimasta senza lavoro è ripartita da una passione 'lasciata in eredità' dal marito
Rosalba contadina urbana Argingrosso Firenze

Foto: il Reporter (GC)

Tailleur, camicetta di seta e tacco dodici prima; abiti da lavoro, guanti e zappa adesso. Rosalba fino a 6 anni fa era export manager di un’importante azienda italiana di mobili e viaggiava per il mondo. Oggi è una contadina urbana che coltiva un ettaro di terreno in quel fazzoletto di campagna che esiste tra via dell’Argingrosso e l’Arno, all’altezza dell’incrocio con via Gubbio, alla prima periferia di Firenze.

Ogni mattina si sveglia alle quattro e mezzo, poi è indaffarata fino all’imbrunire tra vendita diretta e consegne porta a porta delle sue “verdurine”, come le chiama affettuosamente. Un bell’impegno, ma parla del suo lavoro con un gran sorriso. “Mi dà tante soddisfazioni, perché ho costruito qualcosa di mio: è stato uno stimolo per superare quei momenti bui in cui ti senti persa e in cui ogni cosa sembra perdere senso”, racconta.

Una passione ricevuta "in eredità"

Rosalba ha rispolverato una passione che le ha lasciato in eredità il marito, portato via da una grave malattia 8 anni fa. Nel 2012 un’altra brutta tegola per lei. La crisi, i numeri che non tornano, il licenziamento dopo una vita di lavoro come dirigente. Rosalba si ritrova a 55 anni senza un impiego, parla quattro lingue, è troppo qualificata per trovare un’occupazione analoga.

“Allora ho deciso di far rinascere questa azienda agricola storica, che esiste all’Argingrosso almeno dall’inizio del Novecento, legata alla famiglia di mio marito. Con la sua morte questa realtà rischiava di scomparire”. Rosalba ha così aperto anche alla vendita diretta, ribattezzando la colonica e il terreno che si trova proprio accanto ai campi da golf “Podere Nannucci Silvano”, in memoria del coniuge scomparso. "Quando lavoro in serra lo sento sempre accanto a me”, confessa.

Rosalba Il Podere Firenze - da manager a contadina Argingrosso Firenze

Una vita da contadina urbana

La contadina dell’Argingrosso si dà un gran da fare, fornisce i suoi prodotti alla cooperativa di Legnaia, fa parte della rete Campagna Amica di Coldiretti, durante la bella stagione affitta il giardino per feste e compleanni. E poi c’è la routine: ogni mattina, dal lunedì al sabato, apre il cancello del podere per accogliere i clienti sotto il gazebo dell’ortofrutta, coglie sul momento anche in base alle richieste. Nel pomeriggio parte con il furgoncino per le consegne a domicilio a Firenze, come a Calenzano e Montelupo.

“Non posso competere con i prezzi della grande distribuzione – spiega –, ma i miei clienti sono molto attenti alla qualità: mi impegno a coltivare limitando al massimo i trattamenti”. Ogni tanto in questi campi mettono piede anche degli ospiti speciali: ex dirigenti di aziende che, rimasti senza un lavoro, cercano di fare come Rosalba. Ripartire dalla terra. 

28 marzo 2018
articoli correlati

Wander and pick: riapre il parco dei tulipani a Scandicci

A fine marzo inaugurazione del campo di tulipani nel parco dell’ex Cnr di Scandicci: per tutta la fioritura sarà possibile la raccolta. In programma visite guidate, degustazioni e concerti

L'Oasi di Focognano triplica

Aumentano gli spazi dell'area naturale che si trova a Campi Bisenzio, rifugio per numerosi uccelli migratori

Le 19 spiagge della Toscana con la bandiera blu

Le località di mare toscane si piazzano al secondo posto in Italia per numeri di riconoscimenti. La 'mappa' delle spiagge premiate con la Bandiera blu
quartieri di firenze
Primo piano

Cosa fare a Firenze per il primo weekend di primavera

I migliori eventi in programma a Firenze durante il primo fine settimana di primavera, tra musei (gratis), parchi che riaprono e mercatini vintage
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

Tanti auguri Batigol: compleanno in piazza della Signoria per il Re Leone

Gabriel Batistuta compie 50 anni e festeggia nella "sua" Firenze. Il 31 marzo la grande festa pubblica in piazza della Signoria

Viaggio per immagini nella cultura coreana al Florence Korea Film Fest

Il ritorno di Kim Ki-duk, l'ospite speciale Jung Woo-Sung e 45 titoli tra corto e lungometraggi. Una settimana dedicata al cinema coreano, dal 21 al 28 marzo, a La Compagnia

Linea 2 della tramvia, qual è il percorso e dove sono le fermate video

Finiti i lavori si avvicina l’inaugurazione della linea 2 della tramvia. Ecco la mappa del nuovo tracciato e di tutte le fermate per non farsi trovare impreparati quando partirà la T2

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina