domenica 16 dicembre 2018

La signora dei palloncini, un negozio tutto 'da gonfiare'

Palloncini ma anche sorrisi, la storia del negozio 'Esprimi un desiderio' in piazza Gualfredotto, a Firenze sud
Tiziana Alma Scalisi

Un nuovo modo di concepire l’attività al femminile: da Esprimi un Desiderio di piazza Gualfredotto, si fa un tuffo nel passato per riscoprire una modalità antica di condivisione al femminile. Tra palloncini di ogni forma e colore infatti, oltre al regalo perfetto si trova sempre un sorriso formato famiglia.

Ma come è nata la passione?

“La passione c’è sempre stata. Quella per i palloncini è nata dal mio insegnante che ha un negozio a Cagliari. Mi servivo da lui e ogni volta che ho regalato un palloncino, regalavo un’emozione. Ho un po’ questa missione nella vita: di accontentare tutti, se ti regalo un palloncino, tu sorridi. Per forza. Sia che tu abbia un anno o ne abbia cento, comunque sorridi. La passione è questa”.

E Firenze?

“Mi sono trasferita qui per mio marito, per amore, e la mia bambina è nata praticamente in via Giovanni dalle Bande Nere, nella vecchia sede del negozio. Ho lavorato fino al 20 giugno e Rebecca è nata il 22 e dopo una settimana era a lavorare con me. È bello vedere il sorriso delle persone. Si chiama 'Esprimi un Desiderio' per questo. Il negozio è dei clienti, devono uscire sempre soddisfatti e le mie bambine crescono qui, giocando e facendo le cassiere. La grande ha sei anni e va a chiedere: "Come posso aiutarla?". Da mamma dico che non è sempre semplice. Penso di dare non una nuova idea, ma una vecchia idea. Riportare un concetto che ’era e che abbiamo perso”. 

Esprimi un Desiderio ha anche vinto per due anni consecutivi il premio di miglior vetrina.

“Per Corri la vita tutte le clienti lasciavano l’impronta della loro mano su un tabellone. E poi è nato anche un palloncino le mani. Il secondo anno invece lo abbiamo fatto con il drago delle Dragon Ladies”.

29 marzo 2018
articoli correlati

Al posto delle slot arrivano i libri

Il Circolo SMS Peretola di Via Pratese aderisce ala campagna #NoSlot e si prepara a diventare un punto di riferimento per gli amanti della lettura, con angoli per lo scambio dei libri e incontri con gli scrittori

Mi sposo dal tabaccaio (e ci sbrigo pure le pratiche)

Con il progetto 'Reti Diffuse' associazioni, agenzie di assicurazione, edicole, sindacati e tabaccherie diventano nuovi punti autorizzati per facilitare l’accesso ai servizi anagrafici e demografici

In piazza Pier Vettori arriva il mercatino dell'artigianato

Grazie al ccn che raggruppa i negozi della zona, a marzo un sabato al mese in piazza arriverà un mercatino con bancarelle di artigianato e prodotti alimentari di qualità
quartieri di firenze
Primo piano

Non solo mercatini: cosa fare a Firenze nel weekend

Babbi Natale in moto, la Firenze del futuro, scuole aperte per i più giovani, mostre e spettacoli. Cosa fare a Firenze nel fine settimana del 15 e 16 dicembre
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

Natale nei musei di Firenze (con i bambini)

Le attività per le famiglie organizzate nei luoghi d'arte della città. Ecco i musei di Firenze che propongono visite speciali a misura di bambino durante le vacanze natalizie

Le scuole si presentano 2018: a Firenze ''open day'' per 38 istituti superiori

Licei, istituti tecnici e professionali. Nella palestra di viale Malta quasi 40 scuole superiori di Firenze si mettono in mostra per il salone di orientamento promosso dal Comune

Dodici giorni davanti al pubblico: nuova "re-performance" di Marina Abramovic

Vivere in isolamento e digiuno all'interno della mostra, senza pareti e sempre visibile ai visitatori. La performer Tiina Pauliina Lehtimäki esegue dal vivo "The House with the Ocean View" di Marina Abramovic fino al 16 dicembre

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina