giovedì 13 dicembre 2018

Tutto quello che c'è da sapere sullo scoppio del carro

Le origini, il significato di questa tradizione e il percorso del brindellone. Tutti i segreti e le curiosità dello scoppio del carro di Firenze, un evento imperdibile a Pasqua per turisti e 'autoctoni'
Scoppio carro Firenze origini significato

La casa del Brindellone? Vicino Porta a Prato. Come nasce ? Da una scintilla. Chi lo scorta? Un esercito in costume.  Le orgini? "Da pazzi". Che la colombina debba compiere un doppio viaggio senza intoppi, dall’altare maggiore fino al carro (e ritorno), per essere di buon auspicio è noto. Meno conosciuti sono i “segreti” nascosti dietro allo scoppio del carro di Firenze.

Origini e significato

Alto una decina di metri e con 1600 cariche, il Brindellone (per chi non sapesse cos'è, i fiorentini hanno dato questo nome al carro pieno di fuochi d'artificio) è il protagonista di ogni mattina di Pasqua da quasi mille anni. Alle spalle ha un’origine “da pazzi”.

Fu Pazzino de’ Pazzi, il leggendario primo crociato a scalare le mura di Gerusalemme, ad aver portato a Firenze nel 1101 tre scaglie del Sepolcro di Cristo. In seguito vennero usate ogni Pasqua per dare vita, con una scintilla, al “fuoco novello” distribuito ai fiorentini per riaccendere il focolare domestico come simbolo della Resurrezione. La tradizione negli anni mutò: comparve un “carro di fuoco” per trasportare i carboni ardenti, poi arrivarono i fuochi d’artificio, infine il Brindellone che vediamo oggi, datato 1765. 

La casa del Brindellone e il suo percorso

La casa della maestosa torre pirotecnica si trova in via il Prato al civico 48, in un magazzino dall’alto portale di legno. Qui “dorme” tutto l’anno, fino alla mattina di Pasqua quando, trainato da quattro buoi rigorosamente di razza chianina, è scortato lungo le vie del centro fino allo "spiazzo" tra il Battistero e il Duomo, detto “il paradiso”.

Lo accompagna un drappello di figuranti in costume: alabardieri, balestrieri, fanti, sbandieratori, musici. Vestono abiti in panno di lana, ricreati dagli affreschi cinquecenteschi di Palazzo Vecchio, e sono tutti volontari. Il Corteo storico della Repubblica Fiorentina, nato quasi novant’anni fa, rievoca le armate della prima metà del Cinquecento. Per lo scoppio del carro, come per altre feste tradizionali, ha una formazione ridotta. Sfila al gran completo, con cinquecentocinquanta figuranti, solo in occasione del Calcio storico. 

Scoppio carro Firenze 2018 - significato origini percorso corteo storico

Gli orari dello scoppio del carro 2018 a Firenze

Il primo aprile 2018, come di consueto, il grande carro trainato da buoi parte da via il Prato alle ore 8, per poi raggiungere il sagrato del Duomo(non sono ci sono posti "prenotati", ma chi arriva prima si può accaparrare la visuale migliore). Lo scoppio del carro è previsto intorno alle 11, quando la colombina parte dal centro di Santa Maria del Fiore e, correndo sul filo, raggiunge il Brindellone per innescare lo spettacolo pirotecnico. Poi la colombina torna indietro. Un volo senza "intoppi" ha un significato ben preciso per i fiorentini: un anno propizio e non solo nei raccolti, come era una volta.

29 marzo 2018
articoli correlati

Santa Reparata la patrona di ''riserva''

L’8 ottobre si festeggia Santa Reparata co-patrona, insieme a San Giovanni, della città Firenze. Vi raccontiamo la sua storia    

Musei di Firenze gratis per il ‘Palatina day’

In occasione dell'anniversario della morte dell'Elettrice Palatina, ingresso libero nei musei comunali e nelle Cappelle Medicee. E sarà possibile incontrare Anna Luisa de' Medici in 'carne e ossa'

'Fochi' una volta al mese, fino a San Giovanni

Visite guidate, conferenze, show e spettacoli pirotecnici (in versione mini). Ogni 24 del mese a Villa Bardini iniziative per sostenere i 'Fochi' di San Giovanni
quartieri di firenze
Primo piano

Sant'Orsola, Nardella assicura: "Non diventerà un polo del cibo"

"Il polo del food c'è già, è il Mercato centrale", ha detto il sindaco intervenendo al dibattito aperto sul futuro dell'ex convento organizzato dall'Ordine degli architetti. "La nuova Sant'Orsola servirà alla promozione economica e culturale della città"
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

Natale nei musei di Firenze (con i bambini)

Le attività per le famiglie organizzate nei luoghi d'arte della città. Ecco i musei di Firenze che propongono visite speciali a misura di bambino durante le vacanze natalizie

Le scuole si presentano 2018: a Firenze ''open day'' per 38 istituti superiori

Licei, istituti tecnici e professionali. Nella palestra di viale Malta quasi 40 scuole superiori di Firenze si mettono in mostra per il salone di orientamento promosso dal Comune

Dodici giorni davanti al pubblico: nuova "re-performance" di Marina Abramovic

Vivere in isolamento e digiuno all'interno della mostra, senza pareti e sempre visibile ai visitatori. La performer Tiina Pauliina Lehtimäki esegue dal vivo "The House with the Ocean View" di Marina Abramovic fino al 16 dicembre

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina