mercoledì 25 aprile 2018

Porte aperte alle Cure, dalle gallerie d'arte ai vivai

Per 2 giorni il quartiere delle Cure apre le porte degli spazi condivisi. Gallerie d'arte, vivai, studi di architettura ospitano iniziative gratuite, dai baby-laboratori, alle mostre fino a yoga e capoeira
Barbara Palla
Porte Aperte Le Cure

La galleria Officina di Barbarella

Residenziale, decentrato, ma anche culturale, artistico e creativo, il quartiere delle Cure ha una vita molto attiva e un'insolita capacità di fare rete. Per svelare quello che si cela nella loro quotidianità, sabato 14 e domenica 15 aprile 2018, i luoghi condivisi della zona organizzano Porte Aperte: due giorni per festeggiare l’impegno artistico, culturale e sociale delle differenti, e per la verità molto varie, realtà del quartiere.

Porte Aperte a Le Cure

Gli appuntamenti iniziano sabato mattina presso l’Officina di Barbarella (viuzzo de' Bruni, 14), una galleria dall’arredo colorato, artigianale e “tropicale”, dove si svolgerà un laboratorio di disegno dedicato ai bambini. Segue una lezione all’aria aperta di Yoga, Qi Cong e TaiChiChuan a cura dello Yoga Studio Jiva immersa tra i fiori, le piante e le serre del Vivaio il Giardiniere (Via Faentina, 59). A pranzo, invece, tutti invitati da Fare Spazio (via Faentina, 43/r), una galleria polifunzionale che di solito ospita un laboratorio artistico, una ciclofficina e un mercatino di recupero dell'usato.

Per il pomeriggio sono previsti eventi per tutti i gusti: due mostre fotografiche, una di Federica Cucchi presso Le Curandaie (via Cirillo, 2L), associazione da anni impegnata nella valorizzazione delle attività del tessuto sociale del quartiere, e l'altra di Davide Virdis presso lo studio di architettura e fotografia di Beatrice Pierallini (Viuzzo de' Bruni); un'esposizione a cura del MEP - Movimento di Emancipazione della Poesia (per intendersi il gruppo anonimo di urban artists, o in questo caso urban poets, che incolla poesie effimere sui muri della città) presso la residenza privata di Michele Chiocciolini, in via Sercambi, 45; uno show-presentazione da Monogrid (via del Ponte alle Riffe, 21/R), lo studio di creazioni digitali che ha realizzato video e installazioni esposte e vinto numerosi premi non solo in Italia ma in tutto il mondo. Per finire la giornata in musica, ci sarà il concerto di Dyonisus presso lo studio di design di Satchiko Bradley (viuzzo de' Bruni, 25).

Vivaio il giardinaio Le Cure - Porte Aperte Cure 2018

Il programma di domenica

Domenica si riprende all'ora di pranzo presso l'Officina di Barbarella con un punto ristoro aperto a tutti e, nel pomeriggio, riaprono gli stessi spazi del sabato con qualche variazione sul programma. A partire dalle 15.00, al Vivaio Il Giardiniere, ci sarà una lezione-dimostrazione di Capoeira (arte marziale particolarmente coreografica tipica del Brasile) a cura della Escola Regional de Capoeira, mentre dalle 18.00 è possibile assistere presso l'Officina ad uno spettacolo di danza sul senso di equilibrio. A seguire ci sarà l'aperitivo conclusivo dell'evento con DJ set e un cocktail bar organizzato da l'Antica Bottega del Pane (via Faentina,79), la storica panetteria che di giorno inonda le strade del profumo di pane caldo appena sfornato.

Alle Cure, oltre le porte, i cortili e fin dentro le residenze private esiste un mondo artistico e creativo tutto da scoprire, che spesso passa inosservato a causa della routine quotidiana. Tutte le informazioni nell'evento Facebook dedicato a Porte Aperte alle Cure.

10 aprile 2018
articoli correlati

Quattro artisti lituani a caccia della loro identità

Comincia giovedì 4 aprile la mostra "a staffetta" curata da Matteo Innocenti e dedicata al concetto di identità. Il primo step di un percorso che toccherà quattro nazioni diverse si svolge alle Murate. Progetti Arte Contemporanea ed è dedicato all'arte lituana contemporanea.

Palazzo Strozzi, le mostre del 2018

Dall’arte italiana di metà Novecento alle controverse performance di Marina Abramović, ecco gli eventi espositivi ci aspettano a Palazzo Strozzi nei prossimi mesi

Cosa fare a Firenze durante le vacanze di Natale

Guida pratica per fiorentini e non. Cosa vedere e cosa visitare durante il periodo natalizio in città, anche con bambini al seguito
quartieri di firenze
Primo piano

Cosa fare a Firenze tra il 25 aprile e il primo maggio

Doppio ponte, tante occasioni per passare la festa della Liberazione e la festa dei lavoratori in città: ci sono fiori da ammirare o appuntamenti per i patiti dello shopping
news
Con dolce forza - Mostra Bagno a Ripoli
Zoom
Agenda
Area metropolitana
Curiosità
Focus

Compleanno millenario per San Miniato

La Basilica di San Miniato si prepara a festeggiare 10 secoli di bellezza e di fede con un lungo programma di eventi

Cos’è il consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno

Sono in arrivo le nuove ‘bollette’ per il contributo di bonifica: saranno recapitate a 500mila cittadini tra Firenze, Prato e Pistoia

Meteo pazzo: quanto sono affidabili le previsioni del tempo?

Esistono previsioni che ci 'azzeccano' sempre? Quali sono le più attendibili e quanti giorni coprono? Non esistono più le mezze stagioni? Le risposte alle domande più comuni sul meteo

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina