martedì 22 maggio 2018

Fiorentina sfiorita. Il Sassuolo vince col gol di Politano

Seconda sconfitta consecutiva per la Fiorentina che vede così compromessa la corsa ad un posto in Europa League. Dopo la rocambolesca gara contro la Lazio è ancora un’espulsione, di Dabo, per doppia ammonizione a decidere la partita contro il Sassuolo in favore degli emiliani
Simone Spadaro

Il Sassuolo conquista tre punti pesanti in chiave salvezza, la Fiorentina perde ancora compromettendo la ricorsa ad un posto in Europa. Decisiva l’espulsione di Dabo che ha permesso agli emiliani di giocare per un’ora in superiorità numerica. In verità la Fiorentina non ha fatto molto nel corso della partita e sono state pochissime le occasioni da rete. I viola sembrano aver esaurito la spinta data dalle sei vittorie consecutive ed i giocatori hanno offerto una prestazione non all’altezza nemmeno di quelle sfornate contro Spal e Lazio che pure avevano fruttato un solo punto.  Iachini sceglie di non far giocare l’ex di turno Babacar e punta tutto su Berardi e Politano. Nella Fiorentina Pioli deve fare a meno di Sportiello squalificato e sceglie ancora Dragowski in porta. In attacco gioca Falcinelli, ex di turno, al posto di Simeone. In campo Saponara con la fascia da capitano.

Primo Tempo

La Fiorentina inizia la partita in maniera lenta e prevedibile. Gli uomini di Pioli non riescono mai a far girare la palla con fluidità, incappando in una serie di errori banali in fase di costruzione fin dal primo passaggio. Al 21’ la prima azione degna di nota è del Sassuolo con Politano che impegna Dragowski. E’ bravo Milenkovic a rimediare. Al 30’ viene espulso Dabo per doppia ammonizione. E’ sicuramente l’evento che influirà molto sulla gara. Al 41’ palla di Adjapong per Politano che, con una finta di corpo supera Vitor Hugo e dal limite lascia partire un tiro di sinistro che si conficca sotto il sette dove Dragowski proprio non può arrivare. E’ l’1-0 che poi deciderà la gara. Si va al riposo con i viola sotto di una rete.

Secondo Tempo

Ad inizio ripresa ci prova Falcinelli ma il tiro non impensierisce Consigli. Pioli dopo poco lo richiama e tenta la carta Simeone. Ma è sempre il Sassuolo ad essere più pericoloso. Al 59’ è ancora bravo Dragowski a dire no a Politano presentatosi a tu per tu col portiere viola. Al 70’ ci prova Ragusa e Dragowski si rifugia in angolo. All’80’ Gil dias serve Simeone che però, davanti a Consigli, tira fuori in maniera scoordinata. Nel finale è Matri che tenta il raddoppio ma il tiro finisce di poco a lato. Il Sassuolo vince e ipoteca la salvezza, la Fiorentina lascia altri tre punti ed i sogni di agganciare l’Europa League.

L’allenatore

Deluso, a fine gara, Stefano Pioli. “Noi non abbiamo fatto una gran partita, non abbiamo avuto ritmo e precisione. Rimanere in 10 non è stata una decisione che è andata a nostro favore anche se nel finale qualche situazione ce l’abbiamo avuta. Sul rosso a Dabo – continua l’allenatore viola – ritengo che ammonire dopo 3 minuti un giocatore per un fallo normale è esagerato, ma non voglio parlare dell’arbitro. Meritiamo di finire bene il campionato e dimostrare che non siamo la squadra vista oggi, ma eravamo stanchi dalla partita di mercoledì e in questo periodo abbiamo speso tante energie”.

21 aprile 2018
quartieri di firenze
Primo piano

JOBBANDO FA TAPPA IN PALAZZO VECCHIO

Giovani e lavoro: oltre 300 studenti protagonisti per Jobbando 2018, in programma il prossimo autunno all'Obihall di Firenze, ma eventi già al via
news
Zoom
Agenda
Dai quartieri
Curiosità
Focus

Itinera, a Scandicci percorsi golosi a ritmo lento

Passeggiate che ti prendono per la gola: visita ai poderi e alle fattorie, per scoprire le bellezze del territorio e le bontà della tavola. Sulle colline di Scandicci, sette mesi di iniziative per 'Itinera 2018' 

Aperitivo con vista, a Firenze una nuova terrazza panoramica

Musica live ed eventi esclusivi, cocktail ricercati e buffet. Al via la prima stagione di Glance Summer, hotel a 4 stelle a due passi da San Lorenzo, che apre la sua terrazza al sesto piano

Flixbus ferma al parcheggio di Villa Costanza

I bus a lunga percorrenza targati Flixbus ‘traslocano’: durante il giorno la fermata fiorentina è al parcheggio di Villa Costanza, a due passi dall’A1 e dalla tramvia

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina