martedì 25 settembre 2018

Simeone spegne il Napoli

Tripletta del Cholito nella più bella gara della Fiorentina che batte il Napoli e decide, probabilmente, la sfida scudetto
Simone Spadaro

La corsa del Napoli allo scudetto si ferma all’Artemio Franchi. Giovanni Simeone, scatenato, segna la sua tripletta più bella e rilancia le ambizioni della Fiorentina in Europa League (anche se Atalanta, Milan e Samp hanno vinto le loro sfide). La squadra di Sarri chiamata alla vittoria dopo il successo della Juve contro l’Inter subisce un vistoso calo nervoso e scivola a meno 4 dai bianconeri quando le giornate che restano alla fine del campionato sono ora solo tre. Decisiva l’espulsione di Koulibaly dopo solo 6 minuti di gioco che ha costretto i partenopei a giocare in inferiorità numerica quasi tutto il match. In avvio Pioli sceglie Simeone e Chiesa in attacco con Saponara trequartista. Torna a centrocampo Badelj. Sarri non cambia e schiera la stessa formazione che aveva battuto la Juventus con Callejon, Mertens ed Insigne nel reparto offensivo.

Primo Tempo

Il Napoli va subito in difficoltà grazie ad una Fiorentina spavalda. Al 6’ l’episodio decisivo che caratterizzerà l’intera gara. Simeone parte sul filo del fuorigioco e prende velocità. Koulibaly lo ferma in maniera irregolare poco prima che entri in area. All’inizio l’arbitro Mazzoleni decreta il penalty ma poi torna sui suoi passi dietro visione del Var e decide la punizione dal limite e l’espulsione del senegalese. Maurizio Sarri è costretto a snaturare la sua squadra. Richiama Jorginho per inserire Tonelli. Al 25’ gli azzurri ci provano con Mario Rui che sfiora il gol ma Sportiello respinge. Al 34’ Biraghi serve Simeone che approfitta del non perfetto posizionamento della difesa del Napoli, si invola verso l’area partenopea, supera Tonelli e di sinistro calcia a botta sicura facendo passare la palla tra le gambe di Reina. E’ l’1-0 viola. Al 36’ è Benassi a sfiorare il raddoppio ma il tiro non centra la porta. Al 45’ la Fiorentina prova a raddoppiare con Chiesa. Un’ultima azione col quale si va al riposo.

Secondo Tempo

Il Napoli prova a recuperare al 50’. Lancio di Callejon per Mertens che prova la conclusione ma Sportiello para. Dopo 2 minuti è Chiesa ad impegnare Reina ma il portiere partenopeo devia in angolo. Al 62’, sugli sviluppi di un angolo, Reina riesce a respingere sul tocco di Badelj, sulla sfera si avventa Simeone che, approfittando della situazione  mette in rete da distanza ravvicinata. E’ il 2-0 per la Fiorentina. Al 70’ la Fiorentina sfiora il tris ancora con Simeone, ma il tiro dell’argentino finisce di poco a lato. Il Napoli colleziona una serie di errori tecnici e di disattenzioni difensive e, al 93’, un lungo lancio per il Cholito che si invola in solitaria verso l'area di rigore del Napoli  non lascia scampo a Reina. La tripletta di Simeone stende il Napoli: allontana lo scudetto dal Vesuvio e mantiene, per Firenze, le speranze per l’Europa League.

L’allenatore

Felice, a fine gara, Stefano Pioli. “La squadra aveva le idee chiare anche in 11 contro 11. Dovevamo forse raddoppiare prima ma abbiamo giocato bene. Non abbiamo rinunciato mai a giocare. La partita perfetta non esiste, però oggi ci siamo andati molto vicini. Abbiamo fatto un rinnovamento quasi totale in estate, c’è voluto del tempo per conoscerci e mettere insieme il lavoro. I ragazzi sono stati bravi nei momenti difficili. Abbiamo – aggiunge l’allenatore viola – sempre creduto nella forza del gruppo, è chiaro che raggiungere l’Europa sarà difficilissima, ma questa gara deve darci lo slancio per chiudere al meglio. Se mi avessero detto a luglio che saremmo stati in questa posizione non me lo sarei aspettato”.

29 aprile 2018
quartieri di firenze
Primo piano

Corri la vita 2018: quali sono i percorsi e dove iscriversi

Firenze si riscalda per l'evento podistico: aperte le iscrizioni per Corri la Vita, manifestazione che celebra sport, cultura e solidarietà. Tante le novità, a partire dal colore delle magliette
news
Focus
Agenda
Area metropolitana
Sui banchi
Focus

Linari a Madrid inseguendo il sogno del pallone

L'intervista alla giovane campionessa cresciuta a Firenze, difensore della Nazionale Italiana di calcio femminile, che è passata in estate dalla Fiorentina Women’s all’Atlético de Madrid Femenino

Un'altra hit dopo il tormentone della ''Fi-pi-li song''? video

Mai pensato di cantare la coda in superstrada? È stata l'idea del trio scandiccese che quest'estate ha impazzato su Youtube e in radio e ha in serbo altre sorprese per l'inverno  

Bistecca alla fiorentina patrimonio Unesco?

Da Firenze arriva la proposta di includere la celebre ‘fiorentina’ nell’elenco dei patrimoni mondiali dell’umanità

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina