martedì 25 settembre 2018

La Fiorentina rimonta contro il Genoa e tiene vivo il sogno Europa

Ancora una gara da protagonista per la Fiorentina che al Luigi Ferraris va in vantaggio si fa rimontare fino al 2-1 ma trova il cuore, con gli ingressi in campo di Eysseric e Dabo, per risorgere e vincere
Simone Spadaro

La Fiorentina vince (3-2) contro il Genoa al termine di una gara bella e rocambolesca. Decisivi gli ingressi in campo di Eysseric e Dabo, che hanno firmato la rimonta viola. Tanto nervosismo tra i rossoblù con due espulsi Pandev e Zukanovic dalla panchina. Pioli con una difesa da inventare dato che Vitor Hugo è infortunato e Laurini è squalificato rispolvera Gaspar. A centrocampo Badelj. In avanti l’ex Simeone. Nel Genoa Ballardini lancia fin dal primo minuto l’ex Pepito Rossi e recupera in difesa Nicola Spolli.

Primo Tempo

Sin dai primi minuti di gara è la Fiorentina a dirigere il gioco. Al 12’ è Badelj ad impegnare Perin ma il tiro è centrale. Al 23’ si vede il Genoa con un cross da destra di Hiljemark per Pepito Rossi che si fa trovare nella posizione giusta a pochi metri dalla linea di porta. L’ex viola però non riesce a controllare la palla che finisce sul fondo. Subito dopo una punizione di Hiljemark viene respinta da Sportiello. Al 43’ Simeone serve Benassi che, in scivolata, anticipa l'uscita di Perin e mette in rete per l’1-0 viola col quale le due squadre vanno all’intervallo.

Secondo Tempo

Il Genoa è intraprendente ad inizio ripresa Ballardini lancia Bessa al posto di Veloso ed il nuovo entrato, al 64’, serve l'assist per l'1-1 di Rossi che non esulta per rispetto ai suoi ex tifosi. Entra anche Lapadula al posto di Pepito ed è proprio lui a ribaltare il match al 68’ con un’azione sulla fascia sinistra di Hiljemark che serve all'ex attaccante del Milan che segna facilmente il 2-1. Pandev, da poco entrato, commette fallo su Gaspar e viene espulso. L'inferiorità numerica favorisce la Fiorentina che pareggia, al 78’, grazie ad Eysseric che sulla corta ed errata respinta in aerea di Perin va a segno con un preciso destro ravvicinato. Passano due minuti e Falcinelli, dalla fascia destra, serve un assist rasoterra a Dabo che sigla il definitivo 3-2 per i viola. Niente è ancora deciso per quanto riguarda la qualificazione in Europa League tutto sarà deciso nell’asse Milan-Atalanta-Fiorentina negli ultimi 180 minuti di campionato.

L’allenatore

Soddisfatto, a fine gara, Stefano Pioli. “La partita si era fatta difficile, abbiamo avuto un attimo di sbandamento ma fino alla fine siamo rimasti in partita con attenzione per ribaltare un risultato che sembrava perso. Vincere – ha aggiunto il tecnico viola – ci permette di guardare alla prossima partita con ottimismo per finire bene il campionato. Abbiamo perso equilibrio in quei minuti, il Genoa ha giocato bene e ci stava di subire qualcosa. Abbiamo preso anche un palo interno clamoroso, diamo merito ai giocatori per i tre punti importantissimi presi. Per la qualificazione in Europa League sarà fondamentale fare punti con il Cagliari. Quello che fanno gli altri non possiamo determinarlo noi. Dobbiamo raschiare il barile, le energie sono al lumicino. Tutti sono cresciuti tanto, ma mancano due partite e la prossima sarà importantissima. Recuperiamo energie mentali perché l’annata è stata dura, per far sì che l’ultima partita sia importante”.

6 maggio 2018
quartieri di firenze
Primo piano

Corri la vita 2018: quali sono i percorsi e dove iscriversi

Firenze si riscalda per l'evento podistico: aperte le iscrizioni per Corri la Vita, manifestazione che celebra sport, cultura e solidarietà. Tante le novità, a partire dal colore delle magliette
news
Focus
Agenda
Area metropolitana
Sui banchi
Focus

Linari a Madrid inseguendo il sogno del pallone

L'intervista alla giovane campionessa cresciuta a Firenze, difensore della Nazionale Italiana di calcio femminile, che è passata in estate dalla Fiorentina Women’s all’Atlético de Madrid Femenino

Un'altra hit dopo il tormentone della ''Fi-pi-li song''? video

Mai pensato di cantare la coda in superstrada? È stata l'idea del trio scandiccese che quest'estate ha impazzato su Youtube e in radio e ha in serbo altre sorprese per l'inverno  

Bistecca alla fiorentina patrimonio Unesco?

Da Firenze arriva la proposta di includere la celebre ‘fiorentina’ nell’elenco dei patrimoni mondiali dell’umanità

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina