domenica 19 agosto 2018

Forte Belvedere: a Firenze la mostra di Mattiacci

Riapre una delle terrazze panoramiche più belle della città. Il Forte Belvedere di Firenze dedica la mostra 2018 a uno dei pionieri dell'avanguardia dell'arte italiana con 'Gong'
Redazione
Forte Belvedere Firenze mostra 2018 Eliseo Mattiacci

“Gong”, un’antologica al Forte: 20 sculture, provenienti da collezioni pubbliche e private, ma anche 80 disegni per scoprire l’attività grafica di uno dei protagonisti italiani dell’arte contemporanea. Come ormai succede da tre anni, con l’avvicinarsi dell’estate il Forte Belvedere ha riaperto i battenti per una grande mostra dedicata agli artisti di oggi: la “stagione 2018” è tutta dedicata a Eliseo Mattiacci, uno dei pionieri dell'avanguardia dell'arte italiana alla fine degli anni Sessanta artefice della sperimentazione e del rinnovamento in scultura.

La fortezza panoramica di Firenze apre al pubblico dal 2 giugno al 14 ottobre, con questa esposizione che passa in rassegna tutta la produzione di Mattiacci e con un focus particolare sul leitmotiv del cosmo, delle orbite dei pianeti e delle loro geometrie. 

Guarda la gallery della mostra al Forte Belvedere

Mattiacci al Forte Belvedere di Firenze

Nei giardini terrazzati del Forte hanno preso posto le grandi opere in acciaio corten di ispirazione astronomica, realizzate a partire dalla fine degli anni Ottanta fino agli anni più recenti, come i due totem “Verso il cielo”, “Equilibri precari quasi impossibili”, “Gong”, opera che dà il titolo a questa mostra antologica,  e l'inedita “Scultura che guarda”, finita di realizzare nel 2013.

“Mi sento attratto dal cielo con le sue stelle e pianeti e, al di là, dalle nostre galassie, è una immaginazione che va oltre, come a voler sfidare la fantasia stessa, come in un sogno – spiega Mattiacci - Mi piacerebbe lanciare una mia scultura in orbita nello spazio. Sarebbe davvero un bel sogno sapere che lassù gira una mia forma spaziale”.

Nella Palazzina medicea, tante opere storiche tra queste il “Tubo”, che si estende per circa 60 metri, e l'installazione “Recupero di un mito”, ripresentata per la prima volta dopo la mostra alla galleria L’Attico di Roma. Per quanto riguarda la produzione più recente, un’intera stanza ospita l'installazione con i pianeti in alluminio sulla superficie stratificata in pallini in piombo di “La mia idea del cosmo “, mentre le grandi eliche in alluminio di “Dinamica Verticale” sono le protagoniste al piano terreno.

 

I disegni di Mattiacci

Attenzione anche alla produzione grafica di Mattiacci, con una “mostra nella mostra”, per approfondire un aspetto poco conosciuto dell’artista: una sequenza di stanze al primo piano è tutta dedicata al disegno, con lavori che rievocano il clima delle performance degli anni '70, il ciclo "Predisporsi ad un capolavoro cosmico-astronomico" del 1980-81, i frottages su metallo dei "Campi Magnetici", le "Cosmogonie", fino ai recenti "Corpi Celesti" del 2005-2015.

Ma la mostra esce anche dal Forte Belvedere: nel Museo Novecento hanno preso posto la scultura "Per Cornelia" (1985) e il grande disegno "Occhio del cielo" (2005).

La mostra al Forte Belvedere: orari e prezzo del biglietto

Il Forte Belvedere di Firenze è aperta dal martedì alla domenica dalle ore 11 alle 20. Il biglietto di ingresso costa 3 euro, 2 euro il ridotto (tra i 18 e i 25 anni), i minori di 18 anni invece entrano gratis, come i possessori della Firenze Card. Ci sono poi le convenzioni: chi è in possesso del biglietto del Museo del Novecento ha diritto all'ingresso ridotto al Forte (e viceversa) mentre i soci di Unicoop Firenze hanno due biglietti al prezzo di uno.

E i fiorentini pagano? Chi risiede nella Città Metropolitana di Firenze paga solo una volta: al primo ingresso, esibendo un documento di identità, è possibile acquistare la Forte di Belvedere Card al prezzo di 2 euro, che permette poi l'accesso illimitato al Forte fino al 14 ottobre 2018.

Tutte le informazioni sul sito dell'associazione Muse, nella sezione dedicata alla mostra di Eliseo Mattiacci al Forte Bolvedere.

8 maggio 2018
articoli correlati

Le mostre da vedere a Firenze (prima che sia tardi)

I migliori eventi espositivi da visitare prima della fine dell’estate 2018, se ancora non l’avete fatto

Tutti i musei di Firenze aperti di sera d'estate

Dagli Uffizi all'Accademia, passando dall’Archeologico e dal Cenacolo di Andrea del Sarto. Le aperture serali dei musei fiorentini fino a settembre

Le 3 mostre estive alle Gallerie degli Uffizi

In viaggio al museo, anche sotto il Solleone. 5 luoghi d'arte di Firenze (più una biblioteca) ospitano rassegne che dureranno fino agli inizi dell'autunno
quartieri di firenze
Primo piano

Quali controlli sono stati fatti sui ponti di Firenze

Dopo il crollo di Genova, si accendono i riflettori sullo stato di salute di ponti, viadotti, passerelle e cavalcavia anche a Firenze. La domanda più frequente è una: ci sono manufatti pericolosi?
news
Estate
Da non perdere
On the road
Tempo Libero
Focus

Cinema all’aperto nel teatro romano di Fiesole

In programma i migliori film dell’Istituto Stensen su un grande schermo gonfiabile all’interno della suggestiva area archeologica. Due settimane di cinema a Fiesole e il biglietto è low cost

Concerti davanti Santo Spirito e viste guidate gratuite

Per tutto agosto, alla sera, musica sul sagrato della basilica di Santo Spirito. E la Fondazione Salvatore Romano apre le porte in notturna con visite guidate a ingresso libero

Gli artisti del Maggio sul "palcoscenico" del Museo Novecento

Al Museo Novecento prende vita la mostra dedicata a bozzetti e figurini dei più grandi artisti del XX secolo, che hanno prestato la loro opera per il Maggio Musicale Fiorentino. 

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina