mercoledì 22 agosto 2018

Palio di Santo Stefano in Pane: Rifredi torna indietro nel tempo

Il 26 e 27 maggio 2018 una suggestiva due giorni di rievocazioni, con dame, cavalieri e sbandieratori che vedrà protagonisti gruppi storici provenienti da tutta la Toscana
Redazione

C'era una volta, al di fuori delle mura di Fiorenza, l’antico contado di Rifredi…

Immerso nella campagna e bagnato dal Rio freddo, il contado si animava frequentemente grazie a dame danzanti, musici, cavalieri, arcieri e sbandieratori che durante le feste si esibivano nelle ville medicee e nelle feste di strada. Questa è l’atmosfera che torneremo a vivere sabato 26 e domenica 27 maggio 2018 con il “1° Palio di Santo Stefano in Pane”
Una suggestiva due giorni di rievocazioni che vedrà protagonisti gruppi storici provenienti da tutta la Toscana per una sfida che sarà giudicata proprio da voi, popolo di Fiorenza!
Giuria popolare ma anche giochi di corte, cena all’ombra del campanile della Pieve e molto altro che, grazie alla collaborazione di tutto il quartiere, farà sì che questo Palio sia il primo di molti altri.

 

I PROTAGONISTI

Il 1° Palio di Santo Stefano in Pane vedrà la partecipazione dei 9 gruppi storici: Alfieri Valmarina Calenzano, Gruppo Storico Montemurlo, Sbandieratori e Musici Signoria Firenze, Contrada Alfiere Bagno a Ripoli, Compagnia del Piagnaro Pontremoli, Ballo storico l’Aura Castellina Serravalle Pistoiese, S. Maria al Pozzolo Cerreto Guidi, Compagnia Arcieri il Cerbero Montecerboli (Pi), Pro loco Montopoli Valdarno, che si confronteranno in gare di sbandieratori, musici, danza medievale e arcieri.

LA GIURIA

La particolarità della Manifestazione è costituita dal fatto che, a differenza delle competizioni tradizionali dove la giuria è composta da Maestri di bandiera, insegnanti di danza medievale, Maestri di musica, Storici ecc. ecc., qui la giuria sarà popolare e premierà l’esibizione che gli è più piaciuta, indipendentemente da eventuali errori, esprimendo il proprio voto con le “palette” al termine di ogni serie di esibizioni.

IL TROFEO

Il vincitore di ogni categoria conserverà il trofeo per un anno riconsegnandolo poi, l’anno successivo, all’organizzazione, in quanto parteciperà al Palio di diritto, come vincitore dell’anno precedente. 
Il trofeo sarà assegnato definitivamente al gruppo che nell’arco degli anni lo vincerà per tre volte.

IL CONTEST

In occasione dell’evento è stato organizzato il concorso fotografico “Scatta al Palio”, a cui fotografi amatoriali potranno partecipare gratuitamente, inviando i migliori 3 scatti immortalati nei 2 giorni di Palio, entro il 10 giugno 2018, alla mail: svago@misericordiarifredi.org per concorrere ai premi.

 

Palio Santo Stefano in Pane

IL PROGRAMMA


Sabato 26 maggio

Ore 14.00 Apertura Mercatino di Santo Stefano in Pane, piazzale del Teatro Nuovo Sentiero via delle Panche 36

Ore 15.00 Giochi di corte ragazzi (4 squadre da 12 ragazzi ciascuna)
Ore 16.30 Giochi di corte adulti  (4 squadre da 12 persone ciascuna): Tiro alla fune, Saltare l'asina, Corsa nei sacchi a tre gambe, Drappo Reale, Corsa con l'uovo 
Ore  20.00 Cena medievale all’ombra del Campanile della Pieve in compagnia del Coro e del mitico Alessandro Masti con i suoi giochi.

Domenica 27 maggio

Ore 10.00 Apertura Mercatino di Santo Stefano in Pane
Ore 10.30 Inizio Palio con la gara degli arcieri  nel campo sportivo
Ore 14.00 Sfilata del corteo Storico, esibizione di benvenuto degli Sbandieratori e omaggio Floreale delle Dame alla “Madonna con Bambino “ nella Pieve di S. Stefano in Pane
Ore 15.30 Ingresso del corteo sul campo e prosecuzione del Palio con gare tra sbandieratori, musici e danze medievali

LA CENA

Anche la cena di sabato  26 maggio (che si svolgerà nel piazzale adiacente la Pieve di Santo Stefano in Pane) saraà a tema, e verrà intrattenuta del coro polifonico "Tears for Joy. Hollywood Boulevard" che presenta lo spettacolo Hollywood Greatest Hits.

Qui di seguito il menù:

Cena all’ombra del Campanile

Entrante

Affettato al fil di spada
Crosta di pane con lo sugo di milza e fegatini
Palle di latte di vacca
Crostone di Belzebù
Olive del campo di Messer Lapo

Primo sfamo
Pennacchi allo sugo furioso
Oppure
Pennacchi con condimento rosso dell’orto
Oppure
Pennacchi alla spremuta di olive

Secondo sfamo
Fette di porco con ansalada e piselli del conte Alcione

Gradevolezza
Lo dolce della strega Mafalda

Infusi
Acqua di fonte
Vino del contado

Da pagare per ogni banchettante 18 Fiorini = 18 euro
Infanti fino a 3 anni saranno nostri graditi ospiti

Iscrizioni alla cena: presso l'ufficio Amministrazione della Misericordia


 

22 maggio 2018
articoli correlati

Storie fiorentine di fantasmi

Halloween è la festività perfetta per rispolverare vecchie storie di fantasmi dimenticate o poco conosciute. Firenze ne possiede almeno tre

Balli in piazza Ognissanti per la festa francese

Oltralpe, il 14 luglio  si ricorda la presa della Bastiglia. Qui da noi, a Firenze, due giorni di eventi per la più importante festa nazionale francese

A Firenze torna la Cavalcata dei Magi

Anche quest’anno il 6 gennaio, per celebrare il giorno dell’Epifania, l’Opera di Santa Maria del Fiore organizza la manifestazione: un solenne corteo di figuranti attraverserà il centro di Firenze per rievocare l'antica tradizione
quartieri di firenze
Primo piano

Marina Abramovic a Firenze, le anticipazioni sulla mostra

È uno degli eventi espositivi più attesi del 2018 in Italia e non solo. A Palazzo Strozzi performance e opere di Marina Abramovic, personalità tra le più controverse dell’arte contemporanea
news
Focus
Da non perdere
In bus
Tempo Libero
Focus

Lo slang fiorentino in una canzone rap dei DuoVa video

Un 'cantante contadino' al microfono e un testo ironico che mette in fila tutti i modi di dire fiorentini. E' 'Radici' il nuovo progetto del gruppo DuoVa che sta riscuotendo successo sui social

La mappa del mare più inquinato della Toscana

Goletta Verde 2018 stila la mappa dell’inquinamento nei mari toscani, passando in rassegna i punti critici della costa e delle spiagge, da Marina di Carrara a Follonica e Orbetello

Posti freschi vicino Firenze: le mete per gite e passeggiate

Laghi, boschi, parchi. D’estate scatta la caccia alla frescura, per un’escursione domenicale o per passare una serata lontano dall’afa. Vi diamo qualche idea

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina