sabato 16 febbraio 2019

Com’è cambiata piazza del Carmine

Festa in piazza del Carmine, nell'Oltrarno fiorentino, per la fine dei lavori. Ecco come si è modificata dopo il progetto di riqualificazione
Barbara Palla
piazza del Carmine Firenze fine lavori e progetti

Foto: Enrico Ramerini CGE Fotogiornalismo

Dopo tante inversioni di sensi di marcia, la scomparsa di posti di parcheggio, una pedonalizzazione e  numerose polemiche, i lavori in piazza del Carmine giungono al termine e per l'occasione il Comune di Firenze, in collaborazione con il Mus.E e il Maggio Musicale Fiorentino, ha organizzato una grande festa.

Sabato 16 giugno 2018 è stata presentata ai cittadini la nuova conformazione della piazza il cui cuore, secondo il progetto di riqualificazione,  è stato trasformato in una vasta zona pedonale leggermente rialzata rispetto alla strada, sulla quale sono sistemate 8 panchine in pietra serena sulle tonalità del marrone che riportano le incisioni degli episodi più significativi della storia della piazza: dalla fondazione per opera dei frati carmelitani, passando per gli affreschi di Masaccio fino ai dipinti novecenteschi di Ottone Rosai. Durante l'inaugurazione è stata presentata l'opera Leone dell'artista Sedicente Moradi.

Il "bosco" di piazza del Carmine

A completare il quadro c'è il famoso nuovo “boschetto” composto da 23 alberi, 4 canfore e 19 aceri per la precisione, sul  lato opposto rispetto alla chiesa e un nuovo fontanello per l'acqua potabile, per il quale è stato lanciato un bando negli ultimi mesi in modo da raccogliere idee per una realizzazione creativa e innovativa.

Piazza del Carmine fine lavoro alberi progetto

Foto: Enrico Ramerini CGE Fotogiornalismo

Per quanto riguarda il fondo stradale, la pavimentazione storica ha lasciato il posto ad un conglomerato drenante con scaglie di pietra a cui fa da cornice un percorso a U realizzato con lo stesso materiale non drenante per permettere il passaggio delle macchine. Nel resto della piazza e sul selciato della chiesa sono state invece ricollocate le pietre del lastricato originale, restaurate per l'occasione. Per i residenti sarà ancora possibile parcheggiare in piazza, non più al centro come in precedenza ma lungo i marciapiedi.

14 giugno 2018
articoli correlati

Quali controlli sono stati fatti sui ponti di Firenze

Dopo il crollo di Genova, si accendono i riflettori sullo stato di salute di ponti, viadotti, passerelle e cavalcavia anche a Firenze. La domanda più frequente è una: ci sono manufatti pericolosi?

Al via il monitoraggio su strade e ponti di Firenze

A seguito della tragedia di Genova, la Prefettura di Firenze ha deciso controlli sulle infrastrutture stradali nel territorio provinciale. Intanto in città il Ponte Vespucci è sorvegliato speciale.

L’architettura toscana da “Oscar” foto

Alla Palazzina Reale di Firenze la mostra del Premio di Architettura della Toscana, che per la prima volta ha incoronato i progetti migliori realizzati nella regione negli ultimi 5 anni
quartieri di firenze
Primo piano

Cosa fare a Firenze nel fine settimana del 17 febbraio

Food truck, baby-carnevale o partita del calcio storico? Qualche idea per passare questo weekend a Firenze, tra eventi, feste e... un grande cuore floreale per tutti gli innamorati
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

Linea 2 della tramvia, qual è il percorso e dove sono le fermate video

Finiti i lavori si avvicina l’inaugurazione della linea 2 della tramvia. Ecco la mappa del nuovo tracciato e di tutte le fermate per non farsi trovare impreparati quando partirà la T2

Florence4ever: Mariah Carey e John Legend in concerto a Firenze

A giugno, allo stadio Artemio Franchi, arrivano due stelle della musica per Florence4ever, evento nato grazie al nuovo sponsor della Fiorentina Dream Loud

La storia dell’Isolotto in una mostra fotografica

Per due mesi la Galleria Isolotto ospita la mostra antologica che conclude il ciclo di esposizioni ''Non case ma città'' dedicata agli scatti storici del rione alla prima periferia di Firenze

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina