domenica 23 settembre 2018

Ballottaggio: Campi Bisenzio conferma Fossi sindaco

Emiliano Fossi (Pd) si aggiudica il secondo turno contro Maria Serena Quercioli (centrodestra): i risultati. E' l'unico Comune toscano che dopo il secondo turno rimane al Pd
Redazione
Campi Bisenzio ballottaggio, risultati

Campi Bisenzio conferma il sindaco uscente, Emiliano Fossi, sostenuto dal Pd e da tre liste civiche, durante il secondo turno delle elezioni amministrative. E' l'unico comune toscano in cui il ballottaggio ha premiato il candidato del Pd.

I risultati definitivi

Questi i numeri della seconda tornata elettorale campigiana: Fossi è stato eletto con il 54,27% (7.352 voti), mentre la sfidante Maria Serena Quercioli (sostenuta da Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e da una lista civica) si è fermata al 45,73% con 6.195 voti. L’affluenza è stata del 43,28, in calo rispetto al primo turno quando alle urne  andarono il 51,42% degli aventi diritto.

Fossi confermato sindaco a Campi Bisenzio

Emiliano Fossi, classe 1973, in passato è stato segretario dei Ds di Campi Bisenzio per 4 anni e dal 2004 è entrato nel municipio campigiano come assessore. Adesso vestirà la fascia tricolore come primo cittadino per altri 5 anni.

I commenti dopo il ballottaggio

“Lavoreremo perché Campi perché continui a essere una comunità inclusiva, aperta, tollerante e democratica – ha commentato a caldo Fossi - senza intolleranze e senza razzismo”. Da parte sua Maria Serena Quercioli ha annunciato che il suo percorso politico finisce con il secondo turno delle amministrative: non siederà dietro ai banchi dell’opposizione in Consiglio comunale.

Ballottaggio Campi Bisenzio risultati 2018 Emiliano Fossi Maria Serena Quercioli

Nel resto della Toscana

Battuta di arresto per il centrosinistra negli altri Comuni toscani andati al ballottaggio: il Pd perde Pisa dove si afferma il centrodestra con Michele Conti che è stato eletto sindaco con il 52,29% dei voti, mentre Andrea Serfogli (Pd e 6 liste civiche) si è fermato al 47,71%. Svolta a destra anche per Massa con Francesco Persiani (56,62%) che batte Alessandro Volpi (43,38%). A Siena il testa a testa tra i due candidati si chiude con un cambio di colore per la città del Palio che passa al centrodestra, per poco meno di 400 voti di differenza: il nuovo sindaco è Luigi De Mossi (50,80%), mentre il candidato del Pd Bruno Valentini si ferma al 49,20%.

Per quando riguarda gli altri Comuni  dove si votava a Pescia vince Oreste Giurlani con il 61,29%, sostenuto da 5 liste civiche ma non dal Pd, a Pietrasanta si afferma il centrodestra, che qui già governava, con Alberto Stefano Giovannetti (52,15%).

25 giugno 2018
articoli correlati

Festa de l’Unità di Firenze: il meglio del programma 2018

Nel parco delle Cascine torna la festa de l'Unità : 18 giorni tra politica, cultura, musica e gastronomia. E quest'anno gli stand traslocano, ma solo per qualche centinaio di metri

Nuovo consiglio regionale, ecco gli eletti

Maggioranza al Pd con 24 seggi su 40. Lega prima forza di opposizione con sei poltrone, cinque per il M5S, due a testa per Forza Italia e Sì - Toscana a Sinistra. Tra facce note e volti nuovi, ecco chi siederà a Palazzo Panciatichi

Nettuno e torre di Arnolfo in rosso per la Siria

Luci accese fino al 19 marzo per ricordare che la Siria, dopo 4 anni di conflitto, è al buio, messa in ginocchio dall’emergenza umanitaria
quartieri di firenze
Primo piano

Tris viola. Battuta la Spal

La Fiorentina torna alla vittoria, al Franchi, battendo la Spal 3-0. Primo gol per Pjaca, poi Milenkovic e Chiesa. I viola salgono a 10 punti confermandosi tra le squadre più in forma in questa prima parte di campionato
news
Focus
Agenda
Area metropolitana
Sui banchi
Focus

Un'altra hit dopo il tormentone della ''Fi-pi-li song''? video

Mai pensato di cantare la coda in superstrada? È stata l'idea del trio scandiccese che quest'estate ha impazzato su Youtube e in radio e ha in serbo altre sorprese per l'inverno  

Scuola, novità per gli studenti scandiccesi

Questo mese ha portato con sé tante novità a scuola a Scandicci, tra lavori di adeguamento, riqualificazione e ampliamento delle strutture, nuovi corsi scolastici e applicazioni per smartphone

Bistecca alla fiorentina patrimonio Unesco?

Da Firenze arriva la proposta di includere la celebre ‘fiorentina’ nell’elenco dei patrimoni mondiali dell’umanità

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina