mercoledì 22 agosto 2018

Le stagioni del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino

Dall’autunno al prossimo inverno passando per l'estate: concerti sinfonici, balletti, opere liriche, il festival e la stagione estiva. Un programma lungo due anni. Tutto quello che c'è da sapere sugli eventi del Maggio Musicale Fiorentino
Barbara Palla
Teatro maggio musicale Fiorentino stagioni 2018/2019 programma

179 serate divise tra opera, lirica, ballo e concerti, 2 anniversari, 3nuove produzioni e tanti protagonisti tra cui i maesti Zubin Metha e Riccardo Muti: il Maggio Musicale Fiorentino presenta la sua programmazione, dall'autunno 2018 fino al 2020. Un ricco programma e una scelta ambiziosa pensata per far avvicinare sempre di più i cittadini, gli appassionati e i curiosi, al Teatro come punto di ritrovo culturale della città.

Superate le difficoltà economiche, il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino si sta affermando come istituzione culturale importante non solo per la città ma anche per tutta l'area fiorentina. L'accresciuta sensibilità e la partecipazione dei cittadini all'offerta musicale del Maggio è dimostrata anche dall’utile maturato nel 2017 come riporta la recente approvazione del bilancio consultivo.

Il programma del Maggio Musicale Fiorentino

Per proseguire su questo cammino di crescita il Maggio propone dunque un ricco programma in cui si alternano novità e tradizione, su un arco temporale che va dal Seicento alla contemporaneità, articolato in  5 stagioni: la Stagione lirica e balletto 2018/2019, la Stagione Sinfonica 2018/2019 nonché LXXXII Festival Maggio Musicale Fiorentino 2019, intitolato “Potere e Virtù”, l'Estiva e il Settembre del 2019 e la Stagione Lirica e Balletto 2019/2020.

La Stagione Sinfonica 2018 inaugurerà il prossimo 4 ottobre con la Sinfonia n.2 di Gustav Mahler eseguita dal Maestro Fabio Luisi, mentre la Stagione Lirica aprirà il 16 ottobre con il dittico Le Villi di Puccini e Ehi Giò di Montalti diretti dal Maestro Marco Angius.

Zubin Metha Maggio musicale fiorentino stagioni 2018/2019

Zubin Metha - foto Simone Donati - TerraProject - Contrasto

Gli anniversari

Tra i numerosi appuntamenti delle prossime 5 stagioni, due sono di particolare interesse per i fiorentini e per il Maggio stesso: da una lato, la ricorrenza dei 150 anni della morte di Gioacchino Rossini e, dall’altro, i 90 anni dell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.

Il prossimo 13 novembre sarà interamente dedicato a Rossini e all’approfondimento della sua vasta produzione artistica e operistica. L’appuntamento del pomeriggio si svolgerà presso la Basilica di Santa Croce dove avrà luogo una cerimonia solenne davanti al monumento funebre; seguirà un concerto dei cantanti dell'Accademia del Maggio e una lectio magistralis del musicologo Paolo Fabbri,  grande esperto e conoscitore di Rossini. Ritrovo poi alle 20.00 al Teatro del Maggio per la recita de La Cenerentola diretta dal Maestro Grazioli.

Il 9 dicembre 2018, l’Orchestra del Maggio festeggerà i suoi 90 anni con una giornata speciale: il Teatro sarà aperto al pubblico per tutto il giorno con la possibilità di seguire visite guidate in tutti i suoi spazi, anche quelli solitamente riservati agli artisti. Sarà possibile inoltre assistere alla recita de La Traviata di Giuseppe Verdi diretta dal Maestro Calesso ad un prezzo speciale di 10 euro a biglietto.

Le produzioni inedite e la “trilogia al femminile”

Durante le prossime stagioni saranno presentate anche due produzioni inedite commissionate dal Teatro. A giugno, la prima assoluta de Le Leggi fondamentali della stupidità umana scritta da Vittorio Montalti e diretta da Giancarlo Cauteruccio. Seguirà, a settembre, la seconda opera Noi, due, quattro di Riccardo Panfili diretta da Elisa Fuksas.

Un’altra novità dei prossimi mesi riguarda la trilogia Mozart-Da Ponte presentata per la prima volta al Maggio interpreta da tre registe. L’8 giugno debutterà Sonia Bergamasco, al suo esordio nella regia operistica, con Le Nozze di Figaro accompagnata dalla direttrice d’orchestra Kristiina Poska. Seguiranno poi Così Fan Tutte diretta da Elena Bucci e il Don Giovanni diretto dalla regista tedesca Nicola Raab.

I grandi protagonisti e i cicli musicali

C’è inoltre grande attesa per il ritorno sul podio di uno dei protagonisti del Maggio. Il maestro Zubin Metha, dopo l’interruzione forzata per motivi di salute, dirigerà il 23 febbraio 2019 la Sinfonia n.8 di Bruckner mentre per il LXXXII del Festival del Maggio dirigerà tre concerti: il primo il 26 maggio per il concerto per tabla e orchestra in compagnia del musicista e compositore Zakir Hussein, seguirà la Sinfonia n.9 La Grande di Schubert e infine il 2 giugno l’atteso concerto del pianista Daniel Barenboim diretto dal Maestro.

Dopo il successo delle rappresentazioni dell’opera omnia di Šostakovič, il Maggio propone il ciclo Schubert/Mahler. Le rappresentazioni delle nove monumentali sinfonie di Gustav Mahler e le complesse composizioni di Franz Schubert, interpretate e dirette dal Maestro Fabio Luisi, inizieranno il prossimo 4 ottobre e si concluderanno con il grande concerto del 26 maggio diretto dal Maestro Metha.

Abbonamenti e biglietti

Dal 5 luglio 2018 è online il nuovo sito internet del Maggio Musicale Fiorentino completamente rinnovato sul quale sono già disponibili gli abbonamenti e i biglietti per i singoli concerti.

9 luglio 2018
articoli correlati

Lorenzo Baglioni all’Obihall di Firenze

Al via la vendita dei biglietti per il nuovo spettacolo di Lorenzo Baglioni 'Bella Prof' che a marzo arriva all’Obihall di Firenze

Baglioni e Cassi: i buoni propositi visti dal palcoscenico

Una 'strana coppia' e una doppia intervista. Proprio quando tutti pensano ai buoni propositi per l'anno nuovo abbiamo chiesto a due volti noti di dirci i loro (e di fare glia auguri ai fiorentini)

Teatro: a Firenze il Capodanno 2018 si passa sul palco

Musical, commedie, gospel e recital. Tutti gli spettacoli teatrali in programma a Firenze e dintorni nella notte del 31 dicembre
quartieri di firenze
Primo piano

Marina Abramovic a Firenze, le anticipazioni sulla mostra

È uno degli eventi espositivi più attesi del 2018 in Italia e non solo. A Palazzo Strozzi performance e opere di Marina Abramovic, personalità tra le più controverse dell’arte contemporanea
news
Focus
Da non perdere
In bus
Tempo Libero
Focus

Lo slang fiorentino in una canzone rap dei DuoVa video

Un 'cantante contadino' al microfono e un testo ironico che mette in fila tutti i modi di dire fiorentini. E' 'Radici' il nuovo progetto del gruppo DuoVa che sta riscuotendo successo sui social

La mappa del mare più inquinato della Toscana

Goletta Verde 2018 stila la mappa dell’inquinamento nei mari toscani, passando in rassegna i punti critici della costa e delle spiagge, da Marina di Carrara a Follonica e Orbetello

Posti freschi vicino Firenze: le mete per gite e passeggiate

Laghi, boschi, parchi. D’estate scatta la caccia alla frescura, per un’escursione domenicale o per passare una serata lontano dall’afa. Vi diamo qualche idea

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina