domenica 20 gennaio 2019

Chiara Francini, una ragazza di provincia

La nostra intervista a una campigiana Doc, Chiara Francini, volto famoso della tv, del cinema e del teatro, all'uscita del suo nuovo romanzo "Mia madre non lo deve sapere"
Susanna Wiedenstritt

Quarantamila copie vendute con il primo libro, Non parlare con la bocca piena, uscito ad aprile 2017. Grande successo anche per il secondo romanzo, Mia madre non lo deve sapere, in libreria da maggio 2018, mentre da inizio giugno conduce "Love me gender" sul canale LaEffe.
Sono solo ultimi due anni di carriera di una campigiana Doc, Chiara Francini, ormai volto noto, anzi notissimo della tv, del cinema e del teatro.

Nata e cresciuta sulle rive del Bisenzio, l’attrice e scrittrice, laureata in Lettere a Firenze e che si è formata professionalmente al Teatro della Limonaia a Sesto Fiorentino, porta la sua Campi nel cuore: “Mi sento ancora una ragazza di provincia, anche se vivo a Roma e da tanti anni giro l’Italia, e non solo, per lavoro. Le mie radici sono fortemente ancorate nel posto in cui sono cresciuta e resto molto legata ai miei amici e alle piccole realtà che ho frequentato da piccola e che a ben vedere di piccolo non hanno niente. Anzi forse è proprio il fatto di non avere tante sovrastrutture cittadine a rendermi quella che sono”.
 

Come si parte da Campi Bisenzio per arrivare dove è arrivata Chiara Francini?

Semplice, ci si mette delle buone scarpe, tanto impegno e una buona dose di rigore con se stessi e soprattutto bisogna sapere già prima di partire dove si vuole arrivare.


Come vede oggi Campi? Cosa le piace di più?

È una città dinamica, che cresce, anche dal punto di vista culturale. Ovviamente gli aspetti che mi piacciono di più sono quelli che si ricollegano al mio essere artista, come ad esempio il TeatroDante.
Per essere una “ragazza di provincia”, oggi con "Love me gender" affronta argomenti piuttosto metropolitani.
Grazie al programma che da metà giugno conduco su LaEffe ho avuto modo di incontrare una umanità molto bella, fatta di persone genuine che, anche se hanno alle spalle una storia complicata e sono un po’ “ammaccate”, arrivano a tagliare il traguardo e accaparrarsi la loro dose di serenità e felicità. Storie esemplari, insomma, che mi piace molto raccontare. 
 

A proposito di raccontare, c’è un foltissimo pubblico di lettori che ama molto le sue storie. Il suo primo libro è stato un grandissimo successo, che viene replicato dal secondo romanzo da poco arrivato in libreria. Di cosa parla?

Mia madre non deve sapere è la storia di un rapporto tra madre e figlia che è un omaggio alle donne
italiane di oggi
, donne che vivono a metà fra tradizione e modernità, che sono libere e protagoniste delle loro vite, che sono, nonostante tutte le difficoltà, serene e “avvolgenti”.
Sono donne segnate da cicatrici profonde di cui, però, vanno fiere come se fossero medaglie. Perché
in fondo sono proprio le nostre cicatrici a renderci quello che siamo.
 

24 luglio 2018
articoli correlati

''Il tuo corpo ti parla'', in un libro

La giornalista e conduttrice tv Vira Carbone presenta il suo ultimo libro ''Il tuo corpo ti parla'' alla libreria Red di Firenze. Un vademecum per la buona salute e i corretti stili di vita

Arriva il primo Festival delle librerie indipendenti

L’appuntamento è sabato 3 ottobre alla BiblioteCaNova: saranno 9 le librerie fiorentine presenti. In programma animazioni e letture per grandi e piccini

Oblate, via ai lavori del secondo lotto

Diventerà una delle biblioteche più grandi d'Italia, con una superficie riservata ai libri che sarà raddoppiata, dai 2mila attuali a 4mila metri quadri. Oggi l'inaugurazione del secondo dei quattro cantieri previsti
quartieri di firenze
Primo piano

Emozionante pareggio tra Fiorentina e Samp

Sul filo di lana la Fiorentina trova il pareggio contro la Sampdoria all’Artemio Franchi. Le due squadre, in corsa per ottenere un posto in Europa League, hanno dato vita ad una gara emozionante e piena di colpi di scena. Doppiette per Muriel e Quagliarella, in gol anche Ramirez e rete finale di Pezzella all'ultimo minuto
news
Focus
Agenda
Arte & moda
Dalla città
Focus

Ordinanza piazze vivibili, a Firenze i controlli continueranno

Il bilancio delle ordinanze per il controllo delle piazze e contro il ''panino selvaggio'' in via de’ Neri. Intanto arrivano risultati dalla squadra anti-droga della polizia municipale

Ultimi giorni per visitare la mostra su Marina Abramovic a Firenze

Sono oltre 145mila i biglietti staccati per la retrospettiva che Palazzo Strozzi dedica all’artista serba, tra performance, foto e oggetti con cui interagire

A Firenze la control room del traffico metropolitano

Fusione per le due società pubbliche Silfi e Linea Comune: nasce uno dei poli smart d’Italia per  il monitoraggio della viabilità, l'illuminazione pubblica, i servizi online e l’innovazione

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina