sabato 22 settembre 2018

2 notti di eventi in Santa Croce per ‘Genius Loci’

Un lungo programma di ospiti per la manifestazione che porta nel complesso monumentale di Santa Croce musica, teatro, danza, incontri. L’ingresso è gratuito ma è necessario prenotarsi
Redazione
Genius Loci 2018 Santa Croce programma

Santa Croce diventa uno speciale palcoscenico per la seconda edizione di “Genius loci”: due notti di eventi, giovedì 20 e venerdì 21 settembre 2018, tra musica, danza, letture sceniche e incontri, che si concluderanno all’alba di sabato 22, alle ore 6, con il concerto del padre del minimalismo musicale, la star internazionale Terry Riley accompagnato dal figlio Gyan.

La manifestazione è ospitata nei luoghi più suggestivi del complesso monumentale, dal chiostro del Brunelleschi alla cappella Pazzi, dal cenacolo al chiostro di Arnolfo. Il programma è lungo e prevede tanti ospiti.

Gli incontri e il teatro

 Per quanto riguarda gli incontri lo scrittore e fisico Paolo Giordano, Premio Strega per “La solitudine dei numeri primi”, dialogherà con il frontman degli Afterhours Manuel Agnelli (il 20 settembre, alle ore 21.50 nel chiostro del Brunelleschi), mentre il filosofo Sergio Givone incontrerà il priore dell'Abbazia di San Miniato don Bernardo Gianni e don Alessandro Andreini della Comunità di San Leolino, delegato per la Cultura della Conferenza episcopale toscana (20 settembre ore 20.30, cenacolo).

All'attrice Marion D'Amburgo è affidata invece la lettura scenica, musicata da Stefano Albarello, di “Lettere al padre - Epistolario di una figlia” (21 settembre alle ore 19.45, nel cenacolo), incentrata sulle lettere che la figlia di Galileo Galilei, suor Maria Celeste (al secolo Virginia Galilei) inviò al padre. Le spoglie dei due riposano proprio in Santa Croce.

I concerti di Genius Loci 2018

Sul fronte della musica tante le voci: la giovane cantautrice Erica Mou (20 settembre, ore 20.45, Chiostro del Brunelleschi); Cristina Donà, che con il chitarrista Saverio Lanza e il coro Vocazioni presenterà l’ultimo progetto “Canzoni in controluce” (20 settembre ore 23.10, chiostro del Brunelleschi);  Tiziana Ghiglioni nel “Tenco Project” (21 settembre, ore 22, Chiostro del Brunelleschi); Debora Petrina che si esibirà insieme allo scrittore Tiziano Scarpa, vincitore del premio Strega con “Stabat mater” (20 settembre, ore 23, Cenacolo).

E poi ancora  il cantautore calabrese Peppe Voltarelli (21 settembre, ore 21.30, cenacolo), mentre gli Area, storica formazione degli anni ’70, capitanata dal tastierista e compositore Patrizio Fariselli, suoneranno i brani storci del gruppo con l’inedita voce di Claudia Tellini (21 settembre, ore 20.30, chiostro del Brunelleschi).

Peppe Voltarelli Genius Loci Firenze

Peppe Voltarelli

Ci sarà anche l’occasione di ascoltare esibizioni soliste, come quelle dei  sassofonisti Roberto Ottaviano (20 settembre, ore 21.10, Cappella Pazzi), l’americano Dan Kinzelman (21 settembre, ore 21, Cappella Pazzi), il vibrafonista Pasquale Mirra (21 settembre, ore 21.30, Cappella Pazzi) e Paolo Angeli con il recital per chitarra sarda preparata (20 settembre, 21.45, cenacolo).

In programma anche il duo della contrabbassista Silvia Bolognesi con il clarinetto basso di Marco Colonna (20 settembre, ore 22.45, Cappella Pazzi) e del violoncellista albanese Redi Haza (già al fianco di Ludovico Einaudi) con la voce di Maria Mazzotta (21 settembre, 22.45, cenacolo). Nel programma figura anche lo swing-manouche dei chitarristi Maurizio Geri e Jacopo Martini e del contrabbassista Nicola Vernuccio (20 settembre, ore 20.15, chiostro di Arnolfo) oltre alla danza con le coreografie, in anteprima, di Lucia Guarino in “Una Crepa: nostalgia dell’oro” con Elisa D’amico (danza) e Matteo Bortone al contrabbasso (20 settembre, ore 20.30, cappella Pazzi).

Visite guidate in Santa Croce

In occasione di Genius Loci, l'Opera di Santa Croce lancia un programma di speciali visite guidate, che portano in pubblico alla scoperta della basilica fino al 14 ottobre, ad esempio l'area dedicata alla preghiera dove si trovano i capolavori di Donatello e Vasari (giovedì 20 alle ore 9.45) o la cappella maggiore e il ciclo di affreschi di Agnolo Gaddi (sabato 13 ottobre). Prevista anche una caccia al tesoro tra i tesori dell'arte dedicata ai più piccoli (domenica 23 dalle 14.00 alle 16.30). Costo del biglietto 5 euro, per prenotazioni 0552466105 o booking@santacroceopera.it.

Informazioni utili per prenotare l'ingresso gratuito

La manifestazione è organizzata dall’associazione Controradio Club, da Controradio e dall'Opera di Santa Croce, in collaborazione con La Nottola Di Minerva e con il contributo del Comune di Firenze per l’Estate Fiorentina 2018 e della Città Metropolitana.

L’ingresso è gratuito, ma i posti sono limitati: sulla piattaforma Evenbrite è possibile prenotare l'ingresso per gli appuntamenti di Genius Loci.

11 settembre 2018
articoli correlati

Maggio Metropolitano 2018: concerti gratuiti in 42 città

Sette mesi di programmazione, con concerti, conferenze, prove aperte dedicate ai cittadini della Città Metropolitana di Firenze

Floremus 2018: Rinascimento in musica

Un festival tutto dedicato alle note antiche: la seconda edizione di ‘FloReMus. Rinascimento Musicale Fiorentino’ propone concerti e conferenze-spettacolo in luoghi suggestivi di Firenze 

Concerto al tramonto sul sagrato di San Miniato

Mille anni dell'abbazia fiorentina da festeggiare in musica: il 21 giugno mille ospiti e mille candele accese sul sagrato per il Millennium Sunset Concert, per un viaggio dal Medioevo ai giorni nostri
quartieri di firenze
Primo piano

Le Giornate europee del patrimonio 2018 a Firenze

Tanti eventi nei musei, oltre a visite serali con il biglietto che costa un euro. Le principali opportunità offerte dalle Giornate europee del patrimonio, in programma il 22 e 23 settembre 2018
news
Focus
Agenda
Area metropolitana
Sui banchi
Focus

Un'altra hit dopo il tormentone della ''Fi-pi-li song''? video

Mai pensato di cantare la coda in superstrada? È stata l'idea del trio scandiccese che quest'estate ha impazzato su Youtube e in radio e ha in serbo altre sorprese per l'inverno  

Scuola, novità per gli studenti scandiccesi

Questo mese ha portato con sé tante novità a scuola a Scandicci, tra lavori di adeguamento, riqualificazione e ampliamento delle strutture, nuovi corsi scolastici e applicazioni per smartphone

Bistecca alla fiorentina patrimonio Unesco?

Da Firenze arriva la proposta di includere la celebre ‘fiorentina’ nell’elenco dei patrimoni mondiali dell’umanità

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina