venerdì 22 febbraio 2019

Coop.fi: prezzi più bassi per 700 prodotti

Unicoop Firenze taglia il prezzo di 700 prodotti a marchio Coop, in modo permanente. 'Sosteniamo le famiglie toscane'', dicono dalla cooperativa di consumatori
Redazione
Unicoop Firenze prezzi bassi

Nonostante siano passati 10 anni dall’inizio della crisi economica, l’incidenza della povertà relativa sulle famiglie toscane è in aumento: secondo gli ultimi dati Istat nel 2017 le persone con difficoltà nell’affrontare le spese più comuni è passata dal 3,6% al 5,9%.

Per tutelare le fasce della popolazione con minore disponibilità economica e continuare a fornire ai consumatori beni e servizi di buona qualità alle migliori condizioni possibili, Unicoop Firenze dal 4 ottobre ribassa il prezzo di 700 prodotti a marchio Coop, in modo permanente, con la campagna “Ancora più convenienti”.

Non è una promozione "a tempo"

In particolare i prezzi si abbassano in media del 14%, ma in alcuni casi arriva fino al 20% in meno. Questa operazione per “tagliare” il caro-spesa riguarda sia i prodotti base, ma anche le linee ViviVerde, Benesì e Solidal, oltre al settore delle carni e all’ortofrutta, privilegiando verdura e frutta con il più alto consumo giornaliero, stagionali e biologiche per continuare a valorizzare le produzioni italiane e del territorio.

Unicoop Firenze ha fatto anche due conti, per far capire cosa cambierà nelle tasche dei consumatori: prendendo un carrello tipo con 60 prodotti, che rappresentano i bisogni principali, grazie ai ribassi si spenderanno 15 euro in meno, 78 euro invece che 93 euro, come successo finora.

“La campagna 'Ancora più convenienti' non è solo una questione di prezzi. Ci piacerebbe piuttosto definirla una 'convenienza di qualità', perché i prodotti ribassati sono di qualità - afferma Giovanni De Nitto, direttore merci Unicoop Firenze - Tutta la filiera produttiva dei prodotti a marchio, infatti, è sottoposta a controlli rigorosi che vengono certificati da enti terzi e indipendenti. In un momento come quello attuale, dove le disuguaglianze crescono e il potere d’acquisto delle persone diminuisce, la nostra azione vuole offrire la possibilità di risparmiare ancora di più, tutti i giorni e con una qualità dei prodotti garantita”.

Per questa operazione di ribasso l’investimento di Unicoop Firenze è pari a circa 25 milioni di euro l’anno.

3 ottobre 2018
articoli correlati

Firenze attrae più investimenti di Roma e Torino

I dati di Nomisma stilano la classifica delle città con la maggiore attrattività per gli investimenti. Firenze si piazza al secondo posto dopo Milano, grazie a turismo, il mercato immobiliare e spesa per i più poveri

Turismo da record: a Firenze 9 milioni di visitatori

Mai così alto il numero di pernottamenti in città: numeri a sei zeri per il turismo 2015 a Firenze. La città del David piace sempre più a cinesi e coreani. Boom per il settore extralberghiero

Scattano i saldi in Toscana. ''385 euro a famiglia''

Il 5 gennaio, vigilia dell’Epifania, via alle vendite scontate. Secondo Confcommercio Toscana, tra i capi più ricercati ci saranno scarpe, capispalla e abbigliamento per bambini
quartieri di firenze
Primo piano

Firenze attrae più investimenti di Roma e Torino

I dati di Nomisma stilano la classifica delle città con la maggiore attrattività per gli investimenti. Firenze si piazza al secondo posto dopo Milano, grazie a turismo, il mercato immobiliare e spesa
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

I Negramaro in concerto a Firenze con “L’Amore Che Torni Tour Indoor”

Fa tappa al Mandela Forum il tour della pop band salentina. Due date da tutto esaurito e tanta emozione per il gruppo, che torna sul palco dopo mesi dal grave malore che aveva colpito il chitarrista

Corridoio Vasariano, la riapertura alle visite nel 2021 video

Presentato il progetto per i lavori al percorso ideato da Vasari e lungo oltre 700 metri. 5 cose da sapere: dal nuovo allestimento ai biglietti fino all'accesso per i disabili

Parcheggio scambiatore in viale Guidoni, quanto costa la sosta?

Dove si trova di preciso il parcheggio scambiatore di viale Guidoni e quali saranno le tariffe per lasciare la macchina e salire sulla linea 2 della tramvia

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina