domenica 16 dicembre 2018

Com'è la nuova piazzetta dello Sprone

Un nuovo spazio pubblico riqualificato a due passi da Ponte Vecchio. Inaugurata la nuova piazzetta dello Sprone: già pronto il programma di eventi e intanto si pensa già all'Estate Fiorentina
Barbara Palla
Piazza Sprone dopo i lavori

A due passi dal Ponte Vecchio e da piazza Pitti, la vecchia piazzetta dello Sprone si è trasformata, da anonima corte interna trascurata e dimenticata in uno nuovo spazio pubblico per godersi una Firenze lontana dai soliti posti con nuove prospettive.

Dopo la piazzetta dei Tre Re, piazza Santa Maria degli Aldovrandini e piazzetta del Giglio, anche piazza dello Sprone riprende vita e si afferma come nuovo polo culturale del centro storico. Un successo ottenuto grazie alla collaborazione tra il Comune e un ente privato che si è preso cura della promozione del territorio e della bellezza di un angolo dimenticato di città. L'inaugurazione ufficiale sabato 17 novembre 2018.

La riqualificazione della piazzetta dello Sprone

La riqualificazione è stata infatti sostenuta interamente dalla “Ditta Artigianale”, il bar “per un consumo consapevole di caffè” molto in voga in città, in collaborazione con lo studio di architettura Q-Bic.

Guarda la gallery: piazzetta dello Sprone: prima e dopo i lavori

Il progetto di recupero è stato pensato per essere il meno invasivo possibile e per rendere la piazza una sorta giardino domestico urbano, un'area di relax aperta a tutti. Infatti le nuove fioriere in ferro e corten con il corredo di piante sempre verdi, la pedana (interamente smontabile), così come la cornice di una Firenze nascosta dove si affacciano una casa torre del XIII secolo e un palazzo progettato da Giovanni Michelucci nel 1954, offrono un contesto nuovo, raffinato e piacevole per valorizzare la cultura locale.

Grazie ai suggerimenti dell'Associazione “IN Piazza” , del Ristorante i 4 Leoni (i quali organizzano insieme da qualche anno il programma musicale di “Settembre in Piazza della Passera), di Florence Factory e dello Studio di Ceramica Giusti, per piazzetta dello Sprone è già pronto un ricco programma di eventi pensati per far vivere  la piazza e restituirla ai residenti, ai fiorentini in cerca di nuovi scorci e a tutti i curiosi.

La nova piazza dello Sprone sarà sicuramente protagonista della prossima Estate Fiorentina, ma nel frattempo cambierà nome. Per scoprirlo però bisogna aspettare la prossima stagione.

19 novembre 2018
articoli correlati

Sant'Orsola, Nardella assicura: "Non diventerà un polo del cibo"

"Il polo del food c'è già, è il Mercato centrale", ha detto il sindaco intervenendo al dibattito aperto sul futuro dell'ex convento organizzato dall'Ordine degli architetti. "La nuova Sant'Orsola servirà alla promozione economica e culturale della città"

Un tris di piazze si rifà il look a Scandicci

Al via una nuova stagione di cantieri per riqualificare gli spazi pubblici in ogni quartiere. Attese grandi novità  in Piazza Giovanni XXIII, piazza Cavour e piazza Vittorio Veneto

La nuova piazzetta del Giglio a Firenze

Nel cuore di Firenze rinasce la storica piazzetta grazie a un intervento di restauro urbano e diventa meta preferita dei fiorentini che sono alla ricerca di nuove prospettive artistiche, lontano dal trambusto
quartieri di firenze
Primo piano

Non solo mercatini: cosa fare a Firenze nel weekend

Babbi Natale in moto, la Firenze del futuro, scuole aperte per i più giovani, mostre e spettacoli. Cosa fare a Firenze nel fine settimana del 15 e 16 dicembre
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

Natale nei musei di Firenze (con i bambini)

Le attività per le famiglie organizzate nei luoghi d'arte della città. Ecco i musei di Firenze che propongono visite speciali a misura di bambino durante le vacanze natalizie

Le scuole si presentano 2018: a Firenze ''open day'' per 38 istituti superiori

Licei, istituti tecnici e professionali. Nella palestra di viale Malta quasi 40 scuole superiori di Firenze si mettono in mostra per il salone di orientamento promosso dal Comune

Dodici giorni davanti al pubblico: nuova "re-performance" di Marina Abramovic

Vivere in isolamento e digiuno all'interno della mostra, senza pareti e sempre visibile ai visitatori. La performer Tiina Pauliina Lehtimäki esegue dal vivo "The House with the Ocean View" di Marina Abramovic fino al 16 dicembre

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina